Bocconcini di rana pescatrice in crosta di mandorle

tramite: O2O
Difficoltà: media
Bocconcini di rana pescatrice in crosta di mandorle
17

Introduzione

La rana pescatrice, o coda di rospo, è un pesce che si caratterizza per la prelibatezza delle sue carni bianche, molto sode e decisamente saporite, dotate di pochissime spine; non a caso è uno dei pesci più apprezzati dagli intenditori. Per un utilizzo più pratico, può essere già acquistata in tranci e solitamente, viene utilizzata per preparare zuppe o secondi in umico. Nella seguente guida, vi illustrerò come preparare dei bocconcini di rana pescatrice in crosta di mandorle, un piatto gustoso, profumato e veloce da preparare e da cucinare. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • 600 gr di rana pescatrice in tranci
  • 120 gr di mandorle
  • 40 gr di pangrattato
  • la scorza grattugiata di un limone
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • erbe aromatiche q.b. (menta, prezzemolo, rosmarino, maggiorana, timo, basilico)
37

Innanzitutto, per iniziare la preparazione della ricetta, la prima prima operazione da compiere consiste nel pulire accuratamente i tranci e rimuovere l'osso presente al centro, agendo delicatamente con un coltello, per non rischiare di rovinare la polpa. Fatto ciò, tagliate quest'ultima a pezzettini di circa 4 centimetri, cercando di mantenere una dimensione uniforme, quindi versateli all'interno di una ciotola. Tritate molto finemente in un mixer il prezzemolo, la menta, il timo, la maggiorana, il rosmarino e il basilico, dopodiché tostate in forno le mandorle, riducetele in farina, mettetele in una terrina e unitevi il pangrattato e il trito di erbe.

47

Successivamente, mescolate con cura tutti gli ingredienti, incorporatevi la buccia del limone grattugiata, il sale e il pepe e mescolate nuovamente. Munitevi di un'altra ciotola, versatevi qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva, quindi immergetevi uno alla volta i bocconcini e passate questi ultimi negli ingredienti dell'altra ciotola, rigirandoli più volte per coprire interamente la superficie. Terminata l'operazione, mettete un foglio di carta da forno sul fondo di una teglia e versare sulla superficie un filo di olio extravergine di oliva, quindi adagiatevi i bocconcini di rana pescatrice. Trasferite la teglia in un forno preriscaldato a 250°, cuocendo il pesce per una decina di minuti.

Continua la lettura
57

Controllate a fine cottura la doratura dei bocconcini, quindi toglieteli dal forno e lasciateli intiepidire prima di servirli in tavola. Se i bocconcini non dovessero essere consumati immediatamente, potranno essere conservati in frigorifero tranquillamente per un paio di giorni. Inoltre, è anche possibile riporli in freezer, cuocendoli in forno per una decina di minuti prima di mangiarli. Questa ricetta, oltre che realizzata con la rana pescatrice, può essere preparata anche con altri pesci, come il nasello e il tonno, ottenendo sempre un ottimo risultato. Buon appetito!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come cucinare la rana pescatrice

La rana pescatrice, conosciuta anche con il nome di "coda di rospo", è uno dei pesci più prelibati, caratterizzato dalla sua carne magra, particolarmente apprezzata in cucina. A seconda della provenienza cambia il gusto della carne, più delicato il...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare la rana pescatrice

La rana pescatrice è un pesce molto diffuso nel Mare del Nord, presente anche nel Mediterraneo. Le sue carni magre sono molto buone. Vedremo insieme 5 modi per cucinare la rana pescatrice. Per prima cosa impariamo a pulire una rana pescatrice. Tagliamo...
Pesce

Ricetta: rana pescatrice ai carciofi

La rana pescatrice è un ingrediente davvero poco consueto da trovare sulle nostre tavole, ma a dispetto di quanto si pensi comunemente, si tratta di una pietanza molto semplice da preparare, gustosa, fresca e nutriente. Dal sapore insolito, si può dire...
Pesce

Ricetta: filetto di rana pescatrice al cartoccio

Spesso si ha la voglia di sorprendere i propri ospiti invitandoli a cena e preparando qualcosa di davvero speciale, che nessuno può aspettarsi. Tra le varie pietanze più pregiate e più gustose da poter servire in tavola, è possibile scegliere di preparare...
Pesce

Ricetta: spiedini di rana pescatrice e patate

In questa guida vado a spiegarvi passo dopo passo come realizzare una ricetta alquanto ricercata. Sto parlando degli spiedini di rana pescatrice e patate. Non tutti sanno che questa ricetta ha origini antichissime. Si narra che in passato i vecchi lupi...
Pesce

Primi piatti con la rana pescatrice

Cucinare il pesce, non sempre si rivela facilissimo. La delicatezza di queste carni infatti, rivela delle insidie durante la cottura. Proprio per questo motivo, si finisce per ripiegare su ricette testate! Il rischio però è quello di diventare ripetitivi...
Pesce

Rana pescatrice: come pulirla e cucinarla

La rana pescatrice, conosciuta anche come "coda di rospo", è un pesce dalla testa molto più grossa e appiattita rispetto al resto del corpo e caratterizzata dalla presenza di spine e di creste ossee. La pelle, di colore bruno-olivastro sulla zona del...
Pesce

Come preparare lo spezzatino di rana pescatrice in rosso

A quanti di noi non è capitato almeno una volta di voler preparare qualcosa di sfizioso e particolare e cambiare il solito noioso menù quotidiano? Ebbene, oggi in questa guida vi spiegheremo come preparare lo spezzatino di rana pescatrice in rosso....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.