5 modi per cucinare il baccalà

tramite: O2O
Difficoltà: media
5 modi per cucinare il baccalà
16

Introduzione

Il pesce è uno degli alimenti che fa bene al nostro organismo. Il baccalà, in particolare, è un tipo di pesce sotto sale. Concretamente si tratta di merluzzo proveniente perlopiù dalla Norvegia, dove viene sapientemente trattato ed esportato ovunque. Esistono tantissimi metodi per cucinare il baccalà e sono tutti eccezionali. Scegliere è difficile e si tratta soltanto di gusti personali. Se siete interessati a questo argomento, qui di seguito vi saranno spiegati 5 modi per cucinare il baccalà.

26

Occorrente

  • 5 fette di baccalà
  • 250 gr farina
  • 3 spicchi d'aglio
  • prezzemolo q.b
  • acqua q.b
  • 100 gr grana
  • acciughe q.b
  • qualche oliva
  • patate q.b
  • latte q.b
36

Preparate una pastella con acqua e farina

Uno dei modi più conosciuti di cucinare il delizioso baccalà è farlo fritto. Come prima cosa sciacquate il pesce in acqua dolce e tamponatelo con carta da cucina. Preparate una pastella con acqua e farina dove immergerete i tranci di baccalà che poi friggerete in una padella piena a metà di olio da frittura. Quando saranno completamente dorati, poneteli sulla carta assorbente per liberarli dall'olio in eccesso. Non appena non ci sarà più olio da asciugare, adagiate su un piatto da portata adornato da un letto di insalata verde, salate e pepate e servite caldo con spicchi di limone. Il secondo metodo è il baccalà in umido. Preparate un sughetto con olio, cipolla, prezzemolo e uno spicchio d'aglio. Fate cuocere un po' il baccalà. A metà cottura circa aggiungete un bicchiere d'aceto bianco e lasciate cuocere fino a cottura ultimata. Servite molto caldo.

46

Tagliate la cipolla a fette sottili

La terza ricetta è il baccalà con le patate. Prendete i tranci e, dopo averli privati accuratamente delle spine, tagliateli a quadretti. Passate i pezzetti nella farina e tagliate la cipolla a fette sottili. Tritate ancor più finemente la cipolla ed imbionditela in una padella con olio d'oliva. Aggiungete il baccalà e fatelo rosolare per una ventina di minuti, girandolo da entrambi i lati. Nel frattempo sbucciate le patate, tagliatele a listelli e mettetele in un tegame con olio. Aggiungete il baccalà con il fondo di cottura e del brodo vegetale. Versate anche le olive e le foglie d'alloro. Cuocete per venti minuti. Aggiungete un pizzico di sale e servite caldo.

Continua la lettura
56

Servite il baccalà

La quarta maniera è il famoso baccalà alla vicentina. Prendete del baccalà già spugnato e privatelo della lisca. Tagliate a quadretti dopo averlo privato della pelle. All'interno di un tegame aggiungete la cipolla tritata, le acciughe senza lisca, il prezzemolo e fate cuocere a fuoco basso. Infarinate i quadretti di baccalà, poneteli in un altro tegame con dell'olio e aggiungete il soffritto fatto prima. Aggiungete successivamente del latte, sale, pepe, il grana e ancora un po' d'olio. Lasciate cuocere a fuoco molto lento per circa quattro ore senza rimestare. La quinta ed ultima ricetta è sicuramente quella più semplice. Iniziate la preparazione mettendo in una pentola dell'acqua ed immergendo il baccalà. Fate cuocere e, quando sarà pronto, togliete l'acqua in eccesso e servite con gocce di limone. Buon appetito!

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Baccalà alla livornese: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale del baccalà alla livornese è conosciuta in tutta Italia e ha molte varianti. La pietanza, in ogni sua sfumatura, riesce a deliziare comunque il palato. I sapori semplici e mediterranei hanno fatto di questo piatto un vero e proprio...
Pesce

Ricetta: frittelle di baccalà

Oggi suggeriamo una ricetta semplice sia per gli ingredienti utilizzati che per la tipologia della preparazione. Si tratta delle frittelle di baccalà, che possono essere servite sia come uno stuzzicante antipasto che come un appetitoso secondo piatto....
Pesce

Ricetta: baccalà fritto con salsa alle olive

La tradizione culinaria campana, ed in special modo quella napoletana, è ricca di piatti gustosi al palato ed anche particolari, che sono stati in seguito riproposti in tutto il mondo. Basti pensare alla pizza che, nata a Napoli, è stata poi apprezzata...
Pesce

Come preparare il baccala alla mugnaia

Se si vuole stupire i propri ospiti con una pietanza fresca e a base di pesce, per i prossimi pranzi o cene si può portare in tavola il baccalà alla mugnaia, particolarità che si adatta ad essere consumata in qualunque periodo dell'anno. Si tratta...
Pesce

Baccalà alla napoletana: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale del baccalà alla napoletana è una vera e propria delizia ed è un classico della cucina del Sud. L'inconfondibile sapore del pesce verrà esaltato dalla panatura, che lo renderà dorato e croccante una volta fritto. Il piatto...
Pesce

Come cucinare i filetti di baccalà

Il baccalà non è altro che un merluzzo, della specie dei Gadus macrocepahlus, essiccato al sole e salato per conservare la carne fino al momento della sua consumazione.  Si differenzia dallo stoccafisso per la modalità di essiccazione, il suo prezzo...
Pesce

Come preparare il baccalà mantecato alla veneziana

Se siete amanti dei piatti a base di pesce e quindi cercate una ricetta davvero gustosa ma nello stesso tempo semplice e veloce da preparare, allora quella descritta di seguito è l'ideale. Nello specifico vi proponiamo quella a base di baccalà. Questo...
Pesce

Ricetta: terrina di baccalà al radicchio

Pesce e verdura si sa sono un binomio perfetto. Come perfetta è la ricetta che vi propongo oggi: terrina di baccalà al radicchio. Niente di più saporito e sfizioso. Ideale per le nostre cene sia come antipasto che come secondo piatto. Possiamo servirlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.