Come cucinare la rana pescatrice

di Annalisa Spasiano difficoltà: media

Come cucinare la rana pescatriceLeggi La rana pescatrice (o pescatrice o coda di rospo) è un pesce dall'aspetto molto brutto, quasi grottesco; vive sui fondali fangosi a profondità che variano tra i venti e i cento metri. Può raggiungere i due metri di lunghezza e i trenta chilogrammi di peso. Ha carne bianca dal gusto delicato che ricorda quello dell'aragosta; è molto magra quindi facilmente digeribile e perciò consigliabile anche agli ammalati e ai convalescenti. Comunemente si trova in commercio solo la parte della coda, già spellata e pronta per essere cucinata. L'unico fattore negativo è che ha molto scarto, infatti la grossa testa e le interiora raggiungono quasi i due terzi del suo peso complessivo, e quindi risulta piuttosto caro. Esistono diversi modi per cucinare la rana pescatrice, io suggerisco quello più salutare, ovvero con le verdure.

Assicurati di avere a portata di mano: 800 g di pescatrice, 1 mazzetto di basilico, 1 di prezzemolo, 1 rametto di rosmarino, 1/2 cipolla, 1 spicchio d'aglio, 1/2 bicchiere di vino bianco, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, pepe. Verdure: 200 g di pomodori maturi, 1 peperone giallo da 100 g, 1 zucchina media, 50 g di olive nere snocciolate, 1 costa di sedano.

1 Innanzitutto staccare i due filetti dalla pescatrice, eliminando l'osso centrale e togliendo tutte le pellicine; metterli in una terrina, cospargerli con un trito finissimo di prezzemolo, basilico e rosmarino. Poi aggiungere uno spicchio d'aglio intero e leggermente schiacciato, mezza cipolla affettata e un pizzico di sale e pepe; irrorare, infine, con quattro cucchiai d'olio extravergine di oliva e mezzo bicchiere di vino bianco. Far marinare il pesce per circa un'ora. Trascorso questo tempo, scolare i filetti di pescatrice dalla marinata, adagiarli in una teglia da forno e farli cuocere in forno preriscaldato a centottanta gradi, per quindici minuti circa.

2 Nel frattempo preparare le verdure: spuntare la zucchina e lavarla, privare il peperone dei semi e dei filamenti interni e lavarlo; mondare una costa di sedano e lavarlo. Dividere a listarelle le verdure e lasciarle cuocere, separatamente, in un tegamino con poco olio per circa dieci minuti.
Lavare i pomodori togliendo i semi e l'acqua di vegetazione, dividere la polpa a cubetti; tritare finemente l'aglio e la cipolla e farli appassire con tre cucchiai d'olio, senza lasciarli colorire.

Continua la lettura

3 Aggiungere i pomodori e farli rosolare per un minuto, unire gli altri ortaggi cotti a parte, le olive e un pizzico di sale e pepe; mescolare con un cucchiaio di legno e fare insaporire per due minuti circa.  A questo punto distribuire le verdure su un piatto di portata e adagiarvi sopra i filetti di pesce; far restringere, a fuoco vivace, il fondo di cottura, versarlo sul pesce e servire subito in tavola.. 

Come preparare la zuppa di pesce Ricetta: coda di rospo alla provenzale Come preparare gli spiedini di pesce Ricetta: tagliatelle al sugo di pescatrice

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili