Come conservare la carne sottovuoto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Conservare nella maniera corretta i cibi, è importantissimo. Per fare ciò, esistono diversi metodi ma, in questa guida, oltre a focalizzarci su un tipo di conservazione, porremo l'attenzione su un particolare alimento: la carne. Vediamo, quindi, come conservare la carne sottovuoto in maniera appropriata e semplice. Prima di procedere consiglio di procurarvi tutto il materiale necessario alla conservazione della carne sottovuoto, così da lavorare speditamente e senza particolari intoppi di nessuna natura e sorta.

26

Occorrente

  • macchinetta per il sottovuoto
  • appositi sacchetti o contenitori
36

Caratteristiche della conservazione sottovuoto.

Anzitutto, fra tutti gli alimenti, la carne è uno di quelli più deperibili in assoluto. Utilizzando la tecnica del sottovuoto, è possibile conservare in frigorifero un'adeguata scorta di carne, utile ad affrontare le esigenze quotidiane e senza che sia necessario acquistarla fresca ogni giorno.
Naturalmente, per conservare gli alimenti con questa tecnica, è necessario dotarsi di un'apposita macchinetta e di sacchetti di plastica adatti. Una volta inserita la carne nel sacchetto, la si dovrà introdurre nella macchinetta, che utilizzando un apposito sistema di aspirazione, eliminerà tutta l'aria contenuta al suo interno. Oltre ai sacchetti, con alcune macchinette, è possibile utilizzare anche dei contenitori in plastica.

46

Corretto utilizzo della macchinetta per il sottovuoto.

In ogni caso, è possibile acquistare la macchinetta per il sottovuoto in tutti i negozi di casalinghi, con un costo compreso fra i trenta ed i duecento euro. Inoltre, utilizzando questa tecnica, la carne conserverà inalterate le sue caratteristiche organolettiche per almeno cinque giorni, a condizione ovviamente che il sottovuoto sia stato creato correttamente e che la confezione venga riposta in frigorifero ad una temperatura compresa fra +1° e +4°. Ma attenzione, perché mentre le carni rosse si prestano benissimo ad essere conservate sottovuoto essendo questo il metodo ottimale, per le carni bianche come ad esempio il pollame, non dovrebbe essere utilizzato.

Continua la lettura
56

Consigli utili.

Infatti, l'assenza di ossigeno all'interno del sacchetto, potrebbe favorire la diffusione dei batteri anaerobici contenuti naturalmente in questo tipo di carni. Fra gli alimenti che è possibile consumare sottovuoto vi sono i salumi. Questo metodo di conservazione è quello più usato anche a livello industriale per conservare gli insaccati, sia perché consente di conservare il sapore ed il profumo del prodotto, sia perché avendo già raggiunto il grado di maturazione ideale non andrà a subire delle modifiche che incidono sulla qualità.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Gli insaccati sottovuoto possono essere conservati per 4-6 mesi, ma attenzione, perché una volta aperto, il sottovuoto non può più essere riconfezionato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come conservare il prosciutto cotto

Se decidete di fare un cena con degli amici ed acquistate del prosciutto cotto in abbondanza per fare un gustoso antipasto, può sorgere il problema di come conservarlo correttamente per evitare che vada a male. Il prosciutto è un salume ottenuto a seguito...
Consigli di Cucina

10 consigli per aspiranti chef

Da qualche anno a questa parte ha molto risalto la figura professionale dello chef. Sono complici gli innumerevoli programmi televisivi che parlano di cucina. Gli aspiranti chef devono essere coscienti del fatto che si tratta di un campo molto particolare....
Consigli di Cucina

Come conservare la polenta cotta

Molto spesso ci ritroviamo con avanzi di cibo che sarebbe un vero peccato buttare via. In questi casi possiamo ricorrere a qualche piccolo trucco per recuperarli e usarli in altre gustose ricette. Ma come fare se avanza della polenta cotta? Nessun problema,...
Antipasti

Come preparare la marmellata di cipolle

La seguente particolare guida di cucina illustra nel dettaglio come si deve preparare la marmellata di cipolle. Questo alimento ha un periodo di conservazione compreso tra gli 8 e i 10 mesi, dunque è abbastanza importante scrivere la data di preparazione....
Consigli di Cucina

Conserve da preparare a gennaio

La frutta e la verdura sono un tipo di alimento che cambiano a seconda della stagione, per cui ogni mese è possibile trovarne una tipologia differente da poter utilizzare per le proprie ricette in cucina. Con questi alimenti è possibile preparare anche...
Antipasti

Come conservare le verdure estive sottovetro

In tempi lontani, ma non molto, si usava mettere sottovetro frutta e verdura e preparare le conserve: sugo, marmellate e sottoaceti, erano all'ordine del giorno. Anche oggi la frutta e la verdura raccolta magari nel proprio orto, od acquistata dai contadini,...
Dolci

Come preparare la marmellata di zucchine

La marmellata di zucchine è una ricetta molto semplice da preparare. Essa si può accompagnare a diversi tipi di formaggi oppure come farcia per torte e crostate. La ricetta richiede particolare attenzione in fase di cottura per evitare che il composto...
Carne

Come conservare il dado Bimby

All'interno di questa breve guida, andremo a occuparci di cucina. Nello specifico, come avrete già potuto notare attraverso la lettura del titolo di questa guida, andremo a spiegarvi Come conservare il dado Bimby. Che cos'è il dado? Semplicissimo, il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.