Come cucinare le alghe dulse

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Da qualche anno le alghe sono entrate a far parte dell'alimentazione di tantissime persone grazie al loro gusto particolare ed alle numerose proprietà benefiche ormai riconosciute in tutto il mondo. Le alghe infatti sono ricchissime di vitamine, aminoacidi e sali minerali. In questa guida vi parlo in modo particolare delle alghe Dulse, conosciute anche con il nome di alghe rosse. Il loro nome scientifico è Palmaria Palmata e si possono riconoscere facilmente a causa delle loro fronde piatte, molto diverse dagli altri tipi di alghe. Le alghe Dulse oltre ad essere molto saporite e possedere una nota piccante molto piacevole sono anche note per le loro proprietà digestive. Un altro punto a loro favore è dato dal loro basso contenuto di calorie che rende le alghe Dulse adatte anche a chi è a dieta. In questa guida vi spiego come cucinare le alghe Dulse creando dei piatti gustosissimi e leggeri allo stesso tempo. Sono sicura che dopo avere letto questi suggerimenti le alghe Dulse entreranno a far parte anche della vostra alimentazione.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Un etto e mezzo di spaghetti di soia, uno spicchio di aglio, qualche peperoncino piccante,olio di oliva, alghe Dulse, un etto e mezzo di germogli di soia, un etto di carote, una manciata di semi di sesamo bianco, mezzo etto di noci, tre etti di zucca, un etto di tofu, salsa di soia
36

Spaghetti con alghe Dulse

Preparare gli spaghetti con le alghe Dulse è molto semplice e veloce: fate lessare un etto e mezzo di spaghetti di soia e nel mentre fate rosolare uno spicchio d'aglio con tre cucchiai di olio extravergine di oliva e due peperoncini secchi macinati. Aggiungete cinque cucchiai di alghe Dulse e fate cuocere ancora per due minuti. Scolate gli spaghetti molto al dente e mescolateli velocemente con il soffritto di alghe appena preparato. Servite questo piatto molto caldo e vi accorgerete di quanto è delizioso.

46

Insalata di alghe Dulse

Fate lessare un etto e mezzo di germogli di soia per un paio di minuti, quindi passateli sotto l'acqua fredda e teneteli da parte. Grattugiate un etto di carote di coltivazione biologica, mescolatele con mezzo etto di noci a pezzetti e cinquanta grammi di alghe Dulse. Unite una manciata di semi di sesamo bianco e mescolate bene. Unite i germogli bolliti precedentemente e condite con due cucchiaini di salsa di soia. Non occorre aggiungere sale perché la salsa di soia è molto saporita.

Continua la lettura
56

Zucca con alghe Dulse

Questa ricetta è particolarmente adatta per essere gustata nelle fredde serate invernali Fate stufare in due cucchiai di olio di oliva tre etti di zucca tagliata a dadini. Coprite di acqua e fate cuocere fino a quando la zucca è morbida. Aggiungete tre cucchiai di alghe Dulse e se la preparazione tende ad asciugarsi aggiungete ancora un po' d'acqua. Prima di servire la zucca con le alghe Dulse aggiungete fuori dal fuoco un etto di tofu tagliato a dadini.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I piatti preparati con le alghe sono molto saporiti e quindi non devono essere salati

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare un'insalata di alghe

Come vedremo nel corso di questa guida, le alghe sono alimenti molto ricchi di vitamine, iodio, betacarotene, vitamine A e C, ferro e omega 3 ...
Primi Piatti

Come preparare il ramen vegano

Il ramen è un piatto originario della Cina ma presente in tutto l'oriente, incluso il Giappone. Di norma il ramen è estremamente ricco e ...
Primi Piatti

Ricetta vegana: come cucinare i noodles

Il termine noodles indica gli spaghetti o le tagliatelle tipici della cucina orientale. La loro composizione può essere: a base di soia, riso, grano saraceno ...
Consigli di Cucina

Come fare in casa gli spaghetti di soba

I cibi orientali sono sempre più comuni anche nella nostra cucina: soia, tofu, sushi e alghe vengono ormai consumati quasi abitualmente anche da noi in ...
Pesce

Hamburger di salmone e alghe

In questa bella guida che abbiamo pensato di proporre, vogliamo far capire come poter preparare una buonissima ricetta di mare, da proporre sulle nostre tavole ...
Consigli di Cucina

5 condimenti per gli spaghetti di soia

Gli spaghetti di soia, tipici della cucina orientale, sono oramai divenuti un alimento di facile reperibilitá anche sul mercato italiano, oltre che per le proprietá ...
Cucina Etnica

Cucina giapponese: come fare il ramen

Il ramen è un tipico piatto della cucina giapponese che è stato a sua volta ripreso dalla cultura culinaria cinese. Rappresenta un primo piatto, formato ...
Cucina Etnica

Come fare la zuppa fredda al tofu e alghe

La zuppa al tofu, alghe e miso, servita con riso e verdure in salamoia, è un tipico pasto quotidiano Giapponese. Le alghe, ricche di vitamine ...
Cucina Etnica

Come preparare le seppie all'asiatica

La cucina orientale è sempre più in voga negli ultimi tempi, grazie ai suoi sapori originali e gustosi. Spesso ci riversiamo nei ristoranti fusion per ...
Cucina Etnica

Come cucinare le alghe kelp

Questo tipo di alga, chiamata anche Kombu, racchiude in sé non solo un ottimo sapore, ma anche molte proprietà nutritive e salutari, per il benessere ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.