Come fare il pandoro in casa

Difficoltà: difficile
Come fare il pandoro in casa
16

Introduzione

Il pandoro è un dolce tipico natalizio delle zone del veneto. Nato a Verona questo dolce davvero squisito è stato in grado di conquistare persone provenienti da tutte le zone d'Italia grazie alla sua semplicità e alla morbidezza. In questa guida vi insegneremo come fare il pandoro a casa, per offrire così ai vostri ospiti un dolce buono e sano in questo periodo di festa.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • farina 00
  • burro
  • zucchero
  • tuorli d'uova
  • uovo intero
  • bacca di vaniglia
  • buccia di limone
  • zucchero a velo
  • lievito di birra
  • panna fresca
Come fare il pandoro in casa
36

Per fare il pandoro in casa dovrete armarvi di una buona dose di pazienza però alla fine il risultato vi ripagherà della fatica. Prendete la classica tavola per impasti e preparatevi a fare il lievitino. Quest'ultimo si deve sempre fare se dovete far lievitare impasti chiamati ricchi, come lo è ad esempio il pandoro. Elementi come burro, uova e zucchero fanno un impasto ricco. Gli ingredienti che seguono serviranno per fare il classico formato del pandoro. Lo stampo del pandoro potrà essere acquistato nei reparti casalinghi dei supermercati più forniti. Mettete sulla tavola 75 grammi di farina 00 e fate la classica fontana. Versate nel mezzo di quest'ultima un tuorlo d'uovo, 10 grammi di zucchero, 20 grammi di lievito di birra ed impastate con cura. Una buona manualità nell'impastare il composto vi consentirà di attivare la lievitazione. Coprite il pandoro con un canovaccio e lasciate lievitare per almeno due ore.

46

Trascorse le due ore potrete continuare la preparazione dell'impasto aggiungendo allo stesso 160 grammi di farina 00, 90 grammi di zucchero, 30 grammi di burro ammorbidito e 3 tuorli d'uova. Impastate per bene il tutto e copritelo nuovamente. Fate lievitare per almeno altre due ore. Trascorso il tempo della seconda lievitazione aggiungete altri 100 grammi di farina 00, 40 grammi di burro morbido, 1 uovo intero e altri 3 tuorli. Impastate a lungo e fate lievitare per la terza volta il composto coperto per altre 2 ore. Trascorso il tempo per la terza lievitazione aggiungete all'impasto 50 ml di panna fresca, la buccia grattugiata di un limone e la polpa di una bacca di vaniglia. Amalgamate il tutto fino ad ottenere un impasto morbido e liscio.

56

Mettete il vostro impasto nello stampo per pandoro. Se avete acquistato quello classico di carta non sarà necessario imburrarlo. Coprite l'impasto con un canovaccio e lasciate lievitare fino a che il suo volume riempia quasi tutto lo stampo. Quando sarà lievitato adeguatamente accendete il forno a 180° e per i primi 25 minuti mantenete questa temperatura per cucinare il dolce. Trascorsi i primi 25 minuti di cottura riducete la temperatura, senza mai aprire il forno, e fate cuocere per almeno per altri 20 minuti però ad una temperatura più bassa, 160° (ovviamente i tempi e la temperatura potrebbero variare a seconda della potenza del vostro forno). A questo punto il nostro pandoro casalingo risulterà dorato. Fatelo raffreddare completamente a testa in giù, aiutandovi con due stecche di legno a supporto. In questa maniera il pandoro non si sgonfierà e vi farà fare una bellissima figura. Appena freddo guarnitelo con zucchero a velo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non buttate mai ciò che resta della bacca di vaniglia. Mettetela in un barattolo con lo zucchero a velo e avrete un bel aroma di vaniglia nel vostro zucchero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti