Come fare il caffè shakerato

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come fare il caffè shakerato
16

Introduzione

Il caffè è un'abitudine quotidiana che ci permette di cominciare bene la giornata. Esso può essere gustato in vari modi: in estate, a causa del caldo, è preferibile tirarsi su con un bel caffè shakerato. Prepararlo è facilissimo e ci permette di stupire amici e parenti che vengono a farci visita nelle torride giornate estive. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come fare un ottimo caffè shakerato.

26

Occorrente

  • caffè
  • moka o macchinetta per espresso
  • zucchero
  • acqua
  • cubetti di ghiaccio
  • shaker
36

Prima di cominciare la sua preparazione è opportuno assicurarci di avere dei cubetti di ghiaccio già pronti nel congelatore. Non ne occorrono molti, ma sono indispensabili per un buon caffè. Comunque non è difficile avere in estate del ghiaccio pronto all'uso. Adesso prendiamo un qualsiasi tipo di caffè che è presente in casa e ne prepariamo uno lungo, se il caffè shakerato è per una persona. Altrimenti, se lo dobbiamo offrire a più persone bisogna farne tre. Se i caffè li facciamo con la moka le dosi sono più indicative, ma con la macchinetta per espresso è più facile farli. Per il caffè con la moka bisogna riempire la parte inferiore fino alla valvola, quando appoggiamo il filtro bisogna fare attenzione a non far uscire l'acqua dai forellini ed infine aggiungiamo la polvere di caffè (le dosi sono 1 cucchiaino e mezzo a persona). In seguito premiamo con lo stesso cucchiaino, chiudiamo bene la moka e la posizioniamo sulla fiamma.

46

Dopo che abbiamo preparato il caffè lo mettiamo nello shaker, aggiungiamo lo zucchero, nella quantità desiderata, e giriamo per farlo sciogliere. Questa operazione va fatta prima di aggiungere i cubetti di ghiaccio, altrimenti lo zucchero non si scioglie bene ed il caffè shakerato può risultare granelloso. Quando il caffè è ancora caldo, aggiungiamo del ghiaccio nello shaker, chiudiamo con il tappo e shakeriamo fino al suo completo scioglimento.

Continua la lettura
56

Il caffè shakerato adesso può essere servito; possiamo metterlo in bicchierini di vetro con accanto un cioccolatino per esaltare il suo sapore. I più golosi possono aggiungere della panna montata nel bicchierino. Il caffè può anche essere corretto a piacimento con crema di whisky, sambuca o altri alcolici. Utilizzando lo stesso metodo si può fare anche la granita al caffè, basta aggiungere più cubetti di ghiaccio nello shaker. Però, invece di shakerare completamente bisogna che i cubetti di ghiaccio si sciolgono con il calore del caffè appena preparato. In questo caso la granita va servita in un bicchiere più grande con una cannuccia e/o un cucchiaino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

I 5 migliori cocktail a base di gin

Il gin è ormai noto in tutto il mondo come ingrediente fondamentale di molti cocktail famosi. Sebbene sia nato in Inghilterra, il successo dello gin risiede in Olanda, infatti è in queste regioni che è stato usato per la prima volta come aromatizzatore...
Vino e Alcolici

Come preparare un fruit cup

Il cocktail Fruit Cup ha un gusto molto dolce e intenso. La frutta rende il cocktail un ottimo misto di gusti tropicali e cosa c'è di meglio per trascorrere una gradevole pausa per una serata insieme agli amici? Con questa semplice ricetta, puoi preparare...
Analcolici

10 cocktail a base di ciliegia

Rosse, gustose ed estive le ciliegie sono l'accompagnamento ideale di tanti piatti, insalate e dolci. Le ciliegie sono ottimi ingredienti per la preparazione di marmellate, sciroppi, succhi, salse, sorbetti, diventando perfino l'ingrediente principale...
Analcolici

Come preparare un analcolico alla frutta

In questa guida vedremo come preparare un delizioso cocktail alla frutta. Per svariati motivi, sempre più di frequente incontriamo chi predilige un cocktail analcolico ad una bevanda alcolica. I motivi possono essere vari: non si è raggiunta la maggiore...
Consigli di Cucina

5 cocktail a base di carota

Come ben sappiamo le proprietà benefiche degli ortaggi, come la carota, sono riconosciute da numerosi studi e il loro utilizzo è spesso motivo di dibattito riguardo le regole da seguire per mantenere una corretta dieta alimentare. A tal proposito scopriamo...
Analcolici

Come fare il caffè ghiacciato

Il caffè è una bevanda diffusa in tutto il mondo, anche grazie alla sua versatilità. Esistono infatti non solo diverse varietà di caffè, ma esso può essere preparato in molti modi diversi. Basta pensare al caffè espresso, all'americana, al ginseng,...
Vino e Alcolici

I 5 migliori cocktail a base di vodka

La vodka costituisce una bevanda alcolica originaria probabilmente della Russia o della Polonia. Questa bevanda può essere bevuta da sola ma si adatta bene anche alla realizzazione di numerosi cocktail piuttosto apprezzati. In questa guida pertanto verranno...
Analcolici

5 idee per un aperitivo estivo in casa

L'aperitivo è un pre-dinner, che da alcuni anni è diventato un appuntamento irrinunciabile per giovani e meno giovani, d'estate come d'inverno. A seconda delle stagioni, l'aperitivo si compone di bevande e stuzzichini differenti. Sicuramente però l'aperitivo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.