Come fare la focaccia messinese

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Uno dei migliori piatti tipici della tradizione siciliana è la focaccia messinese. Come ci suggerisce il nome, questo goloso alimento è originario della città di Messina. La focaccia messinese nasce dall'esigenza di evitare gli sprechi. Difatti, tutto ciò che avanza in cucina si può tranquillamente utilizzare come farcitura.
Un po' come avviene con la pizza, anche con la focaccia messinese abbiamo a disposizione numerose varianti. Possiamo scegliere il gusto in base alle nostre preferenze e mangiare qualcosa di veramente saporito.
Ma come si può fare la focaccia messinese? Vediamolo qui di seguito, seguendo la ricetta classica.

27

Occorrente

  • 1/2 kg di farina mista tra 00 e semola di grano duro
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato
  • Acqua q.b.
  • "30 gr" d'olio d’oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero raso
  • 1 cucchiaino di sale raso
  • "300 gr" di pomodori freschi
  • 1 cespo di scarola
  • 1 vasetto di acciughe
  • "250 gr" di scamorza bianca
37

Creare l'impasto

Iniziamo a preparare la focaccia messinese mescolando due tipi di farina in un'unica ciotola. Dopo aver amalgamato entrambe le farine, creiamo una fontana sul nostro tavolo da lavoro. Possiamo anche utilizzare una spianatoia, se vogliamo.
Al centro della fontana, andiamo a collocare il lievito e un po' d'acqua tiepida. Aggiungiamo quest'ultima poco alla volta mentre seguitiamo ad impastare energicamente con le mani. Lavoriamo l'impasto per almeno 10 o 15 minuti, fino ad ottenere un panetto morbido, compatto ed elastico. Infine, riponiamolo nella ciotola incui avevamo miscelato le farine.

47

Stendere l'impasto della focaccia e aggiungere la farcitura

Dopo aver messo il panetto dentro la sua ciotola infarinata, copriamo il tutto con un panno. Ora lasciamo riposare in frigo, possibilmente nel ripiano più basso. Quando l'impasto inizierà a gonfiarsi, potremo stenderlo su una teglia da forno, schiacciando i bordi con le dita. I tempi medi di lievitazione vanno dalle 16 alle 24 ore, quindi attendiamo questo intervallo di tempo prima di collocare il panetto nella teglia oliata.
Eccoci al passo relativo alla farcitura. Ora possiamo scegliere il condimento che preferiamo per la nostra focaccia messinese. Iniziamo a farcire la focaccia distribuendo la scarola in foglie, i filetti di acciuga e i dadi di scamorza. Andiamo poi ad unire i pomodori freschi tagliati a pezzettini.

Continua la lettura
57

Cuocere e gustare la focaccia

Non appena il forno avrà raggiunto la temperatura giusta, facciamo scaldare la teglia nel ripiano più basso del forno. Questo per circa 10 minuti, non di più. Successivamente, spostiamola nel ripiano centrale e facciamo apssare altri 20 minuti.
Per aggiungere il tocco finale alla nostra buonissima focaccia messinese fatta in casa, distribuiamo qualche altro pezzetto di scamorza. A questo punto, lasciamo la focaccia a cuocere in forno per altri 5 minuti.
Togliamo la teglia dal forno e aggiungiamo un filo d'olio con una spolverata morigerata di sale e pepe. Serviamo dunque la focaccia messinese ben calda, magari accompagnandola ad una buona birra rossa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per insaporire la focaccia a fine cottura, aggiungiamo dadini di scamorza.
  • Rispettiamo i tempi di cottura senza protrarli per non bruciare la focaccia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: involtini di pesce spada alla messinese

Gli involtini di pesce spada alla messinese sono una classica ricetta della cucina tradizionale siciliana. Il piatto può essere cucinato in brevissimo tempo (tra preparazione e cottura occorrono più o meno venti minuti) e, seppure apprezzato in ogni...
Dolci

Come preparare il "Bianco e Nero" Messinese

Messina, la città "porta della Sicilia", così come tutta l'isola, è rinomata per la sua storia, i suoi monumenti e, soprattutto, per la sua cucina: si tratta, infatti, di una cucina ricca ed elaborata, caratterizzata da sapori intensi. Nello specifico,...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia prosciutto e formaggio

Una focaccia ripiena di prosciutto cotto e formaggio rappresenta un classico piatto veramente delizioso. Questa pietanza è in grado di soddisfare anche quei palati più esigenti. La focaccia di questo tipo si può mangiare calda (appena sfornata) oppure...
Pizze e Focacce

Come preparare la focaccia pugliese

La focaccia è una delle più apprezzate tradizioni culinarie pugliesi: si tratta di un impasto lievitato con l'aggiunta di pomodori e olive e cotto al forno, dunque una ricetta semplice e casereccia, ma che richiede qualche trucco e accortezza per essere...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia ai 4 formaggi

Quando si tratta di cucina e ricette sfiziose, l'Italia può vantare una cultura senza pari. Il nostro grande orgoglio è certamente la pasta, una delizia capace di conquistare un po' tutti. E certamente siamo molto abili nell'arte bianca, cioè la panificazione....
Pizze e Focacce

Come fare la focaccia Locatelli

La focaccia Locatelli deve il suo nome allo chef Giorgio Locatelli, cuoco di fama internazionale. Nonostante il timore reverenziale che questa ricetta può suscitare, il risultato sarà una focaccia morbidissima e gustosa che potrete portare in tavola...
Pizze e Focacce

Come preparare la focaccia con lo stracchino

Scegliendo una pietanza come la focaccia da portare in tavola ai nostri commensali, significa riscuotere sicuri consensi ed approvazioni. La focaccia, così naturale, calda, fragrante e profumata, è un prodotto da forno graditissimo che si presta a varie...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia al grano saraceno senza glutine

È sempre più diffusa nel mondo una problematica fisica chiamata celiachia. La celiachia è l'intolleranza al glutine che è la parte proteica delle farine. Chi è celiaco, se assume farine del tipo grano tenero o duro, rischia di stare davvero male...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.