Come fare i petti di pollo con miele e mandorle

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La cucina è fonte di ispirazione per tutti coloro a cui piace inventare e creare ricette mettendosi davanti ai fornelli. Questo per fare una sorpresa gustosa al proprio compagno ed ai propri figli, per un compleanno od una ricorrenza particolare. Alle volte non serve nemmeno che ci sia un motivo preciso: lo si fa per il piacere di farlo. Sono davvero molte le pietanze che si possono preparare: antipasti, primi, secondi e dolci, c'è solo l'imbarazzo della scelta. In questa guida vi vogliamo proporre un piatto originale, capace di stupire i vostri commensali. Stiamo parlando dei petti di pollo con miele e mandorle: è un connubio perfetto tra la morbidezza e la leggerezza della carne e la consistenza croccante delle mandorle, il tutto è arricchito da una nota dolce che rende ancora più particolare ed appetitoso il piatto. Vediamo nel dettaglio, allora, come fare a realizzare questa gustosissima pietanza in pochi e semplici passi.

26

Occorrente

  • 2 kg di petto di pollo
  • 75 grammi di miele
  • Succo di 3 limoni
  • 1 spicchio di aglio
  • 5 cm di zenzero
  • olio extravergine d'oliva
  • sale q.b.
  • Pepe q.b.
36

Innanzitutto, procuratevi dei petti di pollo teneri. Prendete un tagliere, disponete le fette sopra di questo e tagliatele a cubetti particolarmente piccoli, per consentire agli ingredienti di insinuarsi nella carne ed insaporirla al meglio. Una volta pronti, metteteli momentaneamente da parte in un contenitore. In un'altra ciotolina, sbattete il miele insieme al succo di limone. Lavorateli fino ad ottenere un liquido abbastanza omogeneo. Sbucciate, adesso, l'aglio e lo zenzero. Prendete il contenitore con i pezzetti di pollo che avete messo da parte e versate al suo interno tutti gli ingredienti. Mescolateli con cura.

46

Chiudete con un coperchio e lasciate marinare all'interno del frigorifero per circa 12 ore. Questo consentirà ai cubetti di pollo di insaporirsi, ma nello stesso tempo di restare morbidi. Trascorso il tempo necessario, prendete uno scolapasta e versate al suo interno la carne di modo che si scoli bene da tutto il liquido in cui è stato immerso.

Continua la lettura
56

Scaldate una padella e versate al suo interno un filo d'olio extravergine di oliva ed il il miele. Una volta che quest'ultimo si è sciolto a dovere, mettete le mandorle sbucciate a tostare. Una volta pronte, mettetele in un piatto. Adagiate nella padella il pollo scolato insieme a dell'aglio e a dello zenzero. Quando mancheranno pochi minuti alla fine della cottura, rimuovete gli odori ed aggiungete le mandorle. Fate saltare insieme tutti gli ingredienti ed aggiustate di sale e pepe. Spegnete il fornello ed impiattate. Servite in tavola il piatto ben caldo. Buon appetito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • lasciate a marinare il pollo per almeno 12 ore di modo che rimanga morbido e succoso

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: petti di pollo con peperoni

Chi ama i piatti dai sapori semplici, troverà di suo gradimento la ricetta dei petti di pollo con peperoni, facile e veloce da eseguire. I peperoni dolci (Capsicum annuum), contengono l'intera gamma di sali minerali, alcune proteine e fibre ed una...
Carne

Come preparare il petto di pollo alle noci

Se volete proporre in tavola i classici petti di pollo ma rivisitati in maniera originale, ecco a voi i golosi petti di pollo alle noci. Potrete gustare questa carne bianca assieme a una golosa salsa a base di panna fresca arricchita con noci e aromatizzata...
Carne

Come preparare i petti di pollo alle carote

Il petto di pollo è un alimento completo, ricco di proteine e vitamine ma povero di grassi. Apprezzato per la sua leggerezza, è ideale per le preparazioni dietetiche e per la prima infanzia. È molto versatile e si presta bene a diverse cotture, semplici...
Carne

Petti d'anatra con salsa di ribes nero

Il petto d'anatra è un alimento che si trova, ormai, con una certa facilità nell'ambito della grande distribuzione. Come le altri parti dell'anatra, è molto nutriente ed è, per questo motivo, consigliato in caso di anemia. Nella cucina italiana esistono...
Carne

Ricetta: petto di pollo in camicia

La cottura "in camicia" di un cibo indica di solito la sua immersione in un liquido mentre cuoce. I più famosi alimenti da preparare in camicia sono le uova. Da affogare nell'acqua bollente già prive di guscio. L'albume, condensandosi, ricopre il tuorlo...
Carne

10 ricette per cucinare il petto di pollo

Il petto di pollo rappresenta un alimento sano, particolarmente leggero, magro e ricco di proprietà nutritive. Fa parte delle carni bianche, decisamente più salutari di quelle rosse. Il petto di pollo è anche estremamente versatile; non a caso esistono...
Carne

Come cucinare la fagianella

Un tipo di carne non sempre apprezzata è quella relativa alla cacciagione. In realtà questo genere di carne, preparata nel modo e nella maniera più giusta, è piuttosto deliziosa. La fagianella è senza ombra di dubbio molto gustosa. Quest'ultima la...
Carne

Come fare i petti di pollo alla menta

Quando avete voglia di un piatto leggero e sfizioso dal profumo e dal sapore aromatico, potete cucinare dei petti di pollo alla menta. >Si tratta di una preparazione veloce e di facile esecuzione, perfetta per i momenti in cui non avete molta voglia di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.