Come affumicare il pesce spada

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'affumicatura è una delle migliori tecniche di conservazione del cibo. Essa era molto utilizzata nei tempi antichi quando ancora non erano stati inventati i frigoriferi. Attraverso questo metodo si poteva consumare la carne e il pesce quando non ce n'era oppure nei periodi non proprio di stagione. Con l'affumicatura non verranno alterati il gusto e la qualità del cibo che può essere conservato anche per lungo termine. Il processo di affumicatura richiede diversi passaggi da osservare ai fini della corretta conservazione degli alimenti. Vedremo perciò di seguito come affumicare il pesce spada (in questo caso) passo dopo passo dalla salatura fino al momento in cui servirete a tavola.

27

Occorrente

  • Tranci o filetti di pesce spada
  • Sale, timo, alloro, zucchero
  • Griglia e pentola
  • Ghiaccio
37

Tanto per cominciare osservate i vostri tranci o filetti di pesce spada per comprendere quale siano le dimensioni ed il peso. Dal peso poi dipenderà la durate del tempo che il pesce spada dovrà rimanere sotto sale. Intanto cominciate a preparare un composto utilizzando un chilo di sale fino, 200 grammi di zucchero, qualche foglia di timo od alloro e anche qualche granello di pepe. Dopo aver mescolato tra di loro, potrete immergervi i pezzi di pesce spada. Arrotolandoli per bene nella mistura fatta dovrete fare attenzione che nessuna zona resti scoperta. Una volta terminata la fase della salatura dovrete aspettare alcuni giorni prima di poter affumicare il pesce spada.

47

Quando la polpa del pesce vi risulterà ben disidrata e comincia ad indurire vi accorgerete che potete passare alla fase successiva. Essa consiste nel lavare i filetti di pesce spada con l'acqua ed asciugarli poi tamponandoli con la carta da cucina. Dopo di che posizionerete il pesce spada sopra una griglia e darete inizio all'affumicatura. Per fare ciò dovrete procurarvi legni e foglie di un certo tipo perché non tutte le piante sono adatte a far fumo, ad esempio tutte quelle che non contengono resine. Secondo quanto previsto dalla indicazioni su come affumicare il pesce spada occorrerebbe avere un affumicatoio ma si possono comunque avere degli ottimi risultati anche utilizzando il forno della cucina. L'unica pecca è che riempirete parte della casa di fumo che, nonostante terrete le porte aperte, sarà difficile da mandare via.

Continua la lettura
57

Dunque nel caso abbiate deciso di affumicare il pesce spada nel forno della vostra cucina ricordatevi di posizionare in alto la griglia con il pesce spada. Subito dopo posizionerete una placca contenente del ghiaccio per evitare che il fumo eccessivo cuocia il pesce ed in ultimo andrete a mettere una pentola con segatura, legni e foglie già riscaldati precedentemente e pronti per fare fumo. A questo punto chiudete il forno ed aspettate tre ore prima di ripetere l'operazione per altre 2 volte. Al termine della terza volta il pesce è pronto per essere conservato in frigo oppure sotto vuoto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potrete utilizzare i legnetti e le foglie delle piante di fico, origano, arancio, limone, finocchietto ed alloro

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come affumicare la salsiccia

Se avete voglia di preparare qualcosa di sfizioso e particolare per una cena o un pranzo tra amici e ospiti vari, ecco per voi una guida molto utile per raggiugere il vostro scopo. In particolare, in questo articolo ci occuperemo di come realizzare un...
Consigli di Cucina

Come affumicare con il barbecue

Le giornate si allungano, il sole splende più vigoroso e i rami degli alberi si imperlano di gemme. Questa è l'affascinante magia della primavera! Con i primi tepori torna anche il desiderio di lasciare gli ambienti chiusi, per respirare a pieni polmoni...
Pesce

Come affumicare il merluzzo

L'affumicatura è un particolare processo di conservazione a cui vengono sottoposte svariate tipologie di alimenti che vanno dalla carne ai formaggi, sino ad arrivare al pesce. Negli essiccatori generalmente si predilige l'uso di legnami quali il faggio...
Consigli di Cucina

I migliori barbecue con affumicatore

I barbecue con affumicatore permettono di ottenere delle grigliate di qualità. La presenza dell’affumicatore, infatti, consente di cuocere i cibi in maniera lenta e graduale. Inoltre, l’intensità del fumo impartisce agli alimenti un gusto gradevole...
Carne

Come fare un affumicatura perfetta in casa

L'affumicatura è un processo alimentare molto diffuso e apprezzato. Questo trattamento conferisce ai cibi un retrogusto molto saporito e gradito al palato. L'affumicatura in casa è una tecnica piuttosto diffusa. Essa è utilizzata per il trattamento...
Carne

Come preparare il petto d'anatra al tè rosso

Quando si hanno degli ospiti a cena, non è di certo facile comporre una ricetta prelibata, che possa contenere ingredienti delicati ma nello stesso tempo saporiti e piacevoli per tutti gli ospiti. Molti sono i cibi che possono essere preparati per le...
Pesce

Involtini di spada a beccafico con zafferano

Se si vuole organizzare un pranzo o una cena e servire piatti a base di pesce, una ricetta originale per stupire gli ospiti consiste nel preparare gli involtini di pesce spada a beccafico con zafferano. Tale piatto trae origine dalla famosa preparazione...
Pesce

Come preparare il pesce spada in agrodolce

Un secondo molto gradito da tutti è il pesce spada. Di questo pesce, si possono preparare tanti tipi di ricette e aggiungerlo in qualsiasi menù. Dal punto di vista gastronomico ha carni molto sode ed eccellenti. Tanto che, In tranci o a pezzi si presta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.