Come bollire l'uovo senza romperlo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Uno degli alimenti che spesso viene adoperato in cucina è l'uovo. Esso rappresenta un cibo economico e ricco di proteine pregiate e di grassi. Inoltre, contiene lecitine organiche e fosforate. Queste sostanze sono molto utili per lo sviluppo del sistema nervoso. Quindi, particolarmente indicate per integrarle nell'alimentazione dei bambini e gli adolescenti. Molti sono i modi per cucinarlo e il tempo e il modo di cottura si differenziano tra loro. Questo si può preparare alla coque, in camicia o sodo. Per fare questa cottura bisogna semplicemente bollire l'uovo. Per ovvi motivi, spesso l'uovo durante la bollitura si può rompere. Quindi, per evitare questo inconveniente occorre che adoperate alcuni accorgimenti utili. Nella seguente guida vi spiego come bollire l'uovo senza romperlo.

27

Occorrente

  • Puntina o spillo
  • Pentolino
  • Acqua
  • Garza
37

Preparare l'uovo

L'uovo viene costituito dal guscio, che racchiude due sostanze definite: albume e tuorlo. Pertanto, all'interno si trova sempre una percentuale maggiore della prima e una minore dell'altra. La buccia che li ricopre risulta molto sottile. Questa risulta coperta quasi esclusivamente da carbonato di calcio. Essa risulta porosa e lascia penetrare l'aria, mentre contemporaneamente esce vapore acqueo. Per questo motivo se dovete bollirlo, fate in modo di prepararlo alla cottura. Quindi, uscite l'uovo almeno qualche ora prima di bollirlo. Mettetelo in una ciotola e fatelo riposare a temperatura ambiente. Invece, se l'uovo è freddo svaporano i gas e provocano la rottura del guscio. Eventualmente, se avete poco tempo a disposizione, passatelo sotto l'acqua calda. Dopodiché, aspettate qualche minuto e bollitelo.

47

Forarlo

Dopo che avete preparato l'uovo per bollirlo, provate questo metodo infallibile. Prendete una puntina o uno spillo e fate un piccolo foro nell'uovo. In questo modo l'aria racchiusa all'interno svaporerà. Ovviamente, nell'uovo più fresco questo è molto più evidente. Mentre, in quello più vecchio la percentuale d'aria risulta sempre minore. Infatti, questo particolare si può notare quando lo affondate nell'acqua. Se l'uovo è freschissimo affonderà sul fondo del pentolino. Invece se è vecchio rimarrà in sospensione.

Continua la lettura
57

Bollirlo

A questo punto, potete mettere l'uovo in un pentolino. La soluzione migliore è quello di sistemarne uno soltanto in un pentolino medio. Prima di farlo, adagiate un pezzettino di garza sul fondo. Dopodiché, disponete l'uovo e versate l'acqua fredda. Aggiungete il sale e mettete il bollitore sul fuoco. Quando l'acqua bolle continuate a fare bollire l'uovo per circa dieci minuti. Una volta pronto, scendete dal fuoco e fatelo raffreddare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Uscire l'uovo qualche ora prima dal frigo prima di bollirlo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: mezze maniche ai gamberi

L'estate è alle porte e, con la calda stagione, anche la cucina si evolve, proponendo piatti sempre più freschi e gustosi. I frutti di mare, per esempio, sono sempre più ricercati ed utilizzati per la preparazione di primi e di secondi piatti, antipasti...
Dolci

Come preparare lo strudel light

Lo strudel è uno squisito dolce di origine tedesca a base di mele. Difficile resistergli, ma se siete a dieta o per qualsivoglia motivo dovete limitare il consumo di alimenti ricchi di zucchero, cosa potete fare se desiderate proprio questo dolce? Con...
Dolci

Come preparare il rotolo di cioccolato e amarene

In questo tutorial di oggi vi vogliamo proporre un dolce speciale che riuscirà a conquistare sia piccini, che grandi. Trattasi del rotolo di cioccolato e amarene. Vediamo come preparare questo delizioso piatto. La sua preparazione è particolarmente...
Carne

Ricetta: polpettone alla crema di funghi

Il polpettone è un piatto tipico della cucina italiana. In questa guida rivisiteremo insieme una ricetta nota in tutto il mondo, un classico secondo piatto. La ricetta prevede la preparazione di un polpettone alla crema di funghi, un piatto davvero delizioso,...
Dolci

Torta con savoiardi e mele

La torta con savoiardi e mele è di origine francese. Questo dolce arriva sulle tavole italiane a partire dal 1800. Ha infatti grande successo soprattutto a nord del paese. Si tratta di una ricetta di facile esecuzione. Essa infatti non ha bisogno dell'utilizzo...
Dolci

Ricetta: Lo zuccotto di pandoro

Lo zuccotto è un tipico dolce della tradizione culinaria fiorentina, le cui origini risalgono ad un' invenzione di Caterina De' Medici di Firenze, rielaborata in maniera molto originale: lo zuccotto di pandoro. Un dolce per i più golosi, veramente delizioso,...
Dolci

French toast con fragole e mascarpone

Per un risveglio dolcissimo, perché non lasciarci tentare dal fruttato profumo di un french toast alle fragole? Una ricetta golosa e stuzzicante tipica della gastronomia anglosassone, che possiamo preparare in poche e semplici mosse. Il french toast...
Antipasti

Come fare i fiori di zucca pastellati

I fiori di zucca sono un piatto tipico della cucina romana. Oggi sono diffusi in tutta Italia anche se le ricette variano da regione a regione. Sono davvero molto versatili in cucina. Possono diventare un ottimo antipasto o possono arricchire con il loro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.