Come cucinare la lepre in salmì

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come cucinare la lepre in salmì
17

Introduzione

In cucina anche il cibo derivante da animali, ottiene ottimi risultati dal punto di visto del palato e del gusto. Esso è rappresentato anche dalla lepre, appartenente alla famiglia della selvaggina da pelo, può essere mangiata freschissima o anche dopo due o tre giorni di riposo. L'animale giovane e fresco si riconosce per l'assoluta mancanza di odore, la carne rosea, l'assenza di venature verdastre sulla pancia, le zampe sottili. In questa guida vedremo Come cucinare la lepre in salmì, ricetta di origine lombarda e molto scura di colore. Nonostante la sua bontà è poco diffusa e poco usata in cucina per l'alto contenuto calorico e proteico.

27

Occorrente

  • Ingredienti per 4 persone: 800 grammi di lepre
  • timo
  • sedano
  • carote
  • pepe nero
  • aglio
  • sale
  • cipolla
  • vino rosso
  • acqua
  • 70 g di burro
  • 400 g di funghi
  • Per serivire: polenta o purè di patate e piadina tostata
  • Attrezzature: casseruola di terracotta
  • mixer ad immersione
  • coltello grande a lama liscia
37

Separate la parte dorsale le due cosce

Per realizzare un ottimo piatto con lepre per il salmì, bisogna prima di tutto sezionarla nel modo seguente: si tagliano nel punto dell'articolazione le due zampe anteriori, poi le cosce. Si appoggia sul fianco il dorso rimasto e si eliminano le estremità delle costole, tagliandole; quindi si divide il dorso a pezzi regolari di 4-5 cm circa. Separate la parte dorsale le due cosce, queste si dividono a loro volta in due parti, tagliandole nel mezzo del femore. Adagiatela in una larga terrina e ricopritela con il vino.

47

Mettete al fuoco una casseruola di terracotta

Dopo che la marinatura, ha acquistato il suo tempo giusto, sgocciolate la lepre e asciugatela. Mettete al fuoco una casseruola di terracotta con quattro cucchiai di olio e 50 g di burro, fate scaldare bene il condimento, poi adagiatevi i pezzi di lepre, facendoli colorire da ogni parte. Bagnateli con la marinata filtrata attraverso un panno fine. Passate al setaccio le verdure e gli aromi della marinata e unite alla lepre, il salato e il pepato e fatelo cuocere per circa 2 ore e mezzo.

Continua la lettura
57

Pulire,lavare e tagliare i funghi a spicchi grandi

Adesso non vi resta altro che Pulire, lavare e tagliare i funghi a spicchi grandi, facendoli cuocere con il burro rimasto. In caso sia troppo asciutto o ristretto, potete aggiungere un mestolo d'acqua tiepida, senza mai utilizzare l'acqua fredda. Quando vi sembra pronta togliete la carne e frullate il brodo rimasto con un mixer a immersione. Dopo tutto ciò fatelo cuocere ancora per qualche minuto e servitelo nei medesimi piatti e buon appettito a tutti voi.

67

Aggiungete una spruzzatina di brandy

Essa è altamente proteica, infatti potete servirla anche a pranzo come piatto unico. Aggiungete una spruzzatina di brandy per dare maggior profumo prima di servire e un pizzico di prezzemolo fresco tritato. Mettete in tavola, giusto per arricchire ancora di più il sapore di tutto ciò, del buon vino rosso, che si accompagna benissimo con questa delizia.

77

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare le pappardelle al sugo di lepre

Le pappardelle al sugo di lepre sono un piatto tipico della cucina toscana. Per la realizzazione di questa ricetta occorre molta pazienza in quanto essa necessita di una lunga cottura. Logicamente per avere un'ottima riuscita delle pappardelle al sugo...
Carne

Come cucinare lo stufato di lepre

La lepre è un animale che per anatomia somiglia moltissimo al coniglio ma presenta una carne più morbida. Nella guida vedremo come preparare lo stufato di lepre: è un piatto che può presentarsi completo se viene accompagnato da alimenti come le patate...
Carne

3 segreti per cuocere la selvaggina

Chi si reca a fare battute di caccia per procurarsi selvaggina, si troverà poi a dover cucinare le prede con fatica conquistate, pratica che si rivela un po' diversa dalla cucina comune, soprattutto a riguardo della cottura, ma anche in base all'esemplare...
Carne

Coniglio in salmì con polenta di grano saraceno

Tratteremo più in avanti di una ricetta tipica e di antica tradizione del nord Italia, nata per affrontare il freddo delle serate invernali e che si presenta come piatto unico e molto sostanzioso: il coniglio in salmì con polenta di grano saraceno....
Carne

Ricette: sugo di lepre

Le carni utilizzate nella cucina italiana sono davvero numerose, anche se tuttavia quelle più impiegate per la preparazione delle ricette più note sono quelle di maiale, di mucca, di pollo e di tacchino. In realtà, ci sono alcune carni che, pur essendo...
Carne

Ricetta: pollo ai germogli di soia

A volte capita di voler ospitare a casa propria amici e parenti e di volerli stupire con una ricetta unica e particolare, che possa soddisfarli a pieno. Fortunatamente esistono numerosi piatti gustosi da preparare, come ad esempio le lasagne alla bolognese,...
Antipasti

Come preparare la salsa salmì

Ecco una bella ed interessante guida culinaria, tramite il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come poter preparare nella maniera più semplice e veloce possibile, la salsa salmì, un tipo particolare di salsa, da poter utilizzare al meglio nella...
Carne

Come cucinare delle quaglie in salmì con polenta

Per tutti coloro che sono amanti della cacciagione, ma anche per chi vuole cimentarsi in tale ambito pur non essendone intenditore, propongo una ricetta facile e gustosa: quaglie in salmì con polenta. Una ricetta completa che permette di assaporare non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.