Come fare il liquore alle nespole

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Oggi parleremo delle nespole. Ne esistono due variazioni quella comune o "germanica" di colore marroncino e quella giallo/arancio originaria del Giappone. In Questo articolo vi spieghero' come fare il liquore, io usero' quelle gialle, che risultano più dolci. Si tratta di un liquore che può essere bevuto come digestivo e ricorda vagamente l'amaretto. Può essere servito ghiacciato o a temperatura ambiente. Ora seguitemi e impariamo insieme a prepararlo...

29

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 500 g di nespole mature
  • 170 g di zucchero
  • 250ml alcool alimentare 95°
  • 1/2 stecca di cannella
  • 1 coltello da frutta
  • 1 recipiente in vetro con coperchio
  • 500 ml di acqua
  • 1 colino a maglie fine
  • 1 mattarello / 1 batticarne
  • 1 bottiglia di vetro con tappo
39

Lavate le nespole accuratamente sotto acqua corrente. Poi poggiatele su un panno da cucina, in modo che assorba tutta l'acqua in eccesso, dopodiche' con un coltello, liberatele da piccioli e noccioli in modo da farne uscire la componente più succosa.

49

Frantumate i semi per ottenerne una pasta che andrà poi aggiunta a ciò che avete preparato precedentemente. Potete far uso di un mattarello o di un batticarne, eventualmente avvolgendo i semi in uno straccio pulito oppure nella carta da forno.

Continua la lettura
59

Mettete il mix di polpa e noccioli frantumati in un recipiente di vetro, aggiungendo qualche mandorla amara se lo desiderate, e copritelo con l'alcool alimentare. Dopo aver aggiunto la cannella e la buccia di limone, sigillate con il coperchio e fate macerare dai 10 ai 20 giorni a seconda dell'intensità di aroma desiderata, avendo premura di mescolare il contenuto una o due volte al giorno.

69

Al termine del processo, portate ad ebollizione un pentolino d'acqua in cui avrete sciolto lo zucchero e continuate a rimestare. Il risultato deve essere uno sciroppo di media densità. Infine togliete il pentolino dal fuoco e lasciate raffreddare fino a che non sarà a temperatura ambiente.

79

Prendete ora il colino a maglie fine (nel caso ne aveste uno con maglie eccessivamente larghe, foderatelo prima con un canovaccio pulito) e filtrate attentamente il composto alcolico ormai macerato. Durante questa fase consiglio di premere la poltiglia nel colino. Ciò permette alla maggior parte del succo, dei gusti e dei profumi liberati dall'alcool di uscire dalla frutta e andare a far parte del prodotto finito.

89

Unite ora il composto alcolico allo sciroppo zuccherino e mescolate accuratamente fino alla perfetta omogeneità. Lasciate riposare per circa 24 ore così che i depositi cadano sul fondo del recipiente. Dopo il processo di decantazione filtrare il tutto ancora per eliminare completamente i residui e imbottigliatelo. La bevanda è ormai quasi pronta, non resta che farlo invecchiare in bottiglia dai 2 ai 3 mesi per poterla gustare a pieno.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel video postato i noccioli vengono inseriti nell'alcool interi,vi consiglio di frantumarli come scritto in basso,do da ottenere un risultato migliore e soprattutto piu' gustoso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare il liquore al mandarino

In questa guida verranno dati utili consigli su come preparare il liquore al mandarino. Come ben saprete, esso si tratta di un frutto tropicale proveniente ...
Vino e Alcolici

Come confezionare liquori da regalo

I liquori fatti in casa sono un graditissimo regalo per amici e parenti. Prima di darvi qualche ricetta sfiziosa dovete sapere che esiste un procedimento ...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore al tè

Normalmente, si associa il tè ad una classica tazza fumante da sorseggiare nei momenti di relax o, in alternativa, ad una bibita dissetante da consumare ...
Vino e Alcolici

Liquore al mandarino: come prepararlo

Il liquore al mandarino è un classico della tradizione italiana. Perfetto a fine pasto come digestivo, puoi adoperarlo anche come base per altri cocktail oppure ...
Vino e Alcolici

Come preparare un liquore al basilico

Preparare in casa un liquore in casa è piuttosto semplice e consente di ottenere un prodotto genuino e aromatico ad un costo minore e adatto ...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore di limoni

Il liquore di limoni, detto anche limoncello, è un ottimo digestivo nonché un liquore dal sapore intenso e dolce davvero unico nel suo genere. Prodotto ...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore di pesche

Il liquore di pesche è un ottimo digestivo o drink da gustare dopo cena per rilassarsi o durante l'estate per rinfrescarsi. Preparato con le ...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla mela

Ideale da gustare a fine pasto, come rinfrescante digestivo o anche prima del pasto come aperitivo ghiacciato, il liquore alla mela non è particolarmente difficile ...
Vino e Alcolici

Come preparare un liquore di carrube

Impiegate nel passato soprattutto come mangime per gli animali, le carrube sono oggi poco consumate. Frutti quasi del tutto dimenticati, si coltivano oggi solamente in ...
Vino e Alcolici

Ricetta: liquore fatto in casa

Il liquore fatto in casa non necessita di una grande esperienza nel campo come si pensa. Che la vostra sia la ricetta della nonna tramandata ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.