Come fare l'insalata di trevigiana e calamari

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'insalata di trevigiana e calamari può essere un antipasto freddo molto gustoso, ma può anche essere servita come secondo piatto. Questa insalata, inoltre, risulta adatta per diete ipocaloriche, in quanto i calamari sono alimenti a basso contento calorico. In questo caso presenteremo una versione con i calamari grigliati, ma è possibile fare diverse varianti effettuando la cottura che più si predilige.

26

Occorrente

  • trevigiana - calamari - pomodori - sale - olio - limone
36

Ingredienti

Ingredienti: 600 g di calamari; 200 g di trevigiana; 250 g di pomodori datteri; 1/2 limone (per marinare i calamari); una bella spolverata di prezzemolo fresco; sale q. B; olio extravergine di oliva q. BA questi ingredienti è possibile aggiungere erbe fresche e semi per condire.

46

Preparazione

Prima di tutto è necessario pulire i calamari: metterli sotto l'acqua corrente e delicatamente staccare la testa e metterla da parte. Effettuata questa operazione cercare la penna di cartilagine trasparente ed estrarla. A questo punto estrarre le interiora dal mantello. Se si desidera è possibile tenere da parte l'inchiostro che si trova nella sacca per altre ricette. Infine incidere con un coltellino la pelle esterna, in modo da riuscire a prenderne un lembo e tirarla via. Rimuovere anche le pinne. Adesso riprendere la testa e dividerla dai tentacoli. Da questi ultimi eliminare il dente centrale e la pelle. Effettuata la pulizia mettere i calamari in una ciotola con il succo del limone e un po' d'olio e lasciare marinare in frigorifero per circa un'ora. In alternativa è possibile aggiungere un po' di zenzero alla macinatura. Nel frattempo lavare la trevigiana, asciugarla e tagliarla finemente. Lavare anche i pomodorini e tagliarli. A questo punto, trascorso il tempo di macinatura, far scolare i calamari e accendere una griglia. Una volta calda adagiarci i calamari. Cuocerli per pochi minuti per lato, poi spostarli in un piatto, salarli e tagliarli a fette. A questo punto prendere un bel recipiente e adagiarci la trevigiana, i pomodorini e i calamari. Condire con sale e olio e una bella spolverata di prezzemolo fresco. L'insalata è pronta per essere servita fredda o tiepida.

Continua la lettura
56

Consigli e varianti

È importante non cuocere troppo a lungo i calamari altrimenti diventeranno duri e gommosi. Questi possono essere cotti a piacere: grigliati, fritti o saltati in padella, magari con un po' di aglio, cipolla e peperoncino fresco. Al condimento è possibile aggiungere semi (di lino, di papavero, di girasole) e erbe fresche.
La trevigiana può essere sostituita con rucola, lattughino, valeriana o qualsiasi altra insalata di vostro gradimento o disponibilità.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • fare attenzione alla cottura dei calamari

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: calamari con uvetta e pinoli

Il calamaro è un mollusco che, in cucina, può essere utilizzato per creare meravigliosi sughi con i quali condire primi piatti, oppure, servito come secondo, cotto sulla griglia o cucinato in pentola o, ancora, sfruttando l'esistenza della sacca, cucinato...
Pesce

Ricetta: calamari con granella di nocciole

I calamari al forno con granella di nocciola sono una ricetta a base di pesce ottima sia per l'estate che per l'inverno. Spesso non si sa come cucinare i calamari se non fritti o alla griglia, mentre questa è una ricetta che una volta provata vi verrà...
Cucina Etnica

Come preparare i calamari ripieni alla greca

Se volete proporre un piatto della tradizione greca, provate a preparare i calamari ripieni. Si tratta di una pietanza a basso contenuto calorico, saporita e aromatizzata con le erbe tipiche dei paesi balcanici. Questa pietanza etnica a base di calamari...
Cucina Etnica

Come fare i calamari in salsa curry

Il pesce è un alimento sano e davvero buono che non dovrebbe mai mancare in un'alimentazione ben bilanciata. Esistono molte ricette per cucinare il pesce e anche varianti dal sapore etnico. In questa guida vorrei insegnarvi come fare i calamari in salsa...
Pesce

Ricetta: calamari marinati su crema di riso Venere

Il riso Venere è nato dall'incrocio tra un tipo di riso nero proveniente dall'Asia ed una varietà italiana. Questo gustosissimo riso viene coltivato soprattutto in Piemonte e viene utilizzato per realizzare una grande varietà di piatti prelibati, grazie...
Antipasti

Come preparare i calamari alla marinara

In un'occasione un po' particolare si può pensare di preparare un piatto di pesce veloce e buono. La presentazione di tale pietanza riesce bene in quanto gli ingredienti sono semplici e di facile reperibilità: oltretutto i calamari sono dei pesci molto...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla menta con piselli e calamari

Il risotto è uno dei piatti più succulenti e più amati della cucina italiana. Molti sono gli ingredienti che possono essere utilizzati per la preparazione di un ottimo risotto. È possibile combinare insieme più ingredienti per creare un risotto delicato,...
Pesce

Come fare i calamari ripieni in padella

Il pesce è da sempre stato un alimento raffinato e dal sapore squisito. Se state preparando una cena a base di pesce non potete di certo omettere i calamari. I calamari sono molto facili da reperire e altrettanto facili da cucinare. La ricetta che vedremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.