Come cucinare le taccole

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come cucinare le taccole
17

Introduzione

Quando si parla di taccole si intende una tipologia di piselli piuttosto diffusa ed apprezzata in ogni parte del mondo. Esse sono molto utilizzate in cucina per la preparazione di gustosi ed invitanti piatti. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come cucinare le taccole.

27

Occorrente

  • Taccole
  • Pasta
  • Sugo
  • Pancetta
  • Sale
  • Olio
  • Cipolla
  • Carota
37

Taccole lessate

Una delle ricette più facili da fare è quella delle taccole lessate. Quello che dovete fare è pulire le taccole: lavatele accuratamente sotto un getto d'acqua, tamponatele con della carta assorbente, eliminate il picciolo e l'eventuale filo che talvolta può essere presente ad un lato del baccello. Dopo averle pulite tutte, mettetele in una pentola con abbondante acqua salata e fatele lessare per qualche minuto. Scolatele e conditele con olio, sale e aceto a vostro piacimento.

47

Taccole con il sugo

Se volete preparare le taccole con il sugo in una padella soffriggete una cipolla tritata finemente in due cucchiai di olio. Unite le leguminose e fatele saltare nell'olio per qualche secondo. Aggiungete poi la salsa e date sapore con un pizzico di sale e qualche foglia di basilico. Fate cuocere per una decina di minuti e servite in tavola il piatto.

Continua la lettura
57

Pasta con le taccole

Le taccole possono essere preparatè anche come primo piatto insieme alla pasta. Questa ricetta risulta davvero molto semplice e veloce da fare. Basta infatti far bollire una pentola piena d'acqua e aggiungere una tipologia di pasta a piacere. Quando quest'ultima risulterà cotta non resta altro che scolarla ed aggiungere le taccole.

67

Taccole con pancetta

Le taccole possono essere utilizzate efficacemente anche come delizioso contorno. Esse infatti sono molto nutrienti e stanno bene con qualsiasi alimento. Per realizzare le taccole come contorno occorre innanzitutto pulirle bene in acqua fredda. Dopodiché bisogna metterle all'interno di una pentola piena di acqua bollente e lasciarle lessare per alcuni minuti. Nel frattempo è possibile tagliare una cipolla a dadini insieme ad una carota e adi un po' di pancetta. Quando le taccole saranno pronte non resta altro che unirle al composto precedentemente realizzato.

77

Taccole con prosciutto cotto

Se l'intenzione è quella di preparare un piatto piuttosto ricco e sostanzioso per soddisfare gli ospiti, è possibile senza dubbio optare per le taccole con prosciutto cotto. Anche in questo caso la ricetta è molto semplice: ciò che occorre infatti è preparare le taccole ben pulite e lessate ed aggiungerle poi al prosciutto cotto tagliato precedentemente a dadini molto piccoli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come fare le taccole

La famiglia dei legumi è molto vasta. Comprende prodotti saporiti ed indispensabili per la salute ed una dieta equilibrata. A questa categoria appartengono anche le taccole, gustosi baccelli teneri e dolci, simili ai piselli ma schiacciati. Hanno un...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di fagiolini e taccole al pomodoro

Durante l'inverno è necessario preparare sempre dei piatti caldi. I pasti devono risultare completi e nutrienti, perché il freddo richiede calorie. Ovviamente, ognuno in famiglia ha esigenze diverse. Come i ragazzi in crescita che vanno a scuola e hanno...
Analcolici

Come utilizzare l'anice stellato in cucina

In questo tutorial vi spiegheremo come utilizzare l'anice stellato in cucina. Tale pianta, conosciuta anche con il nome di "badiana" o "Illicium verum", è un albero tropicale sempreverde originale dell'Asia orientale che raggiunge notevoli dimensioni....
Primi Piatti

Preparare una perfetta paella valenciana

La paella alla valenciana è probabilmente la più tipica ricetta spagnola ed è adatta a qualsiasi stagione, sia in estate che in inverno. Tantissime sono le sue variazioni ma la vera "valenciana" è cucinata esclusivamente con pollo, verdure e coniglio....
Cucina Etnica

Come preparare e cucinare le verdure al latte di cocco

La cucina italiana è sempre più contaminata anche dalla modalità di preparazione del cibo che viene da altre parti del mondo: si parla infatti di cucina fusion, che sposa ingredienti e tradizioni di diverse aree geografiche per creare sapori nuovi...
Carne

Pollo: 5 modi per condirlo e cucinarlo

Quando si parla di alimentazione, eccezion fatta per vegetariani e vegani, è alquanto difficile trovare qualcuno che si rifiuti di mangiare il pollo. Fra le molteplici buone ragioni possiamo annoverare il fatto che è versatile, economico, salutare e...
Cucina Etnica

Ricetta: quinoa con zenzero e polpo

La quinoa con zenzero e polpo è una gustosa ricetta estiva, che può essere trasformata in un piatto totalmente vegano se provvederete a sostituire il mollusco grigliato e caramellato con il tofu. Le dosi sotto indicate vi consentiranno di preparare...
Antipasti

5 ricette con le bietole

Le bietole sono degli ortaggi particolarmente versatili in cucina. Con le loro foglie tondeggianti e lo stelo polposo, vantano un sapore dolce e gradevole. Appartengono alle chenopodiacee e si sviluppano nelle aree temperate. Contengono molti sali minerali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.