Come cucinare le seppie arrosto

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

A volte, quando lavoriamo in cucina, siamo in un certo qual modo bloccati dalla monotonia. Per spezzare un po' la ripetitività del nostro repertorio culinario, possiamo prendere in considerazione l'idea di preparare una ricetta originale. Le pietanza presente in questa guida può fare al caso nostro. Infatti, attraverso dei passi molto semplici e chiari, avremo l'opportunità di vedere come poter preparare e cucinare le seppie arrosto.

28

Occorrente

  • 10 seppie piccole fresche
  • Olio extravergine d'oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 limone non trattato
  • pepe
  • Sale
38

Scegliere un buon prodotto

Per prima cosa bisogna avere la giusta attenzione nella scelta delle seppie fresche per una buona riuscita del piatto.
Si dovrebbero valutare due fattori principali, la freschezza-conservazione e la provenienza, quest'ultimo è molto importante poiché ci sono molti mari inquinati e gli abitanti del mare sono i primi ad assorbire gli inquinanti vari, che poi l'uomo assorbirà di conseguenza mangiando il pesce.

48

Pulire le seppie

In seguito si dovranno pulire bene le seppie e se sono fresche, sarà meglio riporle in congelatore per qualche minuto, in questo modo subiscono un semi-congelamento. Questo ci faciliterà nello spellare ed eviscerare nel miglior modo le seppie, senza che si tagli la sacca con il pigmento nero macchiando ogni cosa. Bisognerà togliere l'osso e tagliare la seppia nel punto in cui è stato sfilato l'osso.

Continua la lettura
58

Grigliare le seppie

Si dovrà, in seguito, grigliare le seppie sulla brace. Per far si che non si bruci e che si grigli nel miglior modo, vi do alcuni consigli:
- preparare la legna prima cosicché si venga a formare la brace
- spargere della cenere, o del sale, o dell'acqua se si è venuta a formare la fiamma
- bisogna salare e ungere con olio il pesce, questo contribuirà a non farlo attaccare
- cuocere le seppie qualche minuto per lato.

68

Cuocere in forno le seppie

Una volta grigliate, si passerà alla cottura ultima nel forno.
Bisognerà accendere il forno a centottanta gradi per dieci minuti e preparare una pirofila con carta da forno, in cui andremo a mettere l'olio, lo spicchio di aglio tagliato a fettine sottili e la scorza di limone tagliata altrettanto a fettine sottili.

78

Preparare l'emulsione

Nel frattempo che si cuoceranno, andremo a preparare un'emulsione da aggiungere poi al piatto. Verrà preparata con olio, sale e limone, questa è la procedura da seguire:
-In una ciotola bisognerà lavorare il limone con il sale
- aggiungere man mano l' olio amalgamandolo al meglio.

88

Servire le seppie

A coltura ultimata, le seppie sono pronte per essere servite. Andremo ad adagiarle su un piatto con l'aggiunta dell'emulsione preparata in precedenza che gli darà molto sapere e gli conferirà anche un aspetto migliore. A questo non rimane altro da fare che mettersi all'opera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il riso al sugo di seppie

Le seppie sono dei molluschi adatti per diverse ricette, sia come primi che come secondi piatti. Il dubbio principale sovviene nel momento della loro scelta: seppie fresche o surgelate? Nel primo caso è preferibile affidarsi alla propria pescheria di...
Pesce

Ricetta: seppie ripiene

Le seppie ripiene sono uno tra i piatti più conosciuti ed amati della cucina tradizionale italiana presente soprattutto lungo le coste del sud. Semplice, gustoso e veloce da preparare, vi farà fare un ottima figura con amici e parenti. La ricetta che...
Pesce

Come realizzare le seppie in umido con porcini

In molti sono i piatti a base di pesce che è possibile preparare, che vanno per esempio dalla pasta alle vongole e dagli spaghetti allo scoglio, fino ad arrivare al merluzzo con patate e al pesce spada alla messinese. Tuttavia esistono diverse pietanze...
Pesce

Come preparare le seppie con i broccoletti

Le seppie con i broccoletti sono un secondo piatto molto semplice ma gustoso. L'importante è scegliere sia seppie che broccoletti freschi altrimenti il risultato finale non sarà così gustoso. Questa ricetta può essere preparata con estrema facilità...
Primi Piatti

Come fare l'insalata di seppie e carciofi

L'insalata di seppie e carciofi è un ricetta semplice e adattabile a ogni occasione, adatta a essere consumata anche fredda. Unire mare e terra in un connubio leggero salutare e gustoso non è una cosa semplice. Questi due alimenti, così apparentemente...
Pesce

Ricetta: Seppie alla Napoletana

La preparazione in cucina un buon piatto di pesce per molti rappresenta un vero e proprio muro invalicabile. In realtà approntare una ricetta a base di pesce è molto semplice. Basta seguire attentamente alcuni passaggi per evitare di compromettere il...
Primi Piatti

Come fare i maccheroni carciofi e seppie

I maccheroni carciofi e seppie sono un primo piatto gustoso e nutriente. Il carciofo è uno degli ortaggi che meglio si sposa con il delicato sapore del pesce. Questo abbinamento vi permetterà di realizzare una pietanza saporita ma allo stesso tempo...
Consigli di Cucina

Come cucinare polpi e seppie

Le seppie e i polpi, così come i calamari, sono membri della famiglia delle cefalopode di mare e sono molluschi commestibili. Sono facili da preparare a casa e possono essere cucinati in molti modi, oppure consumati crudi. I polpi hanno 8 o 10 tentacoli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.