Come cucinare la tagliata di carne

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Servire in tavola un bel piatto a base di carne può a volte risultare più difficile del previsto. La carne infatti necessita di una cottura specifica e quindi sbagliarla significa determinare il fallimento della riuscita della ricetta. In riferimento a ciò, ecco una guida su come cucinare al meglio la tagliata di carne.

25

Occorrente

  • Controfiletto o entrecòte di manzo.
  • Bistecchiera di ghisa dal fondo spesso
  • Pinze con i bordi ricurvi
  • Sale
  • Olio d'oliva
  • Erbe aromatiche
35

La scelta del taglio giusto da impiegare deve essere attentamente valutata; infatti, in genere si predilige il controfiletto, ma in alternativa, ci sono altri tipi di tagli altrettanto pregiati e gustosi come ad esempio la fesa o la noice. La cottura ideale di una tagliata sarebbe alla brace, ma si può tranquillamente optare anche per una bistecchiera, elettrica preferibilmente in ghisa.

45

Dopo questa lunga e doverosa premessa, per iniziare la cottura della tagliata di carne, mettetela dunque sul fornello. Quando inizierà a fumare, cospargete la base con una generosa spolverata di sale. La carne dovrebbe avere uno spessore di circa quattro o cinque centimetri e la sua cottura dovrebbe essere di un paio di minuti per parte. Ovviamente i tempi di cottura possono variare a seconda dello spessore della carne. Tutto questo però non basta per portare in tavola una perfetta e gustosa tagliata, per cui dovete prestare molta attenzione a dei piccoli particolari che potrebbero compromettere la sua completa riuscita. A differenza di quello che siamo stati abituati a credere, condire la carne con delle spezie ed aromi prima della cottura è da considerarsi del sbagliato. Le spezie infatti, a contatto col calore, tendono a bruciarsi, e di conseguenza rilascino un'aroma poco gradevole che alla fine si ripercuote sul sapore della carne.

Continua la lettura
55

Con questa procedura non farete altro che far rilasciare tutta la parte succosa della carne, che disperdendosi nella piastra lascerebbe a fine cottura la vostra tagliata dura e secca. Per girarla evitate inoltre di usare dei forchettoni molto appuntiti, per evitare di bucarla e piuttosto prediligete Delle speciale pinze dai bordi arrotondati. Quando la tagliata sarà ben cotta, prima di adagiarla sul piatto di portata cospargete in quest'ultimo delle erbe aromatiche, del sale e un filo di olio d'oliva del tipo extravergine. Fatto ciò, appoggiate la carne, insaporite il lato superiore e copritela con un un contenitore più grande in modo che rimanga al caldo, giusto il tempo di farla insaporire (un paio di minuti circa), prima di servirla definitivamente in tavola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: muffin salati al prosciutto cotto e provola

In questa guida andrete a vedere una bella ricetta. Come preparare dei muffin salati al prosciutto cotto e provola. È una ricetta semplice da realizzare. Ci vorranno pochi ingredienti e tanta passione. È un'ottima merenda. Potrete anche dare i muffin...
Pesce

Come fare lo spinarolo all'acqua pazza

Il pesce è un alimento salutare e molto buono, che può essere preparati in diversi modi, È perfetto per essere usato come secondo, come condimento, ma anche come un primo. L'importante è sempre abbinargli la cottura adatta e trovare la giusta varietà....
Pesce

Ricetta: sarago farcito al cartoccio con timo e menta

In questa guida andrete a vedere come realizzare una ricetta meravigliosa. Parlo del sarago farcito al cartoccio con timo e menta. Per realizzarlo non ci vorrà molto tempo. Anzi, servirà pochissima mano d'opera, ma moltissima passione. Infatti, per...
Dolci

Come guarnire il panettone salato

Alle volte, per dare un maggiore tocco di originalità al proprio modo di cucinare ed al proprio stile, sarebbe il caso di introdurre, e di conseguenza preparare, una pietanza davvero molto originale. Ad esempio, per un evento del tutto esclusivo, si...
Dolci

Come fare i muffin arancia e mandorle

I muffin arancia e mandorle sono dei dolci freschi, profumati ed invitanti. Sono perfetti per la colazione accompagnati da una spremuta o da un succo di frutta. Sono ottimi per una merenda sostanziosa. Potete presentarli anche ad una festa per completare...
Primi Piatti

Ricetta: crema di cavolfiore e mandorle

La ricetta della crema di cavolfiore e mandorle è una proposta facilissima da preparare. Con pochi e semplici ingredienti, è possibile realizzare un piatto equilibrato e leggero per chi è attento alla salute, ma non vuole rinunciare al gusto. Essa...
Dolci

Come preparare una krkovicka

Pensando alla cucina internazionale il pensiero va subito ai piatti etnici di Spagna e Latino-America, tralasciando una quantità di piatti tradizionali di tutto il mondo. In questa guida troverete la ricetta per preparare un'ottima krkovicka , una ricetta...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza di zucchine con stracchino e zucca

In questa guida vedrete come preparare una ricetta amata da tutti, ma rivisitata. Sto parlando della pizza, ma in una composizione mai vista prima. Infatti, la pizza in questione presenterà sulla superficie zucchine con stracchino e zucca. Insomma, una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.