Agnello al miele e papavero: ricetta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

La ricetta dell'agnello al miele e papavero ha un gusto davvero particolare. Il sapore deciso e forte dell'agnello si sposa alla perfezione con la dolcezza del miele. I semi di papavero saranno il tocco finale che conferirà alla pietanza un tocco esotico. La preparazione è abbastanza complicata e richiede due ore circa di tempo.

25

Occorrente

  • agnello 400 gr
  • 125 gr patate
  • latte 80 gr
  • miele 70 gr
  • vermicelli di soia 50 gr
  • funghi secchi
  • semi di papavero
  • erba cipollina e maggiorana
35

La marinatura della carne

Per preparare la ricetta dell'agnello al miele e papavero, occorrerà dedicare il tempo necessario alla marinatura. Lavate e tritate l'erba cipollina e la maggiorana. Sistemate le erbe aromatiche in una ciotola. Aggiungete sale e pepe nero. Versate quindi due cucchiai di olio extravergine di oliva e mescolate il tutto. Immergete le fettine di agnello nella marinatura. Assicuratevi di ammollarle completamente con il misto di olio ed erbe. Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e riponetela nel frigorifero per almeno due ore.

45

La preparazione del composto di patate e della salsa al miele

Nel frattempo, portate ad ebollizione una pentola di acqua salata. Immergetevi i vermicelli senza spezzarli. Scolateli e versateli in una terrina. Lasciateli riposare per circa trenta minuti. Intanto, pelate la patata e lavatela sotto il getto dell'acqua corrente. Tagliatela a fettine sottili. Preriscaldate il forno a 180 gradi. Infornate le patate e cuocetele per venti minuti. Pulite e togliete le parti dure ai funghi. Ammorbiditeli in una ciotola piena di acqua tiepida. Asciugate poi i funghi con un canovaccio e tritateli finemente. Prendete poi le patate e riducetele in poltiglia con l'apposito attrezzo. Aggiungete alla purea così ottenuta il trito di funghi. Incorporate il latte, un cucchiaino di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale. Frullate il tutto, fino ad ottenere una salsa omogenea e cremosa. In un pentolino andrete poi a caramellare il miele a fiamma molto bassa. Saranno sufficienti tre o quattro minuti.

Continua la lettura
55

La cottura e la presentazione

Proseguiamo con la preparazione della nostra deliziosa ricetta dell'agnello al miele e papavero. Togliete dal frigorifero la carne, che nel frattempo si sarà marinata alla perfezione. Adagiate le fette di agnello in una teglia da forno. Cospargetele con la salsa al miele. Spolverizzate sopra la salsina i semi di papavero. Infornate per 15 minuti a 100 gradi. Trascorso il tempo necessario, estraete la teglia e impiattate le fettine di agnello al miele e papavero. Completate con i vermicelli freddi e la salsa di patate. Servite in tavola l'agnello ancora ben caldo. Accompagnate la pietanza ad un vino rosso fermo a temperatura ambiente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare l'agnello alla greca

Cucinare è una delle tante passioni che accomunano noi italiani, e siamo degli specialisti nel preparare dei piatti gustosi, soprattutto quelli a base di carne. Il nostro ricettario è pieno di piatti a base di carne, ma alle volte possiamo integrarlo...
Carne

Ricetta: costolette di agnello alla brace

Chi ama la cucina è sempre alla ricerca di nuove ricette da preparare. Il più delle volte ci si butta sul sicuro e, si punta alla tradizione italiana, molto ricca e diversa di regione in regione. Nei passaggi seguenti vi illustreremo un ricetta tipica...
Carne

Come marinare l'agnello

La marinatura è una tecnica di preparazione che riguarda la carne ed il pesce, in particolare, e si tratta di inserire l'alimento crudo in un liquido, e nello specifico vino bianco, aceto o limone. Il problema è che, per diversi tipi di carne, c'è...
Carne

Come aromatizzare l'agnello

L'agnello è un animale che ha un'età inferiore ai 9 mesi; esso nelle preparazioni gastronomiche viene preferito "all'agnello da latte", cioè quello che ha circa 3 mesi. La differenza sostanziale è il gusto della carne; infatti, quest'ultima ha un...
Carne

Ricetta: agnello al vino rosso

L'agnello rappresenta senza dubbio un piatto classico nella tradizione culinaria italiana. Durante il periodo pasquale, quest'ultimo piatto risulta essere sempre presente sulle nostre tavole. Tuttavia, per gli amanti di questo tipo di carne attendere...
Carne

Ricetta: cosciotto di agnello brasato

Con il termine "brasato" si intende una carne che si cuoce molto lentamente, insieme a del vino, a del brodo e a delle spezie. Il fuoco dovrà avere una temperatura media e la cottura lunga consentirà lo scioglimento del collagene della carne, con il...
Carne

5 modi di cucinare l'agnello

Gli amanti della carne sanno che l'agnello è un ottimo alimento per preparare gustose ricette. Questo infatti si può cucinare in tanti modi diversi a seconda dei gusti. In genere l'agnello è un piatto tipicamente pasquale ma si può benissimo cucinare...
Carne

Come fare l'agnello con erbe e zafferano

L'agnello ha una carne leggera, ricca di proteine facilmente digeribili. Tuttavia, ha un sapore molto forte e, per questo necessita di una marinatura, prima di essere consumato. Cucinare la carne di agnello non è un'operazione semplice; il suo profumo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.