Come fare il pane alla birra

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare il pane alla birra
16

Introduzione

Il pane costituisce senza dubbio uno degli cibi principali dell'alimentazione di una persona. Si tratta di un alimento estremamente saporito che è facilmente reperibile in qualsiasi supermercato o panificio. Tuttavia non tutti sanno che il pane può anche essere fatto in casa in maniera piuttosto facile e veloce. Il procedimento non è complesso e può essere eseguito anche dai meno esperti in cucina. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare il pane alla birra.

26

Occorrente

  • 800g farina 00
  • 400 ml di birra
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 4 cucchiaini di sale
  • 2 cubetti di lievito
  • Olio q.b.
36

Sciogliere il lievito

Per prima cosa dobbiamo setacciare la farina 00 in una ciotola abbastanza larga per poter impastare comodamente oppure su un asse di legno da cucina. Poi aggiungiamo il sale e lo zucchero e mescoliamo il tutto (unire il sale quando la farina non è bagnata evita il formarsi di spiacevoli grumi). In un recipiente sciogliamo i due cubetti di lievito da 25 g l'uno con 400 ml di birra. Sciolto il lievito, incorporiamo il liquido poco alla volta alla farina, mescolando fino all'assorbimento.

46

Impastare

Impastiamo il tutto in modo omogeneo. Se vogliamo possiamo anche aggiungere altra farina o altra birra se l'impasto risulta essere troppo liscio o troppo solido. Dopo aver formato il nostro bel panetto cospargiamoci le mani di olio extravergine di oliva e ungiamolo. In seguito appoggiamoci sopra un canovaccio leggermente bagnato e compriamolo con una ciotola tonda. Lasciamo lievitare in un luogo preferibilmente caldo per un paio di ore oppure fino a quando il suo volume sarà raddoppiato.

Continua la lettura
56

Dividere il panetto

Quando avremo raggiunto il giusto volume possiamo iniziare a riscaldare il forno a 200 gradi. Quando la lievitazione sarà terminata possiamo aggiungere altra farina all'impasto e lavorarlo ulteriormente con le mani senza però esagerare per non rovinare la sua lievitazione. Raggiunto il risultato definitivo dividiamo il panetto in due pagnotte o in più (dipende dalla grandezza che preferiamo) poi facciamo quattro tagli perpendicolari in superficie.

66

Cuocere

A questo punto si possono disporre le pagnotte in teglie abbastanza grandi e dalle dimensioni circolari, dopodiché si può passare alla cottura. Per questo tipo di impasto è consigliabile far cuocere prima le pagnotte con della carta d'alluminio per circa dieci minuti. Successivamente è invece possibile rimuovere la carta e lasciarle cuocere ancora per altri quindici minuti. Quando il pane sarà diventato ben dorato possiamo spegnere il forno ed estrarre le teglie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Ricetta: panini all'olio

Trovare la ricetta giusta in grado di stupire eventuali ospiti, non è sempre facile. Cercare di rendere gustoso un piatto, in modo da piacere a tutti, qualche volta può risultare una vera e propria impresa. Per fortuna ci vengono in nostro aiuto una...
Pizze e Focacce

Ricetta per una pizza sottile e croccante

La pizza è il prodotto gastronomico italiano per eccellenza, l'orgoglio del nostro Paese. La ricetta, originaria della Campania, nel corso degli anni è stata reinterpretata e rivisitata in mille modi, da regione a regione. La pizza Napoletana generalmente...
Antipasti

3 ricette con i semi di girasole

In questo tutorial di oggi vi presenteremo 3 ricette con i semi di girasole. I semi di girasole possono essere utilizzati in cucina nella preparazione di piatti diversi. Inoltre, il rame ed il magnesio aiutano le ossa, mentre gli antiossidanti svolgono...
Pizze e Focacce

Ricetta Bimby: pane ai sette cereali

Grazie all'innovazione tecnologica e tecnica, gli elettrodomestici ed i robot da cucina sono ormai alleati di chi si occupa della cucina: aiutano moltissimo nella preparazione ottimale della maggioranza delle pietanze aiutando tempisticamente, inoltre,...
Pizze e Focacce

Come fare il pane ai capperi

L'Italia è un paese che vanta una grandissima tradizione nella produzione di pane. Da nord a sud le tavole si imbandiscono e offrono grande varietà sia di forme che di sapori. Rosette, filoni, pagnotte sprigionano un aroma fragrante a cui è impossibile...
Dolci

Le migliori ricette di biscotti per Natale

Che si mangino per colazione, assieme al the delle 17:00 o dopo un qualsiasi pasto, i biscotti sono una delizia per il palato. Possono essere speziati, colorati, irregolari, farciti e, certamente, adattati a tutte le festività. Preparare dei biscotti...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane ai semi di papavero

Se siete stanche di recarvi ogni giorno dal fornaio per acquistare il pane e desiderate inoltre risparmiare, l'idea di realizzare prodotti direttamente dal forno di casa vostra può rappresentare davvero la soluzione migliore. In particolar modo, se desiderate...
Cucina Etnica

Come fare il pane nero

Il pane nero è una variante di pane, soprattutto preparata nella splendida Sicilia occidentale. È famoso quello di Castelvetrano, pane che ha spinto i giovani ad aprire rivendite anche all'estero, così da offrire la prelibatezza a chi non lo conosce....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.