5 modi di cucinare lo stinco

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
5 modi di cucinare lo stinco
16

Introduzione

Lo stinco di maiale lo si può definire come un grande classico della cucina italiana. A livello regionale è forse più diffuso al nord, ma nonostante questo è un piatto molto noto. Solitamente viene preparato per il pranzo domenicale in inverno, oppure in occasione delle festività natalizie. Esistono diversi modi di cucinare lo stinco. Lo scopo di questa guida verte proprio su questo aspetto. Vediamo, quindi, 5 modi di cucinare lo stinco. Ad ogni modo potremmo provare quella che è più congeniale ai nostri gusti e alle nostre preferenze. Comunque non esistono modi di cucinare lo stinco ben definiti e immutabili. Basta semplicemente un po' della nostra creatività e della nostra fantasia, oltre che un estro culinario non da poco.

26

Stinco di maiale arrosto con composta di pesche

Questo è modo originale di cucinare lo stinco di maiale. Infatti questa particolare ricetta prevede l'utilizzo delle pesche. Ovviamente queste ultime devono subire una specifica preparazione. Fino a quando non otterremo una composta di pesche molto gustosa. Contrariamente a quanto si possa pensare, questo abbinamento è piuttosto delizioso.

36

Stinco di maiale al forno e pentola a pressione

Questo è un modo un po' insolito di cucinare lo stinco. Solitamente lo stinco andrebbe cotto in forno per tutto il tempo necessario. Ma tenere il forno acceso per lungo tempo non è affatto il massimo per quanto riguarda i consumi elettrici e la temperatura domestica, specie nei mesi più caldi. Per cui si potrebbe suddividere il tempo di cottura a metà. Per la prima metà del tempo potremmo cuocerlo in forno, mentre la seconda metà nella pentola a pressione. Questa è, quindi, una modalità di cottura molto ingegnosa.

Continua la lettura
46

Stinco di maiale arrosto

Questa è una delle canoniche modalità di cottura dello stinco più conosciute e note. Ad ogni modo con questa ricetta non si sbaglia mai. Per cui se non volessimo azzardare qualche ricetta dal gusto troppo particolare, questo tipo cottura fa al caso nostro.

56

Stinco di maiale alle prugne

Questa ricetta, come la prima, potrebbe far storcere il naso a molti. In realtà è molto gustosa e delicata. La preparazione è molto più semplice di quanto si possa pensare. Cuocere lo stinco con le prugne in forno conferirà allo stesso un gusto molto particolare. Questa pietanza la si può servire con un arrosto di patate o un purè di patate.

66

Stinco di maiale con quenelle di patate

Questo modo di cuocere lo stinco vede l'utilizzo della quenelle di patate. Per ottenere quest'ultima basta semplicemente schiacciare delle patate lesse. Successivamente aggiungiamo burro, parmigiano e latte. Infine possiamo aggiustare il tutto eventualmente di sale e pepe.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come fare la polenta con gli stinchi di maiale

Ogni tanto potete concedervi un piatto di polenta con stinchi di maiale. Un piatto tipico del nord Italia, che fa esplodere di gusto le papille gustative! Ideale per la stagione invernale, ma questo piatto fa la sua bella figura anche se lo si presenta...
Consigli di Cucina

5 piatti tipici polacchi

La cucina polacca è molto varia e colorata. Tuttavia, riuscire a definire l'origine dei suoi piatti è qualcosa di abbastanza difficile, dato che questo Paese è stato influenzato da alcune delle maggiori potenze europee, in particolare Francia e Germania....
Carne

Come preparare i bocconcini di maiale al curry

Il maiale è sempre stata una presenza costante nelle nostre tavole: infatti, è possibile utilizzarlo in moltissime ricette, dall'antipasto, con un ricchissimo tagliere di prosciutto e di salumi accompagnati con formaggi e deliziose marmellate, ai...
Pesce

Come preparare lo stoccafisso all'elbana

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo alla ricerca della pietanza giusta da preparare per un pranzo o una cena con i nostri amici e parenti e spesso questa ricetta risulta molto complicata da realizzare. Esistono invece molte ricette che sono...
Dolci

5 ricette con le pesche

Con il suo sapore zuccherino e la consistenza succosa, la pesca è uno dei frutti più amati del periodo estivo. Originario della Cina, questo frutto è considerato un ricostituente, in quanto è ricco di potassio, fosforo, calcio e ferro. La pesca fornisce...
Dolci

4 dessert veloci con le pesche

Le pesche sono frutti estivi succosi e zuccherini. Vellutate o noci, a polpa gialla o bianca, dura o morbida sono ottime al naturale, come spuntino mattutino o a merenda, nella macedonia o sciroppate. Tuttavia, rivelano qualità insospettate su torte,...
Dolci

Come preparare le pesche sciroppate

Cerchiamo, insieme a voi, cari lettori e lettrici, il miglior metodo per preparare uno squisito dessert: le pesche sciroppate. Preparare tale piatto autonomamente è molto facile come anche veloce (oltre che essere decisamente più economico rispetto...
Dolci

Come fare la millefoglie di avocado e pesche noci

In questa guida vi spiegherò brevemente in tre semplici passi la procedura per realizzare la millefoglie di avocado e pesche noci. Si tratta di un ottimo dessert da servire dopo i pasti. Dolce molto leggero accompagnato anche ad un digestivo. Questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.