Come cucinare un timballo di salsicce

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se intendete preparare un piatto davvero semplice e gustoso, potete dedicarvi all'elaborazione di un timballo di salsicce. La ricetta prevede tra l'altro anche l'uso di alcuni ortaggi e verdure che servono a massimizzarne il gusto. A tale proposito ecco alcuni consigli su come cucinare il vostro timballo di salsicce.

25

Occorrente

  • • Salsiccia 500 gr • 6 Uova • Vino bianco 2 dl • 2 Peperoni • 1 cipolla • 1 mazzetto di prezzemolo • 2 pelati • 1 filo di olio extravergine di oliva • 2 cucchiai di parmigiano • Sale q.b. • Pepe q.b.
35

Per la preparazione di questa ricetta prendete delle salsicce e bucatele con una forchetta. In seguito le mettete in una pentola e le fate cuocere aggiungendo del vino bianco. Ogni tanto le girate con un cucchiaio di legno e quando il vino è completamente evaporato, togliete la pellicola delle salcicce e le tritate. A questo punto dopo averli lavati e asciugati, aggiungete i peperoni precedentemente tagliati e fatti rosolare in una padella con dell'olio extravergine di oliva.

45

In seguito aggiungete dei pomodori pelati ridotti a pezzetti, la cipolla tritata e lasciate poi cuocere il tutto a fuoco basso. Quando i peperoni sono diventati morbidi togliete il coperchio dalla padella e lasciate asciugare il liquido della cottura. Ora, prendete le uova e in due terrine separate gli albumi dai tuorli e montateli e poi aggiungeteli ai tuorli leggermente sbattuti. A questo punto versate del parmigiano grattugiato e il prezzemolo tritato. Mettete poi del sale e riponete nel tegame ben imburrato anche le salsicce e i peperoni. Durante questa operazione, è opportuno livellare la superficie del timballo usando un coltello del tipo per tagliare il pane o una spatola per torte. Alla fine cospargete sul timballo del pangrattato e fatelo cuocere nel forno a 170° per circa 30 minuti. Una volta sfornato, il timballo di salsicce va servito caldo.

Continua la lettura
55

A margine di questa guida è importante sapere che se preferite, potete sostituire i peperoni con le patate che in tal caso vanno lessate e ridotte a purea, invece i pomodori pelati devono essere aggiunti alla salsiccia in cottura. Il resto del procedimento è identico a quello dei peperoni, ma in questo caso dovete aggiungere un po' di noce moscata. Se poi notate che l'impasto con le patate è troppo duro, allora vale a pena aggiungere anche un po' di latte. Inoltre è importante sottolineare che per ottimizzare il gusto del timballo di salsiccia, qualsiasi verdura o ortaggio deve prima essere ben cotto. Infine è doveroso aggiungere che vista l'abbondanza di ingredienti, la pietanza non richiede nessun contorno in quanto da solo funge sia da primo, che da secondo piatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare una torta salata con salsicce e melanzane

Gentilissimi lettori, all'interno della seguente guida parleremo di cucina. Lo faremo illustrando come preparare una torta salata con salsicce e melanzane.I procedimenti saranno ben spiegati, semplificati e sintetizzati, in modo da facilitarvi i vari...
Primi Piatti

Come preparare il timballo di peperoni

Il timballo è una delle specialità culinarie italiane che prende il nome dallo stampo in cui veniva originariamente preparato. Questa pietanza esisteva nella cucina siciliana già dal tempo degli arabi, e nella cucina napoletana tra il '700 e l''800....
Primi Piatti

Come preparare il timballo alle acciughe

La gastronomia italiana è costellata di ricette che affondano le proprie radici nella tradizione contadina. Piatti intramontabili che rappresentano l'identità di una terra ricca di profumi e sapori come la nostra. Per portare in tavola un pezzo di storia...
Carne

Ricetta: timballo di carne

Il timballo di carne è una classica ricetta amata in tutto il mondo. Si tratta di una preparazione laboriosa che prevede diverse varianti e ingredienti. La sua realizzazione richiede un po' di tempo ma ne vale sempre la pena. Dato che si tratta di un...
Primi Piatti

Ricetta: timballo di tagliatelle

Il timballo è uno sformato ripieno avvolto in una crosta di pasta sfoglia o brisè. Pur avendo origini remote, la ricetta del timballo presenta numerose varianti regionali: in Sicilia si usa preparare il timballo di maccheroni, in Abruzzo quello di crepes....
Primi Piatti

Timballo al radicchio, salsiccia e brie

La ricetta che vogliamo proporvi oggi è quella del timballo al radicchio, salsiccia e brie. È un piatto ricco, ma molto sano. Soprattutto se vengono utilizzati ingredienti di qualità. Ottimo da condividere con amici e parenti, vi permetterà di fare...
Primi Piatti

Ricetta: timballo di riso e taleggio

Cucinare è la specialità di noi italiani: ogni giorno siamo soliti dare vita a ricette gustose e ricche di sapore tanto da essere diventate famose in tutto il mondo. Una cosa che ci riesce proprio bene è la preparazione dei risotti, delle vere bontà...
Primi Piatti

Come preparare il timballo di maccheroni

In questa guida, troverete dei semplici ma ottimi consigli per la preparazione di un piatto estremamente gustoso: il timballo di maccheroni! Tipica ricetta siciliana, questo primo piatto è ormai divenuto molto gettonato in tutte le regioni italiane....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.