Come fare la birra doppio malto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La birra al doppio malto è una birra più alcolica rispetto a quelle normali, ottenuta attraverso la fermentazione di una dose maggiore di malto (ma non il doppio, a differenza di quanto potrebbe sembrare dal nome). In questa breve guida imparerete come fare la birra al doppio malto direttamente a casa vostra, in maniera naturale e genuina, senza l'aggiunta di conservanti o coloranti.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Fermentatore in plastica
  • Pentola capiente
  • Densimetro
  • Termometro adesivo
  • Malto, zucchero, lievito in bustina
37

Per cominciare occorre avere a portata di mano tutto il materiale necessario. Se preferite, potete procurarvi direttamente un kit di fermentazione, il quale è facilmente acquistabile sia online che nei negozi specifici. È opportuno tenere a mente che in commercio ci sono tantissimi tipi di malto, dunque decidete quale incontra il vostro gusto.

47

Prima di procedere è necessario pulire con estrema attenzione l'attrezzatura per non rischiare che eventuali germi possano compromettere il procedimento. Di solito viene utilizzato del metabisolfito (circa 4 cucchiaini disciolti in 1 litro d’acqua fredda) il quale va bagnato sull'attrezzatura e non va risciacquato.

Approfondimento

Come fare la birra in casa
57

A questo punto bisogna preparare il mosto. Scaldate in acqua calda il barattolo di malto e in seguito mescolate una bustina di lievito con dello zucchero in un bicchiere di acqua tiepida. Aprite la lattina del malto e versate il contenuto in una pentola riempita con 3/5 litri di acqua calda, poi aggiungete lo zucchero necessario e mescolate fino a sciogliere totalmente il composto. Rimettete la pentola sul fuoco e fate bollire per 5 minuti poi fate raffreddare velocemente tutto.

67

Fatto ciò il mosto freddo va versato nel fermentatore, aggiungendo circa 3/5 litri di acqua fredda, mescolando e infine aggiungendo altra acqua. In seguito misurate la densità del mosto, riempiendo per tre quarti il cilindro del test e inserendovi il densimetro, che deve galleggiare nel mosto. La densità si legge guardando la scala del densimetro a livello del mosto e la misura si prende sulla tacca che rimane tra fuori e dentro il liquido. Ricordatevi che il campione prelevato deve essere buttato via, per evitare ogni contaminazione.

77

Una volta che la temperatura del mosto ha raggiunto i venti gradi dovete aggiungere il lievito che avete sciolto nel bicchiere con lo zucchero e poi mescolate. In seguito chiudete il fermentatore. Passate le ventiquattro o trentasei ore comincerà il gorgogliamento e dunque la fermentazione. Il processo si completerà in almeno sette o dieci giorni.

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti