Come dorare la pasta sfoglia senza uova

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La pasta sfoglia è una ricette a base di farina e uova, ideale per elaborare torte salate e dolci; infatti, richiede una certa lavorazione e per realizzarla bisogna avere buona manualità e abilità in cucina. Per dorare la pasta sfoglia si usano generalmente le uova, però è possibile ottenere un ottimo risultato anche senza utilizzarle. In riferimento a ciò, nei passi successivi di questa guida, vediamo dunque come dorare la pasta sfoglia senza usare le uova.

25

Occorrente

  • Scorza d'arancia essiccata
  • Acqua
  • Pennello da cucina
35

Usare le arance

La pasta sfoglia è molto utilizzata in cucina per preparare qualsiasi tipo di ricetta, dai dolci farciti e fragranti alle torte salate. È una pasta molto leggera che se fatta in abbondanza si può conservare anche per un lungo tempo nel freezer, e poi usarla quando arrivano degli ospiti all'improvviso. Dorare la sfoglia con metodi alternativi alle uova è possibile, soprattutto per chi è allergico a questo ingrediente e deve seguire una determina dieta. Dopo questa breve e doverosa premessa, vediamo come dorare la sfoglia senza prodotti d'origine animale, ma usando delle arance.

45

Tritare le scorze delle arance

Innanzitutto acquistiamo dal nostro fruttivendolo di fiducia o in un supermercato delle arance, preferibilmente biologiche. Adesso laviamo bene la scorza esterna e poi sbucciamo i frutti, cercando di raccogliere solo la parte arancione, ed evitando quella bianca quindi la più interna. Mettiamo poi la scorza delle arance in un recipiente abbastanza ampio e lo copriamo con un telo di cotone, e riponiamo il tutto in un ambiente asciutto e non umido altrimenti si potrebbero ammuffire. Quando noteremo che le arance si sono essiccate al punto gusto, riprendiamo le scorze e le versiamo in un mixer tritandole per almeno cinque minuti, ed ottenendo quasi una farina. Quest'ultima sarà l'ingrediente principale per dorare la pasta sfoglia. All'occorrenza versiamo qualche cucchiaino di polvere d'arancia in una tazzina, e la quantità varia in base all'ampiezza della superficie da dorare.

Continua la lettura
55

Spenellare il composto sulla pasta sfoglia

Fatto ciò, diluiamo la farina con dell'acqua, fino ad ottenere un composto arancione e piuttosto denso. Possiamo salare o aggiungere dello zucchero al composto in base alla ricetta che dobbiamo realizzare. A questo punto lo mescoliamo bene con un cucchiaio di legno, e poi lo passiamo sulla pasta sfoglia con un pennello e la inforniamo per cuocerla. Al termine della cottura attiviamo il grill per dorare la superficie, e noteremo che il risultato è identico a quello che si ottiene usando le uova, ma con la possibilità di farla mangiare anche a chi è allergico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

10 ricette light con le carote

Con le carote si possono fare tante ricette light e tutte molto gustose, esse sono di facile preparazione, basterà applicarsi e la riuscita sarà facile da avere, si potranno così avere i complimenti dai commensali che avranno modo di poter assaggiare...
Antipasti

Come preparare l'insalata di radicchio e melograno

Volete cucinare un piatto veloce da gustare subito? Siete capitati nel posto giusto! In questa guida impareremo a preparare un piatto delizioso per l'inverno, l'insalata di radicchio e melograno. È molto buona e lascia un sapore squisito. Possiamo considerarla...
Dolci

French toast con fragole e mascarpone

Per un risveglio dolcissimo, perché non lasciarci tentare dal fruttato profumo di un french toast alle fragole? Una ricetta golosa e stuzzicante tipica della gastronomia anglosassone, che possiamo preparare in poche e semplici mosse. Il french toast...
Cucina Etnica

Come fare dei tacos veloci

I tacos somigliano alle nostre piadine e fanno parte dello street food Messicano. Si realizzano con farina di mais o con il frumento. Una volta pronti, i tacos vengono farciti in svariati modi. I tacos sono di due tipi. I tacos originali del Messico sono...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne vegetariane con cavolfiore

Se c'è una ricetta perfetta per una domenica in famiglia, seduti tutti intorno ad un tavolo a raccontarsi la settimana appena trascorsa, questa è sicuramente quella delle lasagne. Le lasagne sono un piatto tipico della tradizione italiana ed in particolare...
Carne

Ricetta: stufato con speck alla paprika

Uno dei piatti sicuramente meno indicati durante il periodo estivo o primaverile - o comunque nelle località particolarmente calde e umide - è rappresentato senza alcun dubbio dallo stufato: che si tratti di qualsiasi tipo di stufato non importa. Per...
Carne

Ricetta: ossobuco con piselli

L'ossobuco è un particolare taglio della carne, che corrisponde al muscolo delle zampe anteriori o posteriori del bovino: quello di vitello risulta naturalmente, più tenero e pregiato rispetto a quello di manzo. Dal sapore gustoso e genuino, se ne consiglia...
Pesce

Capesante dorate in padella

La capasanta è un mollusco caratteristico dei mari italiani, specialmente del Mar Adriatico. Questa prelibatezza dei nostri mari vive su fondali sabbiosi e fangosi filtrando sostanze nutritive e detriti. È caratterizzato da un tipico movimento che le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.