Come cucinare la fagianella

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Come cucinare la fagianella
17

Introduzione

Un tipo di carne non sempre apprezzata è quella relativa alla cacciagione. In realtà questo genere di carne, preparata nel modo e nella maniera più giusta, è piuttosto deliziosa. La fagianella è senza ombra di dubbio molto gustosa. Quest'ultima la si può preparare in diversi modi. Magari nella maniera più consona ai nostri gusti e alle nostre preferenze. Vediamo, quindi, come cucinare la fagianella in maniera molto semplice.

27

Occorrente

  • Petti di fagianella x4
  • Burro q.b.
  • Olio d'oliva q.b.
  • Timo q.b.
  • Cognac q.b.
  • Pepe bianco q.b. (per fagianella al forno)
  • Fagianella intera di almeno 1500 gr.
  • Sale q.b.
  • Spago da cucina.
37

Come nel pollame a noi più noto, una delle parti migliori della fagianella è sicuramente il petto. Possiamo cucinare i petti di fagianella in padella con del burro e del timo. Per questa preparazione disossate bene quattro petti di fagianella con un coltello affilato, dopo averli separati da cosce e ali. Mettete a macerare per qualche ora i petti di fagianella in un composto con olio, cognac e timo. Riprendete le cosce e le ossa della fagianella per preparare un fondo bruno da aromatizzare col timo. Rosolate i petti della fagianella nel burro mantenendo rosato l'interno del muscolo. Giunti a cottura spegnete il gas e tagliate a fettine molto sottili i petti della fagianella, insaporendoli con il fondo bruno aromatizzato.

47

Un altro ottimo metodo di cottura per la nostra fagianella è al forno. Cucinare in questo modo garantisce piatti sostanziosi e ricchi di sapore. Iniziate cospargendo la fagianella con sale e pepe. Usate lo spago da cucina per legarla e mantenere la forma. Scaldate dell'olio su una teglia e fate rosolare la fagianella dal lato dello sterno per almeno tre minuti. Fate ammorbidire trenta grammi. Di burro e spalmatelo sul petto e sulle cosce. Preriscaldate il forno a centottanta gradi e lasciate cuocere la fagianella per circa cinquanta minuti. Non dimenticate di inumidirla di tanto in tanto col suo stesso brodo di cottura.

Continua la lettura
57

Dopo la cottura lasciate riposare la fagianella per cinque minuti. Adesso eliminate lo spago per procedere col taglio delle varie parti. Separate le cosce e le ali dal resto della carcassa e dividete i petti con un taglio lungo tutto lo sterno. Staccate anche i petti della fagianella dalla carcassa, facendo attenzione a non rovinare la compattezza delle carni. Tagliate i petti a fettine e serviteli con contorno di verdure di stagione. Fate fondere il resto del burro (dieci grammi) nella teglia e fate sfrigolare le cosce per altri dieci minuti. Servitele col loro brodo di cottura e le verdure di stagione, per un secondo piatto molto ricco e gustoso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se cercate un vino che ben si sposi alla fagianella, vi consigliamo il Roero Rosso e Monica di Sardegna.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 modi alternativi di cucinare il pollo

Se si vuole preparare un secondo buono e sfizioso, a base di carne bianca, quindi più leggera e meno dannosa per l'organismo umano, rispetto alla più comune carne rossa, non c'è niente di meglio di un bel piatto a base di pollo. Quest'ultimo infatti,...
Carne

10 ricette per cucinare il petto di pollo

Il petto di pollo rappresenta un alimento sano, particolarmente leggero, magro e ricco di proprietà nutritive. Fa parte delle carni bianche, decisamente più salutari di quelle rosse. Il petto di pollo è anche estremamente versatile; non a caso esistono...
Consigli di Cucina

Come tagliare e preparare la faraona

Quando si parla di pollame raffinato e dal gusto leggero e carni magre viene in mente la faraona. Meglio conosciuta come gallina faraona, richiede una preparazione lunga e laboriosa ma ne vale la pena perché le ricette che si possono realizzare sono...
Carne

Come preparare i petti di pollo al sesamo

All'interno di questa breve guida che ci stiamo accingendo a produrre, ci andremo a occupare di cucina. Nello specifico caso, come avrete già avuto l'opportunità di scoprire attraverso la lettura del titolo della guida stessa, andremo a spiegarvi Come...
Carne

Come riciclare i petti di pollo

Molte volte non si ha molto tempo a disposizione da dedicare per la preparazione del pranzo o della cena. Così spesso ci ritroviamo a doverci accontentare di riscaldare qualche avanzo. Tuttavia possiamo restituire nuovo gusto anche agli avanzi. In questa...
Carne

Ricetta: petti di pollo con peperoni

Chi ama i piatti dai sapori semplici, troverà di suo gradimento la ricetta dei petti di pollo con peperoni, facile e veloce da eseguire. I peperoni dolci (Capsicum annuum), contengono l'intera gamma di sali minerali, alcune proteine e fibre ed una...
Carne

Come preparare i petti di pollo alle carote

Il petto di pollo è un alimento completo, ricco di proteine e vitamine ma povero di grassi. Apprezzato per la sua leggerezza, è ideale per le preparazioni dietetiche e per la prima infanzia. È molto versatile e si presta bene a diverse cotture, semplici...
Carne

Petti d'anatra con salsa di ribes nero

Il petto d'anatra è un alimento che si trova, ormai, con una certa facilità nell'ambito della grande distribuzione. Come le altri parti dell'anatra, è molto nutriente ed è, per questo motivo, consigliato in caso di anemia. Nella cucina italiana esistono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.