Come cucinare lo stufato di lepre

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come cucinare lo stufato di lepre
15

Introduzione

La lepre è un animale che per anatomia somiglia moltissimo al coniglio ma presenta una carne più morbida. Nella guida vedremo come preparare lo stufato di lepre: è un piatto che può presentarsi completo se viene accompagnato da alimenti come le patate che sostituiscono la pasta, insieme a dei bocconcini di pane debitamente preparati in forno con olio sale e origano. Vediamo in questa guida come cucinare questa ricetta.

25

Occorrente

  • Una lepre da 1500 g
  • 50 g di prosciutto crudo a fette
  • Un bicchiere di vino bianco secco
  • 50 g di burro
  • Olio extravergine d’oliva
  • Una cipolla rossa
  • 2 spicchi d'aglio
  • Un rametto di rosmarino
  • 10 g di funghi porcini secchi
  • Un cucchiaino si spezie miste
  • 500 g di brodo vegetale
  • un cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • pepe nero in grani
  • sale
35

Preparare i funghi

Iniziate procedendo alla preparazione dei funghi che hanno bisogno di stare in ammollo nell'acqua per ammorbidirsi e lasciare che rilascino il terriccio. Quindi in un recipiente versateli insieme a dell'acqua e lasciateli per almeno cinque minuti. Procedete intanto con la pulizia della lepre: per guadagnare tempo fatela sviscerare e spellate dal vostro macellaio, quindi procedete a lavare sotto abbondante acqua corrente e con un panno di cotone asciugatela. Ponetela in un tagliere e con un coltello adeguato procedete al taglio: questa è un'operazione delicata poiché rischierete di rovinarla. Cercate di seguire l'anatomia dell'animale così da facilitarne il taglio e vedrete che usciranno tagli netti e puliti. Riducetela in bocconi più o meno grandi, ma non troppo.
Passati i cinque minuti prendete i funghi e strizzateli mentre l'acqua fatela filtrare il più possibile: procedete a tagliare i funghi grossolanamente; procedete a pulire e sminuzzare finemente una cipolla e a schiacciare l'aglio.
In un tegame fate sciogliere due noci di burro e versate un po d'olio extravergine di oliva e, una volta caldo, versate la cipolla e l'aglio e fate insaporire.

45

Aggiungere il prosciutto crudo

Quando la cipolla sarà ben appassita e inizierà ad assumere una colorazione leggermente dorata togliete gli spicchi d’aglio che avranno già rilasciato tutto il loro sapore al contenuto del tegame. Aggiungete il prosciutto crudo che precedentemente avrete tagliato a striscioline sottili e i bocconcini di lepre. Fateli rosolare a fuoco lento per almeno una decina di minuti di rigirarli di tanto in tanto con un cucchiaio di legno per farli insaporire bene da tutte le parti. Questa semplice operazione serve soprattutto per far sigillare i pori della carne in modo tale da far mantenere tutti i succhi al suo interno durante la fase successiva della cottura. Solo così si riuscirà ad ottenere una lepre dal gusto marcato e tenera al punto giusto. Sfumate con il vino bianco secco, unite i funghi porcini spezzettati e la loro acqua di ammollo. Mescolate il tutto, coprite con un coperchio delle giuste dimensioni e abbassate la fiamma al minimo. Dopo cinque minuti aggiungete tre cucchiai di concentrato di pomodoro, il cucchiaino di spezie macinate e il rametto di rosmarino intero.

Continua la lettura
55

Salare e spolverizzare con del sale

Versate un paio di mestoli di brodo vegetale ben caldo, salate, spolverizzate con un’abbondante macinata di pepe e dopo aver amalgamato il tutto coprite di nuovo la pentola e lasciate cuocere lo stufato di lepre per circa un’ora. Di tanto in tanto controllate che il liquido di cottura non si asciughi eccessivamente: in tal caso basterà aggiungere ancora un po’ di brodo ben caldo. Appena trascorso il tempo necessario per terminare la cottura sistemate i bocconcini di lepre su di un vassoio da portata, irrorateli con il fondo di cottura da cui avrete eliminato gli aghi del rosmarino e servite in tavola la pietanza ai vostri ospiti ancora ben calda. Potete accompagnare lo stufato di lepre con fette di pane abbrustolito e un buon bicchiere di barolo rosso a temperatura ambiente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare le pappardelle al sugo di lepre

Le pappardelle al sugo di lepre sono un piatto tipico della cucina toscana. Per la realizzazione di questa ricetta occorre molta pazienza in quanto essa necessita di una lunga cottura. Logicamente per avere un'ottima riuscita delle pappardelle al sugo...
Carne

Come cucinare la lepre in salmì

In cucina anche il cibo derivante da animali, ottiene ottimi risultati dal punto di visto del palato e del gusto. Esso è rappresentato anche dalla lepre, appartenente alla famiglia della selvaggina da pelo, può essere mangiata freschissima o anche dopo...
Carne

Ricette: sugo di lepre

Le carni utilizzate nella cucina italiana sono davvero numerose, anche se tuttavia quelle più impiegate per la preparazione delle ricette più note sono quelle di maiale, di mucca, di pollo e di tacchino. In realtà, ci sono alcune carni che, pur essendo...
Carne

Ricetta: stufato leggero con verdure

Durante la stagione fredda, a causa delle temperature piuttosto rigide, ci sentiamo sempre più attratti da piatti che prevedono una cottura piuttosto lunga e che, per il loro sapore e la loro consistenza, ci aiutano a sentirci riconfortati dalle fredde...
Carne

Come preparare lo stufato affumicato di manzo e cipolle

Lo stufato affumicato di manzo e cipolle è un delizioso secondo piatto da servire durante le serate più fredde. E’ ottimo da gustare assieme a polenta calda oppure con pane di grano duro appena sfornato. L’aroma di affumicato riesce ad esaltare...
Carne

Ricetta: stufato con speck alla paprika

Uno dei piatti sicuramente meno indicati durante il periodo estivo o primaverile - o comunque nelle località particolarmente calde e umide - è rappresentato senza alcun dubbio dallo stufato: che si tratti di qualsiasi tipo di stufato non importa. Per...
Pesce

Come fare un ottimo stufato di totani e patate

Lo stufato è un tipico piatto dell'Italia del nord. È la pietanza perfetta per scaldare delle fredde e piovose serate d'inverno. Solitamente, si utilizzano delle patate e delle carni rosse, mentre la sua caratteristica principale consiste nel lungo...
Carne

Ricetta: stufato di pollo

La ricetta dello stufato di pollo è semplice da preparare e permette di preparare un piatto saporito e apprezzato dai commensali. La carne di pollo è nutriente, magra e apporta all'organismo un discreto contributo di proteine e di elementi nutrienti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.