Come dolcificare il caffè

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il caffè è una delle bevande energetiche più famose e apprezzate al mondo. Come per il tè, per milioni d'individui il consumo di caffè si associa ad abitudini e rituali quotidiani. Per il suo aroma intenso e sapore inconfondibile, il caffè è uno dei piaceri della vita. Ricco di proprietà benefiche e salutari, il caffè si distingue per l'elevato contenuto di caffeina, una sostanza alcaloide di origine vegetale. Oltre a essere un eccitante del sistema nervoso, la caffeina agisce sul metabolismo e sui processi digestivi. Favorisce la diuresi e limita l'assorbimento dei grassi. Pertanto, l'uso del caffè non si limita solo al campo gastronomico, ma anche in quello cosmetico. Il caffè verde, infatti, è un potente anti-cellulite.
Tuttavia, gli effetti positivi del caffè si riducono in combinazione con il saccarosio. Per beneficiare di tutte le sue virtù, è buona norma ridurne sia la quantità giornaliera che l'aggiunta di zucchero. Chi non tollera il gusto amaro, può dolcificare il caffè con prodotti alternativi allo zucchero bianco.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Miele, zucchero integrale di canna, fruttosio
  • Caffè arabica o robusta
  • Moka o macchina espresso
37

È uso comune dolcificare il caffè con lo zucchero bianco, anche in dosi massicce. Questo subisce una lunga serie di processi industriali a base di calce e sostanze chimiche. Il risultato finale è un prodotto raffinato e di colore bianco brillante, ma decisamente poco salutare.
Altre alternative popolari per dolcificare il caffè sono le polveri sintetiche, come aspartame e saccarina. La loro nocività è ormai certa, perciò bisogna evitarle.
Al contrario dei precedenti, i dolcificanti naturali contengono sostanze benefiche, ormai assenti nello zucchero bianco. Per dolcificare il caffè senza rischi per la salute, è bene conoscerli.

47

Lo zucchero di canna integrale è una valida alternativa a quello bianco. Il suo gusto intenso e aromatico ricorda vagamente la liquirizia. Si ottiene dal liquido di prima estrazione. Ha un elevato contenuto di melassa e principi naturali intatti. È di colore scuro e si presenta sotto forma di panetti. Come il miele, ha un elevato potere edulcorante, ma il suo sapore forte e deciso potrebbe non piacere.
Un altro sistema per dolcificare il caffè è utilizzare il miele, ma ne altera il gusto tipico. Seguono ulteriori dolcificanti naturali, come lo sciroppo di agave, di stevia e d'uva. Bisogna provarli per stabilirne il gradimento. Lo sciroppo d'acero è abbastanza costoso, poiché d'importazione.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

La soluzione ideale sarebbe imparare a gustare il caffè così com'è. È una questione di abitudine e si può cominciare diminuendo la quantità di dolcificante.
Chi proprio non riesce a berlo amaro, può ricorrere al fruttosio. È uno zucchero semplice, a basso indice glicemico. È presente in tutta la frutta e nell'amido di mais, ma bisogna limitarne il consumo solo al mattino. Rispetto a tutti gli altri dolcificanti ha un potere edulcorante maggiore. Ciò consente di dimezzarne le dosi rispetto al saccarosio. Sui benefici del fruttosio esistono pareri controversi e il dibattito è tuttora vivo. Ciò che conta, invece, è assumere un atteggiamento responsabile. Evitare qualunque eccesso sia nel consumo del caffè che del dolcificante.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si può arrivare a eliminare del tutto lo zucchero riducendolo poco per volta

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come usare il miele al posto dello zucchero

Se avete iniziato il vostro percorso verso il peso forma, in maniera tale da essere al top durante l'estate, dopo un'accurata visita dal ...
Dolci

Ricetta: meringhe alla crema di caffè

Se c'è un dolce a cui davvero poche persone sanno resistere, queste sono le meringhe: questi dolcetti, realizzati con albume e zucchero, sono facilissimi ...
Antipasti

Come preparare le polpette di fave vegane

La cucina vegana prevede la preparazione di piatti conformi alle regole della dieta vegana, pertanto esclude totalmente l'uso di prodotti animali e loro derivati ...
Analcolici

Alternative al caffè senza caffeina

Il caffè è un vero e proprio carburante per chi, al mattino o durante la giornata, avverte un forte bisogno di una carica di energia ...
Dolci

Come preparare un frappè al caffè

Nelle calde giornate estive, si sente con maggiore frequenza la necessità di rinfrescarsi e dissetarsi con delle bevande ghiacciate: i frappè a base di latte ...
Antipasti

Come fare lo sciroppo d'acero

Originario dell'America del Nord, in particolare proveniente dallo Stato del Canada, lo sciroppo d'acero è uno dei dolcificanti che (al giorno d'oggi ...
Dolci

Come preparare un buon caffè al ginseng

Di certo gli amanti del caffè leggeranno avidamente questo tutorial. Perché il caffè non è semplicemente una bevanda. È un piacevole rito, una pausa da ...
Dolci

Come addolcire lo yogurt bianco

Lo yogurt è un alimento fondamentale nell'alimentazione quotidiana. Questo derivato del latte contiene una gran quantità di fermenti lattici. Questi microrganismi sono capaci di ...
Dolci

Come preparare la crema al caffè

Il caffè una bevanda energetica dal gusto forte ed intenso che può essere gustata sia fredda che calda. Negli ultimi anni va di gran moda ...
Analcolici

Come preparare il caffè verde

Il caffè verde rappresenta una valida alternativa al caffè tradizionale, anche se viene ricavato dalla medesima pianta: l'unica differenza è che i chicchi del ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.