Come fare i cestini di patate con fonduta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come fare i cestini di patate con fonduta
17

Introduzione

Per creare un aperitivo diverso dal solito o semplicemente per servire una cena con un tocco personale, vorrei insegnarvi una ricetta speciale. All'interno di questa guida sarà spiegato come fare, passo dopo passo, i cestini di patate con fonduta. La ricetta è davvero semplice e può essere preparata anche dai meno esperti in cucina.

27

Occorrente

  • patate
  • burro
  • sale e pepe nero
  • formaggio fontina
  • uova
  • maionese
37

Mettete le patate in pentola e fatele bollire

La prima cosa da fare sarà quella di far bollire le patate. Sciacquate quindi le stesse e mettetele in una pentola con dell'acqua senza togliere la buccia. Portate ad ebollizione l'acqua e lasciate cuocere dai 15 ai 20 minuti. Il tempo può ovviamente variare anche a seconda della grandezza delle patate che avete a disposizione. Per testare che le patate siano ben cotte, bucatele con una forchetta.

47

Riempire gli stampini con il composto di patate

Prendete le patate schiacciate e distribuite il composto all'interno di alcuni stampini per biscotti o per muffin. Aiutatevi a distribuire le patate schiacciate distribuendole lungo i bordi degli stampini ed eseguendo una leggera pressione con il retro del cucchiaio. Una volta che avrete riempito tutti i fondi e i bordi degli stampini salate leggermente le patate, aggiungete un pizzico di pepe nero macinato fresco e una noce di burro.

Continua la lettura
57

Create la fonduta

In una ciotola, posizionata su una pentola piena per metà d'acqua, fate sciogliere a bagno maria del formaggio fontina con burro e un uovo e create una fonduta classica. Quando il formaggio e il burro si saranno completamente sciolti aggiungete della maionese al composto e mescolate il tutto vigorosamente utilizzando una frusta da cucina. Togliete i cestini di patate dal forno e riempiteli con la fonduta di formaggio.

67

Procedimento per realizzare i cestini di patate

In alternativa per realizzare i cestini di patate con la fonduta di formaggio, prendete una pentola, aggiungete l'acqua e mettete a bollire le patate con tutta la buccia. Quando saranno pronte, fatele raffreddare, pelatele e schiacciatele con una forchetta. Aggiungete il sale e il rosso dell'uovo, impastate e ponete l'impasto all'interno di piccoli stampini o nei pirottini. Fate dorare le patate nel forno per 5 minuti circa. In una pentola fate sciogliere il burro con 4 quattro formaggi a vostra scelta e aggiungete infine il parmigiano e una manciata di pangrattato. Riempite i cestini di patate con la fonduta realizzata e fateli dorare nel forno per altri 5 minuti. Una volta pronti sistemateli in un piatto da portata, aggiungete nuovamente il parmigiano e servite i cestini di patate dopo mezz'ora da quando li avete tolti dal forno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Mini flan di spinaci con fonduta di parmigiano

Se avete intenzione di organizzare una bella e sontuosa cena con gli amici, potete preparare un antipasto davvero originale ed inedito, che sicuramente li stupirà, e nel contempo delizierà il loro palato. Si tratta in effetti, di preparare un mini flan...
Consigli di Cucina

Come servire la fonduta

La fonduta è un piatto molto gustoso, tipico della Svizzera e della Valle D'Aosta. Questo mix di formaggi ha un'origine molto antica ed è un piatto tipico che viene preparato a base di fontina. La preparazione è considerata un'arte e ogni chef ha la...
Primi Piatti

Ricetta: lasagna di patate con fonduta di formaggi e crema di noci

La lasagna di patate con fonduta di formaggi e crema di noci è una ricetta abbastanza semplice da preparare e che non richiede una preparazione molto lunga. È una ricetta che ricorda i sapori autunnali e che non è molto consigliata per l'estate, poiché...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli ai funghi con fonduta al tartufo

All'interno della guida in questione andremo a parlare di cucina. Nello specifico, lo faremo andando a trattare la preparazione di una ricetta: i ravioli ai funghi con fonduta al tartufo. Un piatto da molti ritenuto prelibato e, proprio per questo motivo,...
Primi Piatti

Come preparare la fonduta con funghi porcini

Esistono due tipi di fonduta, quella a base di formaggio e quella a base di carne o pesce: la prima, però, è assai più antica e conosciuta della seconda. A parte la nostra tradizionale fonduta piemontese, piatto tipico della cucina regionale, la fonduta...
Antipasti

Come fare la fonduta alla Valdostana

La fonduta costituisce uno dei piatti più tipici delle regioni del nord Italia, soprattutto delle regioni alpine. Si stima intorno al 1800 la nascita di questo piatto, un tempo generalmente utilizzato per soddisfare i bisogni primari delle popolazioni...
Primi Piatti

Cannelloni ripieni di persico su fonduta di formaggio

All'interno di questa breve guida ci soffermeremo sulla descrizione della preparazione di gustosissimi cannelloni ripieni di persico, adagiati su una leggera fonduta di formaggio. I cannelloni come le lasagne è un tipo di pasta molto apprezzata sia dai...
Antipasti

Ricetta: profiterole salato con fonduta e pancetta

Siete alla ricerca di una ricetta sfiziosa, per un antipasto fuori dal comune? Il Profiterole salato con fonduta e pancetta è proprio quello che fa al caso vostro. Si tratta di una rivisitazione in chiave salata di un dessert conosciuto e apprezzato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.