Come fare il pane bianco fatto in casa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ecco una guida, attraverso cui poter essere in grado di preparare un alimento che in ogni casa non dovrebbe mai mancare. Stiamo parlando del pane. In particolare, in questo caso, cercheremo d'imparare come poter fare, con le nostre mani, il famoso pane bianco, fatto in casa. Potremo in questo modo, avere sempre a portata di mano, un alimento fresco e del tutto genuino, che piacerà veramente tanto ai nostri bambini, ma anche ai nostri ospiti. Fare il pane bianco in casa è un'esperienza unica che riunisce tutta la famiglia. Sempre più spesso nelle nostre case si fà il pane in casa. Le ricette sono tante ed non è necessaria la macchina per il pane che sempre più spesso incontriamo nei negozi di elettrodomestici e non solo. In questa guida troviamo l'autentica ricetta del pane bianco tipo ciabatta.

24

Predisporre gli ingredienti

Prendiamo la classica tavola di legno per impasti e versiamoci 500 grammi di farina "manitoba". Facciamo la fontana e nel mezzo versiamo 370 grammi di acqua a 40 gradi centigradi. La temperatura dell'acqua è importantissima perché se troppo fredda "addormenta" i lieviti e se troppo calda li uccide. La temperatura giusta è appunto 40 gradi. Aggiungiamo 10 grammi di lievito fresco, quello chiamato in maniera impropria lievito di birra. Ora versiamo 1 cucchiaio di malto.

34

Impastare

Impastiamo lentamente cercando di sciogliere per bene il lievito. Quasi a impasto completato aggiungiamoci il sale. Lo mettiamo all'ultimo perché non deve entrare in contatto con il lievito. Il sale è nemico della lievitazione. Continuiamo ad impastare fino ad ottenere un impasto morbido ed appiccicoso. Copriamolo e teniamolo in caldo per almeno due ore. Dovrà raddoppiare di volume. Non ci dobbiamo preoccupare se all'apparenza può sembrare troppo liquido. La ciabatta deve essere ricca di acqua. Una volta lievitato lo versiamo in una teglia bassa cercando di dare all'impasto la classica forma della ciabatta. Copriamo e facciamolo lievitare per altre due ore.

Continua la lettura
44

Cottura

Scaldiamo il forno a centottanta gradi e cuciniamo il nostro pane per cinque minuti a questa temperatura. Dopo di che continuiamo la cottura del pane a centosessanta gradi per almeno trentacinque minuti. Ricordiamoci di non aprire il forno per nessun motivo per i primi venticinque minuti. Controlliamo la cottura del pane. Dovrà risultare bello dorato e croccante. Non rimane altro da fare che cominciare subito la preparazione del pane. Vi auguro quindi sinceramente un buon lavoro e soprattutto buon appetito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.