Come conservare il dado Bimby

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come conservare il dado Bimby
17

Introduzione

All'interno di questa breve guida, andremo a occuparci di cucina. Nello specifico, come avrete già potuto notare attraverso la lettura del titolo di questa guida, andremo a spiegarvi Come conservare il dado Bimby. Che cos'è il dado? Semplicissimo, il dado è un concentrato, formato a seconda della tipologia o da carne o da verdure, che viene normalmente utilizzato in cucina per riuscire a insaporire in modo corposo svariate pietanze. Siamo abituati ad acquistare il classico dado nelle file del supermercato, sotto forma di cubetti, ma esso può essere fatto anche con il Bimby, il famoso dado Bimby, la cui ricetta si trova nel ricettario abbinato all'elettrodomestico. Il dado Bimby è facilissimo da preparare ed è un ottimo prodotto: grazie a quest'ultimo infatti le papille gustative sono sollecitate dai sapori di tutti gli ingredienti, differenziandosi dai classici dadi preconfezionati, e donando quindi ai cibi qualcosa in più! A differenza però del dado preconfezionato, che non ha alcun problema di conservazione, il dado Bimby deve essere gestito diversamente affinché possa durare nel tempo. Vediamo allora come conservare questo tipo di dado.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Bimby
37

Come abbiamo appena accennato all'interno del passo che ha introdotto questa guida, ora andremo a spiegare Come conservare il dado Bimby.
Come prima opzione per conservare il dado Bimby, abbiamo il surgelamento all'interno del congelatore. Molte donne lo utilizzano poiché è risaputo che la bassa temperatura garantisce un ottimo mantenimento di gran parte degli alimenti. Tuttavia esistono altri metodi, che potrebbero risultare più vantaggiosi, poiché un prodotto surgelato necessita di tempo per scongelarsi prima di poter essere utilizzato.

47

Un altro metodo davvero interessante, nonché efficace, al fine di conservare il dado Bimby è quello di andare a versarlo all'interno di barattoli già riscaldati, quando esso è ancora bollente. Andrete a chiudere e capovolgere i barattoli, per poi lasciarli raffreddare, facendo creare il sottovuoto. Fate molta attenzione nel compiere questa operazione, poiché nel caso in cui non si riesca a formare il sottovuoto, l'alimento non sarà più commestibile. I barattoli possono essere riposti in dispensa oppure in frigo. Riponendoli in frigo essi possono resistere anche 3-4 mesi senza perdere il buon sapore del composto.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Un altro modo è quello di travasarlo in barattoli a chiusura ermetica, la più classica delle modalità di conservazione. La cosa davvero importante però è seguire minuziosamente la ricetta, in modo particolare per quel che riguarda il sale: bisogna infatti scegliere il sale grosso per compiere questa operazione e regolarne la dose. Aggiungere più sale è possibile, al fine di facilitare la conservazione del dado ed eventualmente aumentarne la sapidità e il sapore. Non è difficoltoso, come abbiamo ben visto, conservare un dado ottenuto con il Bimby. Quando l'avrete conservato, potrete utilizzarlo quando volete per insaporire i vostri piatti migliori.
In ultima analisi, vorrei vivamente consigliarvi la lettura di ulteriori guide che vi forniscano più informazioni sul tema che abbiamo cercato di sviluppare lungo questi tre passi. Eccovi, a tal fine, un link interessante: http://www.bimbymondoricette.it/content/consiglio-su-conservazione-dado-vegetale-bimby.
Spero che questa guida su Come conservare il dado Bimby possa esservi utile.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricette Bimby: risotto alla milanese

Il risotto alla milanese è un piatto a base di riso, originario del nord Italia. Ne esistono diverse varianti, ma la maggior parte delle persone ...
Primi Piatti

Ricette Bimby: risotto al pesto

Il risotto al pesto rappresenta un primo piatto molto gustoso e molto salutare, grazie agli ingredienti freschi che vengono utilizzati. Preparare il risotto al pesto ...
Carne

Ricette Bimby: agnello ai carciofi

Durante il periodo di Pasqua mangiare l'agnello rappresenta per molti una tradizione irrinunciabile ma questa carne vanta notevoli proprietà nutritive e può essere consumata ...
Dolci

Ricetta: mousse al cioccolato Bimby

La mousse al cioccolato è caratterizzata da un'estrema consistenza morbida e da un gusto molto dolce a cui difficilmente si può resistere. Questo tipo ...
Primi Piatti

Zuppa di legumi con il bimby

Una ricetta dal sapore tipicamente invernale e ristoratore è la zuppa di legumi. Possiamo introdurre fagioli, piselli, fave, ceci, lenticchie, soia o qualsiasi altro tipo ...
Consigli di Cucina

Bimby: come usare il Varoma

La cucina è il luogo dove vengono sperimentate le ricette più gustose da poter far assaggiare ai vostri figli, e non solo. Oggigiorno esistono vari ...
Cucina Etnica

Ricette Bimby: curry di verdure

Oramai il mondo della tecnologia si è fuso completamente con quello della cucina. In questi ultimi anni abbiamo assistito ad una serie di invenzioni relative ...
Cucina Etnica

Ricette Bimby: curry di verdure

Oramai il mondo della tecnologia si è fuso completamente con quello della cucina. In questi ultimi anni abbiamo infatti assistito ad una serie di invenzioni ...
Primi Piatti

Ricette Bimby: farro ai carciofi

Il farro è il più antico frumento coltivato dall'uomo e uno dei meno calorici. Rispetto agli altri cereali possiede buone quantità di vitamine B ...
Primi Piatti

Ricette Bimby: pennette con zucchine

Ospiti improvvisi e avete poco tempo per organizzare una buona cenetta? Tra le ricette da impiegare, una delle più semplici è senza dubbio quella delle ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.