Come fare il parfait di kiwi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Siete alla ricerca di un dolce fresco e ricco di vitamine che possa allietare le calde giornate estive?! Bene! Questa guida fa proprio al caso vostro! In questa guida vi illustreremo quanto sia semplice creare un parfait di kiwi per quattro persone utilizzando pochi e semplici ingredienti. Non ci resta quindi che scoprire insieme come sia semplice fare il nostro parfait di kiwi in pochissimo tempo.

26

Occorrente

  • 200 g di kiwi
  • Un bicchiere di marsala
  • 250 g di zucchero
  • 125 g di acqua
  • 6 tuorli d'uovo
  • Panna montata
36

Pelare ed affettare i kiwi

La preparazione di un parfait di kiwi è un'operazione molto semplice, che necessita di pochissimi ingredienti. Per iniziare, dovrete prendere i vostri kiwi e pelarli. Una volta pelati, affettateli e inseriteli in un bicchiere di olio marsala. Procedete, prendendo lo zucchero, e cuocetelo con l'acqua fino ad ottenere uno sciroppo che sia abbastanza consistente. Per avere la certezza che lo sciroppo abbia raggiunto il giusto grado di consistenza, vi basterà prendere una goccia tra il vostro indice e il pollice, e verificare se l'allontanamento delle due dita arrivi a creare un filo denso.

46

Sbattere i tuorli d'uovo

Una volta che avrete ottenuto uno sciroppo che risulti abbastanza denso, potrete passare ad utilizzare i tuorli d'uovo. In questa seconda fase di preparazione, dovrete quindi sbattere i tuorli d'uovo con un po' d'acqua, dopodiché aggiungere lo sciroppo creato precedentemente. Procedete il tutto sbattendo lo sciroppo con un frustino fino a quando esso non abbia raggiunto il giusto grado di raffreddamento.

Continua la lettura
56

Versare il composto in uno stampo

A questo punto, dopo esservi accertati che il composto si sia freddato a dovere, potrete concentrarvi per la terza ed ultima fase di preparazione del vostro parfait di kiwi.
Prendete i kiwi che in precedenza avevate bagnato nel marsala, uniteli al composto ed aggiungete con delicatezza la panna montata. Prendete quindi uno stampo da parfait con un foro centrale e versatevi tutto il composto, dopodiché riponete il tutto in freezer per almeno cinque o sei ore, in modo tale che il parfait possa raggiungere la temperatura più ottimale.  

66

Servire

Una volta che il parfait risulterà pronto, non vi resterà che uscirlo dal freezer e scongelarlo immergendolo per alcuni secondi in acqua a temperatura ambiente. Il parfait di kiwi si rivela un ottimo dolce sia per una fresca merenda da proporre ai vostri bambini, che come dessert serale. Questo dolce rappresenta un delizioso e nutriente toccasana utile in particolare per rinfrescare gola e corpo nelle caldi e spossanti giornate estive. Cosa state aspettando? Correte anche voi a creare il vostro parfait di kiwi fatto in casa, e buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare il parfait di mandorle

Quando non si ha la più pallida idea di quale dolce servire per una cena o semplicemente si desidera assaggiare qualcosa di diverso, si potrebbe scegliere di preparare il parfait di mandorle: si tratta di un semifreddo di origini palermitane piuttosto...
Cucina Etnica

Ricetta israeliana: la halvah parfait

La Halvah Parfait è una ricetta tipica della tradizione israeliana, presente in varie versioni in tutto il Medio Oriente. Si tratta di un dolce freddo, servito solitamente tagliato a quadretti e guarnito con salse dolci, al cioccolato o alla frutta....
Dolci

Come fare il parfait alla vaniglia

Se si ha ospiti e bisogna pensare ad un dessert si può considerare sicuramente la presentazione di un delizioso semifreddo. I semifreddi sembrano complessi da preparare ma in realtà sono facili e veloci: la maggior parte del tempo richiesto avviene,...
Dolci

Come preparare il semifreddo alle mandorle

Il semifreddo o parfait alle mandorle è un classico della pasticceria siciliana. Semplice e veloce da preparare, è ideale per concludere un pranzo o una cena con gli amici. Morbido ma al tempo stesso croccante e dal gusto delicato, delizierà piacevolmente...
Dolci

Come preparare il sorbetto al kiwi

Il sorbetto è un dolce tipicamente estivo. Si contraddistingue per un sapore dolce e squisito, ottenuto grazie all'aroma invitante della frutta fresca e soffice come la neve. La sua consistenza è molto più fine di una granita. Di conseguenza, tale...
Dolci

I migliori dolci al cucchiaio

I dolci al cucchiaio sono molto semplici e veloci da cucinare. Si servono in una coppetta, o in un bicchiere e possono diventare molto eleganti a seconda della loro presentazione. Zabaione, budini, creme, e semifreddi sono solamente alcune delle svariate...
Dolci

Come fare il muesli di cereali con kiwi e noci

Il muesli è una miscela di fiocchi d'avena e cereali, abbinata molto spesso a della frutta fresca o secca. È un piatto che viene consumato a colazione, perché contribuisce ad un grande apporto di energia, dovuto soprattutto all'alta quantità di carboidrati...
Dolci

Ricetta: Mousse di pere con kiwi alla vaniglia

Se volete preparare un dessert che stupisca veramente i vostri ospiti, allora siete nel posto giusto. La mousse di pere con kiwi alla vaniglia è un dessert fresco. Una ricetta molto gustosa e anche facile da preparare. Questo dessert è ideale sia per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.