Come cucinare il sugo al capriolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Cucinare dei piatti a base di carne non è sicuramente facilissimo, ma non è neanche così difficoltoso come può sembrare a primo impatto. Le tipologie di carne da cucinare sono numerose e variano anche gli ingredienti da abbinare alla carne. Una delle carni più pregiate e più tenere da gustare soprattutto nelle giornate invernali, è sicuramente il capriolo. Si tratta di una carne davvero dolce e saporita, ottima da gustare sotto forma di ragù o di vero e proprio sugo. Se non sapete cucinare il sugo di capriolo e desiderate scoprire come creare una ricetta perfetta, leggete questa guida e troverete delle indicazioni semplici da seguire.

26

Occorrente

  • 400 g di capriolo, 30 g di porcini secchi, mezzo bicchiere di vino rosso, 2 carote, sedano q.b., 1 cipolla, olio q.b., pomodoro concentrato q.b., rosmarino q.b, acqua 300 ml, salvia q.b., aglio 1 spicchio, sale e pepe q.b.
36

Create il soffritto

La preparazione del sugo al capriolo contiene parecchi ingredienti che hanno una modalità di cottura differente e che devono essere cucinati poco per volta. Il sapore che otterrete da un sugo di capriolo è sicuramente dolce, delicato e raffinato. Tagliate la vostra carne tenera in piccoli cubetti da circa 2 centimetri e con un pelapatate, eliminate la pelle dalle vostre carote e dal sedano. Lavate le carote e il sedano sotto l'acqua corrente e tagliate tutto a piccoli pezzetti insieme alle cipolle. Create un soffritto proprio a base di carote, sedano e cipolla mettendo tutto in padella con un bel filo d'olio extravergine d'oliva.

46

Aggiungete poco per volta il vostro concentrato di pomodoro

Non appena le carote, il sedano e la cipolla si saranno leggermente dorati e appassiti aggiungete anche i vostri pezzetti di carne all'interno della padella, lasciando sfumare il tutto per qualche minuto. Aggiungete poco per volta il vostro concentrato di pomodoro fino a colorare completamente la vostra carne. Per ammorbidire la carne e per sfumare il tutto e rendere il sugo ancora più gustoso unite mezzo bicchiere di vino rosso. Aggiungete anche qualche mestolo di acqua tiepida all'interno della padella per non far seccare troppo la carne.

Continua la lettura
56

Coprite la padella con un coperchio

Lasciate cuocere il tutto per una mezz'ora circa e per finire aggiungete anche il rosmarino tritato in pezzettini minuscoli, l'aglio sminuzzato e i funghi porcini secchi precedentemente lavati. Per terminare la cottura, coprite completamente la padella con un coperchio in maniera tale da creare la giusta umidità alla carne e facendo in modo che tutti sapori possano amalgamarsi perfettamente tra di loro. Ed ecco pronto il vostro sugo a base di ragù da poter gustare insieme delle tagliatelle fresche o insieme delle linguine. Un sugo davvero ottimo da presentare in tavola nelle fredde giornate invernali. Buon appetito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per terminare la cottura, coprite completamente la padella con un coperchio in maniera tale da creare la giusta umidità alla carne e facendo in modo che tutti sapori possano amalgamarsi perfettamente tra di loro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: filetto di capriolo al vino rosso

Ecco pronta la realizzazione di una nuova ricetta, che andremo a preparare nella nostra cucina e con le nostre mani. Cercheremo di preparare insieme un buonissimo secondo piatto che sarà a base di carne. Nello specifico cercheremo di realizzare un buonissimo...
Carne

3 segreti per cuocere la selvaggina

Chi si reca a fare battute di caccia per procurarsi selvaggina, si troverà poi a dover cucinare le prede con fatica conquistate, pratica che si rivela un po' diversa dalla cucina comune, soprattutto a riguardo della cottura, ma anche in base all'esemplare...
Carne

Come condire la carne di selvaggina

Ecco come condire la carne di selvaggina.La selvaggina costituisce quell'insieme di fauna commestibile dall'uomo e che in genere è preda dei cacciatori, ma che in certi casi può essere allevata a questo scopo, come il coniglio, che si può acquistare...
Primi Piatti

Ricetta: fettuccine con ragù bianco

Tra le ricette classiche che rendono inimitabile la nostra tradizione culinaria, le fettuccine al ragù occupano senza dubbio un posto speciale. La ruvida porosità delle fettuccine, sembra creata ad arte per raccogliere tutto il sapore del ragù cotto...
Primi Piatti

Alternative vegan al ragù

La cucina italiana è rinomata per i suoi piatti dal sapore ricco e gustoso. Tra i più tradizionali vi è il ragù. Si tratta di un gustoso sugo, tipico della cucina bolognese, a base di carne e salsa di pomodoro. Se avete scelto invece la cucina vegana,...
Carne

Come preparare il ragù senza soffritto

La gastronomia italiana affonda le proprie radici nella cultura popolare, legata alla terra e alle tradizioni. Il ragù è senza ombra di dubbio uno dei capisaldi della nostra cucina, corposo e profumato è il condimento per eccellenza! Protagonista assoluto...
Dolci

Ricetta del ragù di carne senza pomodoro

Uno dei condimenti di pasta più amato e gettonato è sicuramente il ragù di carne. La ricetta tradizionale prevede il pomodoro tra gli ingredienti base. Questo, infatti, conferisce alla carne un'aroma squisito e davvero particolare. Ma non sempre questo...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al ragù di verdure

Il ragù è uno dei condimenti più amati per rendere speciali i pranzi domenicali. Il suo profumo intenso e il sapore corposo e deciso, lo rendono il protagonista assoluto di primi piatti prelibati e ricchi di sapore. Per un pranzo estivo all'aperto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.