Come fare il pane nero

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il pane nero è una variante di pane, soprattutto preparata nella splendida Sicilia occidentale. È famoso quello di Castelvetrano, pane che ha spinto i giovani ad aprire rivendite anche all'estero, così da offrire la prelibatezza a chi non lo conosce. La farina utilizzata nella preparazione del pane nero, è quella di segale ed è proprio per questo che questa variante è da preferirsi a quella bianca, perché più leggera e di sicuro digeribile. Il pane di questo tipo è integrale, ed è per questo motivo che è anche più consigliato nelle diete dai dietologi, perché necessario a fornire il giusto apporto calorico di carboidrati. In questa guida vedremo dunque come fare il pane nero in casa.

25

Occorrente

  • 200 grammi farina 0
  • 300 grammi farina si segale
  • 300 grammi di acqua
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 bustina di lievito
35

Il primo passo da compiere per cominciare la procedura della preparazione del pane è quello che riguarda l'accorpamento di tutti gli ingredienti. Si precede, prima, mescolando insieme tutti gli elementi secchi, quali le farine, il sale, lo zucchero ed infine il lievito. Mescolate tutto per bene con un cucchiaio, stando bene attenti a non creare grumi. In un'altra ciotola, mettete insieme acqua ed olio. Se impastate a mano, servitevi di una tavolozza, mettete per prima l'impasto farinoso e fate un buco al centro. Aggiungete a poco a poco i liquidi, cercando di ottenere una palla liscia. Lavorate la energicamente per almeno 10 minuti.

45

Ora mettete tutto l'impasto ottenuto dal precedente passaggio, in una ciotola coperta da un canovaccio umido e riponetelo nel forno preriscaldato e poi spento. In questo modo la lievitazione avverrà più omogenea e molto più velocemente. Attendete circa mezz'ora. Trascorso questo lasso di tempo, prendete l'impasto dal forno e lavorate lo un altro po a mano per qualche minuto. Adesso è l'ora di dare forma al vostro pane. Se fino a qui avete qualche dubbio, ricominciare a ripercorrere la guida dall'inizio, in modo tale che la procedura vi risulterà più facile da comprendere.

Continua la lettura
55

Dividete l'impasto del pane, in modo da ottenere il numero e la forma di pagnotte che desiderate. Nel caso in cui desideriate una forma più quadrata, non vi resta che utilizzare uno stampo quadrato, simile a quello del plum-cake. Adesso rimettete il tutto all'interno del forno, sempre spento, e lasciate riposare per circa tre ore scarse. Il pane lievitata, fino a triplicare il suo volume. Passate le tre ore, quello che vi resta da fare e riscaldare il forno a 200 gradi, infornare il vostro pane nero e aspettare che si cucini.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia ripiena ai pomodorini, pistacchi e olive

In questa guida vedremo come preparare una gustosa ricetta utile per tutti i giorni: la focaccia ripiena ai pomodorini, pistacchi e olive. Saper cucinare una pietanza simile, specie quando manca il pane a tavola e avete tanti ospiti a casa, può salvare...
Dolci

Come fare il ciambellone al cioccolato

È da un po' di tempo che le abitudini domestiche sono cambiate. Non più merendine preconfezionate, piene di ingredienti chimici e poco salutari. Queste sono state soppiantate dai dolci fatti in casa che, avendo alla base ingredienti genuini e scelti,...
Dolci

Ricetta: charlotte salata

La charlotte è un dolce che ha avuto origine, come già si intuisce dal nome, dalla cucina francese. A renderla unica, oltre al sapore, è la sua immagine, alla cui eleganza contribuisce la corona di savoiardi che la attornia. Se la charlotte dolce rappresenta...
Dolci

Come fare il pane intrecciato ripieno di nutella

Il pane intrecciato ripieno di nutella è un dolce rustico goloso ed irresistibile. La crema più famosa al mondo arricchisce di sapore la sfoglia esterna morbida e friabile. Il pane intrecciato ripieno di nutella è ideale per una corposa colazione,...
Dolci

Come preparare le ciambelle americane

Capita tutti i giorni di voler cambiare abitudini e dedicarsi alla preparazione di dolci che non sono tipicamente autoctoni. In questa guida cercheremo di spiegarvi come è possibile realizzare e preparare le ciambelle americane, chiamate anche in madrepatria...
Dolci

Ricetta: girelle di panbrioche al triplo cioccolato

Il cioccolato è senza ombra di dubbio la dolcezza più irresistibile del mondo. Sono davvero poche le persone che non ne apprezzano gli aromi, il gusto e l'intensità. In alcuni casi, come quello del cioccolato fondente, si tratta di un alimento addirittura...
Pizze e Focacce

Pane con le barbabietole

Se c'è un'arte in cui l'Italia eccelle è quella "bianca", l'arte del pane e dei prodotti da forno. Preparare un buon pane richiede i giusti strumenti e le migliori condizioni ambientali. La cottura deve avvenire in un ottimo forno, alle giuste temperature....
Primi Piatti

Ricetta: lasagne al cinghiale

Le lasagne sono uno dei piatti più apprezzati da noi italiani, ma non solo. Sono diventate famose in tutto il mondo e vengono in qualche modo imitate. Si possono fare differenti versioni delle lasagne, una di queste è con la carne di cinghiale. Il cinghiale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.