Come creare un cappello di laurea in pasta di zucchero

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quante volte vi sarà capitato per una festa di laurea, di un vostro familiare o amico, di aver voglia di preparare un dolce. Magari utilizzando la pasta di zucchero, ormai diventata molto apprezzata nella preparazione dei dolci. Il simbolo che rappresenta la laurea è il tocco, cioè il cappello. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come creare un cappello di laurea in pasta di zucchero in maniera semplice e veloce, adatta anche ai meno esperti nella preparazione dei dolci.

27

Occorrente

  • Pasta di zucchero, pan di Spagna, coloranti per decorazioni, colla alimentare
37

Preparazione del pan di Spagna

Il primo passo, per la realizzazione del dolce, è la preparazione del pan di Spagna. Gli ingredienti per il pan di Spagna sono le uova, il sale, lo zucchero e la farina. Successivamente mettete l'impasto in forno a 200 gradi per circa 40 minuti. In base al numero di invitati, dovete regolarvi con le dosi per la torta. Quando l'impasto sarà diventato dorato, vuol dire che la cottura è ultimata. Potete, a tal proposito, fare la famosa prova dello stuzzicadenti. Dopodiché tirate fuori il pan di Spagna e fatelo raffreddare.

47

Stendere la pasta di zucchero sul pan di Spagna

Il passo successivo, prima della preparazione del cappello con la pasta di zucchero, è il seguente: prendete la pasta da zucchero, il cui colore deve essere nero, e stendetela sul pan di Spagna. Fate aderire per bene la pasta senza formare le bolle. Il risultato da ottenere è quello di un piano la cui consistenza deve essere liscia. Dopo aver ricoperto la superficie del pan di Spagna con la pasta da zucchero, possiamo procedere alla preparazione della parte che vi interessa maggiormente, cioè la realizzazione del cappello di laurea.

Continua la lettura
57

Realizzare un cilindro

Per iniziare la lavorazione del cappello, è necessario realizzare un cilindro che costituirà la base del cappello. Potete, a tal fine, utilizzare un muffin da ricoprire con pasta da zucchero nero. Se siete abili nella lavorazione della pasta da zucchero, potete realizzare il cappello internamente utilizzando tale materiale. Realizzate poi un rettangolo nero, che dovrà essere posizionato sulla base cilindrica del cappello. Prendete, quindi, la pasta di zucchero rossa, formate due strisce di pasta e intrecciatele. Successivamente ponetelo sul cappello, utilizzando della colla alimentare per far sì che aderisca perfettamente. Potete poi personalizzare la torta, creando con la pasta da zucchero altri oggetti che richiamano questo importante evento. La vostra torta con il cappello di laurea in pasta da zucchero è pronta: non vi resta che servirla agli ospiti che apprezzeranno sicuramente il vostro splendido lavoro.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come decorare con il cioccolato plastico

Il cioccolato plastico è una pasta modellabile impiegata per la decorazione di dolci. Con la sua sfoglia si possono rivestire le torte oppure creare diversi elementi decorativi. Esistono due ricette per fare il cioccolato plastico: una prevede l'utilizzo...
Dolci

Come decorare i cupcake per Halloween

Halloween è una delle feste più simpatiche dell'anno dove ci piace trattare argomenti in genere lugubri con ironia. Da grandi a piccini, a tutti piace travestirsi da strega o vampiro e soprattutto a nessuno dispiacciono i dolci.Dai vestiti ai decori...
Antipasti

Come conservare gli champignon

Gli champignon sono funghi molto comuni e reperibili in qualsiasi periodo dell'anno. Quelli disponibili in commercio provengono generalmente da coltivazioni controllate. In natura, si trovano nei prati e nelle immediate vicinanze dei boschi. Si presentano...
Antipasti

Come preparare gli champignon ripieni al forno

Abbiamo trovato dei piccoli funghi champignon al supermercato e non sappiamo come prepararli. Vorremmo stuzzicare un po' di più la nostra fantasia e stupire i nostri ospiti. La ricetta degli champignon ripieni al forno fa al caso nostro. Possiamo optare...
Consigli di Cucina

Bimby: Come fare la salsa ai funghi porcini

La salsa ai funghi porcini è un condimento estremamente appetitoso e delicato. È utile per condire un piatto di riso, o della pastasciutta. In alternativa, potete servirla come antipasto, spalmandola su croccanti crostini di pane casereccio. In questo...
Antipasti

Come svuotare le zucchine

Svuotare le zucchine è una procedura più facile a farsi che a dirsi. E tutto diventa più semplice se si hanno a disposizione degli strumenti appositi come gli scavini. Ma anche i cucchiai andranno benissimo. Quindi sarà utile una buona dose di pazienza...
Antipasti

Ricetta: millefoglie di patate e funghi

Con "millefoglie" si vuol chiamare qualsiasi preparazione composta da più strati. Il termine è prestato dalla pasticceria ma si può applicare anche a preparazioni salate. La ricetta qui proposta del millefoglie di patate e funghi è semplice e...
Pizze e Focacce

Come fare la quiche di funghi e groviera

Se stai cercando una ricetta semplice ma allo stesso tempo nutriente da proporre ai tuoi familiari, prosegui con la lettura poiché questa guida potrebbe fare al caso tuo. Un piatto facile da realizzare che raccoglierà il consenso anche dei palati più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.