Come conservare lo champagne negli anni

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Parliamo di bevande, sappiamo, che la bevanda è parte integrante di un pranzo, nel quotidiano non possiamo farne a meno che sia acqua, aranciata, caffè, offrire a un amico in un bar qualcosa da bere, insomma ogni occasione è buona per bere, in questa guida cercheremo di capire come conservare lo champagne negli anni, parliamo di una delle bevande più discusse nel tempo, non c'è stato avvenimento che non abbiamo brindato con questa delizia, gesto caratteristico di buon auspicio, possiamo dire che non esiste nulla di più simbolico dello "champagne" Questo è un vino spumante pregiato, tipico dell'omonima zona della Francia, una bevanda mediamente più costosa di altri vini dello stesso tipo, chi lo acquista intende consumarlo a breve, ma se volessimo conservarlo negli anni, ci chiederemmo: come dovremmo fare?

27

Occorrente

  • Una cantina buia e umida.
  • Una cantina elettrica con termostato.
  • Un sottoscala ombroso ben riparato da correnti e sbalzi di temperatura.
37

Conoscere lo champagne

La storia ci insegna modi e caratteristiche di ogni cosa, qui riusciremo a capire che conservare lo champagne a lungo termine, non fa altro che prolungare l'invecchiamento dando ulteriore gusto e prelibatezza, perché l'operazione abbia successo, bisogna fare attenzione su alcuni criteri, abbiamo accennato che è un vino, e come tale si conserva secondo le regole della cantina. A questo punto, mi viene da dire che avere un po' di cultura in tale procedimento, ci tornerebbe utile per capire i vari passi da effettuare, un buon champagne si imbottiglia in vetro possibilmente con il tappo di sughero, quest'ultimo ha il potere di far respirare l'interno della bottiglia e ha la funzione di filtro, evitando che l'anidride carbonica fuoriesca dalla bottiglia.

47

L'importanza dell'umidità

Stiamo vedendo un elemento molto importante per tale conservazione, infatti per questo motivo le bottiglie si conservano "sur pointe", a testa in giù, oppure si stendono orizzontalmente affinché il prodotto bagni il tappo, fare attenzione all'umidità del locale che sia tra il 70-80%, questo ci fa capire che le bottiglie non devono esporsi alla luce diretta del sole, questa potrebbe alterare il gusto e l'aroma (i due componenti che ne fanno la qualità), per tale ragione si preferisce l'uso di vetro scuro, costituendo una ulteriore protezione, ragion per cui il suo habitat è la "CANTINA", luogo fresco e buio, oltre che umido al punto giusto.

Continua la lettura
57

Il controllo della temperatura

Abbiamo evidenziato elementi importanti, ma l'attenzione cadrà su qualunque zona che sia oscura e umida, potrebbe andare bene anche un sottoscala in mancanza di una cantina, ricordiamo però di monitorare la temperatura, che deve essere costante tra i 10° ai 14°C, può tollerare fino a 17°C. La soluzione potrebbe essere di acquistare delle piccole cantine elettriche con termostato, reperibili in grandi centri commerciali, acquistarne una potrebbe essere la soluzione qualora la nostra casa non possedesse lo spazio adeguato, inoltre da tenere la riserva lontano da prodotti con forti odori, quindi evitiamo il contatto con formaggi stagionati o frutti o altro, insomma possiamo dire che un intenditore saprebbe subito accorgersi della contaminazione. Siate sempre vigili e pignoli.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cerchiamo di non urtare le bottiglie e di non muoverle. Agitare il vino potrebbe comprometterne il sapore e la qualità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare le capesante con salsa di champagne

La maggior parte degli champagnes sono solitamente prodotti con chardonnay, pinot nero e pinot meunier, tre uve che si sposano con le capesante, già individualmente. Tuttavia, tante persone non sono abituate ad utilizzare il buon vino per cucinare, soprattutto...
Primi Piatti

Come preparare il risotto allo champagne

Ecco una nuova e gustosa ricetta, che potremo comodamente realizzare nella nostra cucina, in occasione di una cena importante. Vediamo insieme come poter preparare con gusto e stile, un buonissimo risotto allo champagne, da servire a tavola, ad amici...
Pesce

Come preparare i gamberoni allo champagne

Se intendiamo preparare i gamberoni in un modo diverso dal solito, possiamo optare per lo champagne; infatti, si tratta di un piatto dal sapore delicato, ideale da servire sia come antipasto che come secondo. A tale proposito, ecco le istruzioni su come...
Dolci

Ricetta: gelatine allo champagne

Le gelatine allo champagne sono un dolce bello da vedere e raffinato, ma anche facile da fare e molto gustoso. Se volete sorprendere i vostri commensali e soddisfare anche i palati più raffinati, allora non vi resta che continuare nella lettura della...
Pesce

Filetti di sogliola allo champagne

Se decidete di fare una cena con degli amici, potete stupirli con un piatto molto gustoso e raffinato come i filetti di sogliola allo champagne. È un secondo che sicuramente sarà apprezzato dagli ospiti, rapido da realizzare e con pochi ingredienti....
Primi Piatti

Ricetta: risotto con scampi e champagne

Il risotto con scampi sfumato allo champagne è un piatto adatto alle occasioni speciali e alle serate particolari, come Natale o Capodanno. La sua forza sta nell'accostamento tra il sapore delicato degli scampi, che richiama l'atmosfera di una serata...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con castagne e champagne

Il risotto con castagne e champagne è il primo piatto ideale per una cena autunnale. È abbastanza semplice da preparare e ha un gusto particolarmente delicato. Il suo aroma di castagne è irresistibile sia per gli adulti che per i bambini. Infatti,...
Primi Piatti

Risotto all'uva fragola con champagne

Preparare un buon risotto è sicuramente abbastanza difficoltoso per chi non è abituato a stare tra i fornelli. I passaggi perfetti per creare un risotto, devono essere eseguiti in maniera meticolosa per non sbagliare nulla. Uno dei risotti più difficili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.