Come condire i pomodori secchi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il pomodoro è l'ortaggio più diffuso nelle tavole italiane. Oltre a essere gustosissimo è anche molto nutriente e apporta tanti benefici per il nostro corpo. Possiamo inoltre preparare delle meravigliose ricette, come gli immancabili sughi freschi o le capresi golose. Ma possiamo anche farlo essicare. I pomodori secchi sono delle prelibatezze da gustare e li possiamo condire in vari modi. Vediamo allora come condire i pomodori secchi, seguendo questi passi.

27

Occorrente

  • 2 kg di pomodori freschi tipo San Marzano
  • Olio evo q.b.
  • Zucchero q.b.
  • Sale q.b.
  • Origano q.b.
  • Basilico fresco
  • Peperoncino q.b.
  • Uno spicchio d'aglio
37

Possiamo essicare i pomodori nel forno. Ma in alternativa possiamo usare anche il metodo più rustico, ovvero lasciandoli essiccare sotto la luce del sole. Per essiccare i pomodori con questo metodo contadino, dovremmo prima scegliere dei pomodori ben maturi. Evitiamo quindi quelli ancora verdi.

Passiamo quindi a lavarli e li asciughiamo per bene. Poi li tagliamo in due parti uguali, e andiamo a sistemarli sopra una graticola. Passiamo poi a cospargerli di sale, così andremo a velocizzare il processo di essiccazione. Dovremmo poi porre la graticola in un posto soleggiato e mettiamo un velo sui pomodori. In questo modo saranno protetti da insetti e sporco, ma allo stesso tempo saranno raggiunti dai raggi del sole. Lasciamo i pomodori al sole per tutta la giornata e rigiriamoli ogni tanto. Sarà meglio non esporre i pomodori durante la notte per evitare che il processo di essiccazione venga rallentato dall'umidità. Attendiamo che si essicchino per bene prima di toglierli dalla graticola.

47

Se invece vogliamo fare i pomodori secchi al forno, prima li laviamo, poi li tagliamo a metà nel senso della lunghezza. Li sistemiamo su di una leccarda foderata con carta da forno. Infine possiamo condendoli con un filo d'olio extra vergine d'oliva, del sale e poco zucchero. Lasciamo cuocere i pomodori nel forno statico per 8-10 ore a 120°C.

Controlliamo ogni tanto i pomodori e togliamo dal forno quelli che sono già seccati. Quando saranno pronti, togliamoli dal forno e lasciamoli raffreddare ed asciugare per bene sopra un canovaccio.

Continua la lettura
57

Sistemiamo infine i pomodori secchi a strati e introducendoli dentro dei vasetti. Pressiamoli e aggiungiamo l'olio, fino a ricoprirli tutti. Possiamo condire i pomodori aggiungendo delle spezie nel vasetto. Conserviamo i vasetti in un luogo asciutto.

Possiamo servire i pomodori secchi come un contorno o antipasto goloso. Per condirli versiamo un filo d'olio, aglio tritato, un pizzico di origano e una spolverata di peperoncino fresco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lasciamo riposare i pomodori secchi nel barattolo per almeno una settimana prima di consumarli
  • Una volta aperto il barattolo, i pomodori potranno essere conservati in frigorifero e consumati entro 4 giorni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come essiccare lo zenzero

Ci sarà sicuramente capitato, di voler essiccare alcuni particolari alimenti in modo da riuscire a conservarli in maniera perfetta nel tempo e consumarli quando ne abbiamo bisogno. Per riuscirci, sopratutto se è la prima volta che proviamo ad eseguire...
Primi Piatti

Come essiccare la pasta all'uovo

Fare la pasta all'uovo in casa non è una cosa semplice, soprattutto se non si è abili in cucina, in quanto è una vera e propria arte oltre che una passione. Riuscirla a realizzare in casa, vuol dire mangiare un piatto di pasta all'uovo senza conservanti,...
Consigli di Cucina

Come essiccare i semi di girasole

I semi di girasole sono degli ingredienti naturali molto versatili. Utilizzati in cucina, si rivelano utili anche per la produzione di olio, cosmetici e preparati. Possiedono interessanti proprietà nutrizionali e sono in grado di apportare benefici alla...
Consigli di Cucina

Come essiccare il timo fresco

Conservare gli alimenti, le erbe e i frutti della terra è una preoccupazione dell'uomo. Con la pratica e lo studio gli antenati svilupparono diversi metodi. L'essiccazione dà la possibilità di sottrarre all'elemento una percentuale d'acqua; questo...
Consigli di Cucina

Come essiccare le mele

Senza dubbio, essiccare le mele è una pratica poco conosciuta ma davvero molto semplice e pratica. La frutta essiccata, si trova facilmente nei supermercati, ma ad un costo molto elevato. Mentre farla a casa, potrebbe avere un dispendio quasi nullo,...
Consigli di Cucina

10 consigli per essiccare le erbe aromatiche

In cucina molto spesso servono le erbe aromatiche per condire al meglio i vari ingredienti da cuocere in forno, in padella o alla brace. Le erbe aromatiche possono essere acquistate al mercato o al supermercato e possono anche essere conservate in casa...
Antipasti

Come essiccare i funghi porcini

I funghi rappresentano un gustoso alimento dal caratteristico sapore intenso, pregevole e ricercato. Sono molteplici le varietà di funghi e molto varie anche le modalità di preparazione. Tuttavia non v'è dubbio che il fungo più apprezzato sia il...
Dolci

Come essiccare la frutta e la verdura

Riuscire a beneficiare di frutta e verdura fuori stagione è tanto più semplice di quanto possiate ritenere. Esiste una procedura che vi permette di conservare nel tempo la frutta e la verdura. In questo modo, la potrete consumare tutte le volte che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.