Come evitare che il pollo al forno sia troppo secco

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di cucina, e lo faremo offrendovi qualche interessante informazione riguardante la risoluzione di una problematica che potrebbe verificarsi nella cottura del pollo. Infatti, come avrete letto nel titolo di questa guida, ora andremo a spiegarvi Come evitare che il pollo al forno sia troppo secco.
Il pollo al forno è sicuramente il re della tavola della domenica. Questa speciale pietanza, specie se accompagnata da succulente patate, è amata da tutti, sia dai grandi, sia dai piccoli. Al contrario di quello che potete pensare però, non è affatto facile preparare il pollo al forno, soprattutto se si vuole preparare un pollo al forno light, il rischio che si corre è che sia troppo secco.

26

Occorrente

  • Pollo
  • Olio extravergine d'oliva e spezie
  • il succo di un limone
  • 1 foglio di carta d'alluminio
  • Stuzzicadenti
36

L'importanza dell'olio extravergine d'oliva.

Prima di tutto, il condimento è l'elemento fondamentale che va a influenzare chiaramente la consistenza del pollo cotto al forno. Proprio in base al condimento, si otterrà un arrosto più secco o meno secco. Abbondare con l'utilizzo dell'olio extravergine di oliva, come fatto storicamente dalle nostre nonne, è un aspetto molto importante, in quanto è proprio per questo motivo che il loro pollo al forno era sempre fragrante e mai secco. Ungete quindi le vostre mani con un po' d'olio extravergine d'oliva misto a spezie, dopodiché massaggiate delicatamente la superficie del pollo. In questo modo, tutta la carne sarà completamente umida e pronta per essere cotta al punto giusto.

46

La temperatura di cottura.

Inoltre, sbagliare la temperatura può essere fatale per la preparazione del pollo al forno, quindi fate molta attenzione a non porre la temperatura del forno troppo alta. Se così faceste, la carne si seccherebbe rapidamente, perdendo tutti i liquidi e rovinando il vostro intero lavoro. Utilizzando del limone, spremendolo sopra la carne per inumidirla riuscirete a evitare che il pollo si secchi eccessivamente. Controllare la cottura con cadenza continua è fondamentale e, qualora fosse necessario, andate a versare l'olio extravergine di oliva con un cucchiaio, spostandolo dal fondo della vostra teglia al pollo.

Continua la lettura
56

Coprite il pollo con carta alluminio.

L'ultimo trucco per evitare che il pollo al forno sia troppo secco, entra in gioco al termine della cottura. Una volta tirato fuori il pollo, ricopritelo completamente con un foglio di carta d'alluminio, dopodiché lasciate il pollo così ricoperto per circa 15 minuti. In questo modo, darete la possibilità alle fibre del pollo di poter godere di una ridistribuzione della parte liquida, facendo acquistare un surplus di gusto e sapore. Controllate di continuo la temperatura e anche il tempo di cottura, verificando almeno cinque minuti prima il tempo di cottura, andando a infilzare il pollo con uno stecchino.
In ultima analisi, vi consiglio vivamente la lettura di ulteriori articoli che possano fornirvi delle informazioni in più, utilissime per andare a cogliere altri particolari e migliorare la vostra tecnica di cottura del pollo al forno. Eccovi un link d'approfondimento che ritengo esser molto valido: http://www.misya.info/2009/03/25/pollo-al-forno-con-patate.htm.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.