Coda di rospo con patate al profumo di garofano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Preparare un buon piatto di pesce, non è assolutamente facile. Per creare un secondo piatto a base di pesce, è necessario sempre optare per pesci particolari e saporiti che possano stupire tutti gli ospiti che saranno seduti alla vostra tavola. Uno dei pesci più particolari da poter servire in tavola, è sicuramente la coda di rospo. Si tratta di un pesce dalla forma davvero particolare, perfetto per ricette di zuppa di pesce ma anche come condimento per primi piatti sfiziosi di pasta. In questa guida, vi mostreremo come preparare una coda di rospo con delle deliziose patate al profumo di garofano.

27

Occorrente

  • 1 litro di olio di semi, 300 g di patate, 500 g di coda di rospo, un limone, 80 g di pane, timo q.b., olio d'oliva q.b., chiodi di garofano q.b.
37

Solitamente i pesci che vengono preparati per creare un buon secondo piatto, sono il salmone, il tonno e il branzino. Per preparare un pesce differente, dal solito, dal sapore meno intenso e dalla delicatezza davvero incredibile, potete optare per un'ottima coda di rospo. La coda di rospo, è molto meno stopposa rispetto agli altri pesci e può essere accompagnata da un contorno di patate fritte o al forno e da vari aromi che possono aumentarne la dolcezza. La cosa importante da sapere quando preparate una rana pescatrice o una coda di rospo, è che si tratta di un pesce che non ha al suo interno alcuna lisca, ma ha solo un osso centrale facile da rimuovere.

47

Per iniziare a preparare questa ricetta, cominciate a creare la panatura che servirà per renderne croccante la superficie durante la cottura in forno. In un mixer da cucina tritate il pane fresco insieme all'olio extravergine d'oliva, ad un pizzico di sale e di pepe. Aggiungete anche il timo fresco e la scorzetta del limone grattugiata all'interno del mixer e frullate il tutto grossolanamente. Tagliate la coda di rospo in grossi tranci tutti uguali, mettetela su una teglia da forno con un filo di olio e ricoprite ogni trancio con questa panatura. Cuocete il pesce nel forno a 180° per circa 20 minuti fino a quando la superficie non diventerà croccante e dorata.

Continua la lettura
57

Tagliate le patate a cubetti e inseritele in un tegame con un filo d'olio d'oliva e mezzo bicchiere d'acqua. Aggiungete un pizzico di sale, un po' di pepe e i chiodi di garofano insieme alle patate e lasciatele ammorbidire fino alla completa cottura. Uscite il pesce dal forno, ponetelo su un piatto e accompagnatelo con le vostre patate morbide al profumo di garofano. Gustate il pesce ancora tiepido con delle fette di pane tostato e imburrato. Un piatto davvero delizioso, facile da preparare e davvero unico e ottimo da gustare in compagnia di amici.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provate a fare una spigola con gli stessi ingredienti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come fare la coda di rospo al cartoccio

La coda di rospo, il cui nome scientifico è lophius piscatorius, fa parte della famiglia delle lophiidae. È piuttosto particolare, ha una forma piuttosto larga e piatta, che richiama le sembianze di una grossa rana. Questo è il motivo per il quale...
Pesce

Coda di rospo ai pomodorini

Succede molto spesso di ritrovarsi a dover invitare dei parenti a cena, ma non avere la più pallida idea di cosa servirgli. Trovare in queste occasioni la ricetta giusta, capace di soddisfare anche i palati più esigenti, sembra essere una vera e propria...
Pesce

Ricetta: coda di rospo alla provenzale

La coda di rospo, detta anche "rana pescatrice", è un pesce con la testa ricoperta di creste ossee e spine di forma ovale. La bocca è abbastanza grande ed ha numerosi denti aguzzi; il colorito va dal bruno al violaceo sul dorso ed è bianco sul ventre....
Pesce

Come preparare la coda di rospo in salsa di mirtillo e mandorle

La coda di rospo è chiamata anche rana pescatrice ed è un pesce dall’aspetto decisamente poco invitante ma che si presta benissimo alla preparazione di secondi piatti prelibati. Se aspettate degli ospiti speciali e desiderate preparare qualcosa di...
Pesce

Come preparare gli spiedini di pesce

Gli spiedini di pesce che possono essere cotti direttamente all'interno di una padella, senza marinarli con l'olio e le spezie si prestano a svariate variazioni sul tema culinario. Per attribuire del colore e del sapore al tutto, potrete infilzare anche...
Pesce

Ricetta: bocconcini di pescatrice con avocado

La ricetta dei bocconcini di pescatrice con avocado è davvero un piatto da non perdere! Molto gustoso, fresco e nutrizionalmente bilanciato, questo piatto è particolarmente adatto alla bella stagione. La rana pescatrice o coda di rospo è un pesce prelibato...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di pesce

La zuppa di pesce è una ricetta figlia della tradizione povera, preparata con il pescato invenduto o con gli scarti. Ciononostante è un piatto prelibato, ricco dei sapori e dei profumi legati al mondo del mare. La zuppa di pesce è perfetta per portare...
Antipasti

Come preparare le polpette di rana pescatrice grigliate

A volte iniziare una dieta sana fa pensare a cibi che nessuno vuole mangiare mai, alla tristezza di dover anche assaggiare nuove cose, perché sono scritti nella dieta.In particolare, quando parliamo di bambini, viene sempre difficile far mangiare loro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.