Come fare la pastiera di riso al limone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pastiera di riso è una variante della classica pastiera napoletana. È un dolce tipico partenopeo che viene preparato per tradizione, nel periodo di Pasqua. La preparazione di questo tipo di pastiera, prevede l'utilizzo del riso in sostituzione del grano. La preparazione della pastiera di riso è più semplice di quella classica, ma non per questo meno buona. Può essere aromatizzata a proprio gusto e risulta un dolce gustoso e profumato. Vediamo allora come fare la pastiera di riso al limone.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Farina 450 gr
  • Zucchero 400 gr
  • Uova 4
  • Burro 250 gr
  • Riso 300 gr
  • Latte 500 ml
  • Ricotta di pecora 500 gr
  • Limone 1
  • Bacca di vaniglia 1
  • Sale q.b.
36

Preparazione della frolla

Per realizzare la pastiera di riso dovete iniziare dalla preparazione della frolla. Prendete una ciotola capiente e versateci dentro la farina, lo zucchero (150 gr.), le uova e il burro ammorbidito tagliato a pezzetti. Lavorate fino ad ottenere un composto liscio e compatto. Per facilitare questa operazione e accelerare i tempi, potete utilizzare un robot da cucina o una frusta elettrica. Quindi, con l'impasto formate una palla e lasciatela riposare in frigorifero per 30 minuti circa.

46

Cottura del riso

Nel frattempo occupatevi della preparazione del riso. Mettetelo a cuocere in acqua abbondante con un pizzico di sale. In un altro tegamino invece, riscaldate il latte con dentro il succo del limone, passato prima in un colino, e la bacca di vaniglia. Il riso non deve raggiungere la sua cottura, ma deve rimanere un po' più crudo. Fatelo cuocere per metà del tempo previsto. Quindi lo colate e lo versate dentro la ciotola col latte. Mescolate per bene fino a fare assorbire tutto il latte e mettetela da parte.

Continua la lettura
56

Preparazione della crema

Dedicatevi adesso alla preparazione della crema per la vostra pastiera di riso. Mettete la ricotta dentro una terrina, aggiungete lo zucchero (250 gr.) e le gocce di cioccolato. Mescolate senza far formare grumi e ottenete una crema omogenea e liscia. Se utilizzate lo sbattitore elettrico, il cioccolato mettetelo alla fine e mescolatelo con un cucchiaio. Quando la crema è pronta, unitela al riso e amalgamate tutti gli ingredienti.

66

Composizione della pastiera

Adesso che avete preparato tutto, non vi resta che comporre la pastiera di riso. Imburrate e infarinate una teglia rotonda. Riprendete la pasta frolla e spianatela con un mattarello. Quindi rivestite la teglia e lasciate da parte un poco di impasto per le striscioline. Versate al centro della pastiera, il composto ottenuto con il riso e la crema di ricotta e livellatelo. Con l'impasto che avete messo da parte precedentemente, formate le "tipiche" strisce che decorano le crostate. Sistematele sulla pastiera e di seguito passate alla cottura. Cuocetela in forno preriscaldato, a 180° per un oretta circa. Una volta cotta, sfornatela, lasciatela raffreddare e dopo spolveratela con zucchero a velo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la pastiera napoletana senza canditi

C'è chi ama i candidi e chi li odia; a volte, durante il periodo natalizio si viviseziona il panettone in quanto non si riescono ...
Dolci

Come preparare la pastiera alle nocciole e cacao

Se amate i dolci tradizionali, non potrete non apprezzare quesrto classico pasquale rivisitato. La pastiera alle nocciole e cacao rappresenta un goloso esempio di cucina ...
Dolci

Come preparare la pastiera vegana

Se siamo degli amanti della cucina vegana, ossia preferiamo preparare alimenti evitando di utilizzare ingredienti di origine animale o dei loro derivati come ad esempio ...
Dolci

5 dolci per Pasqua

Finalmente arriva la primavera e con essa la festività della Pasqua, che con il suo significato di "passaggio", ci porta in una nuova dimensione piena ...
Dolci

Come preparare la pastiera napoletana

Di origini molto antiche, la Pastiera Napoletana, è un dolce pasquale di origini partenopee: si narra che alla sirena Partenope vennero regalati farina, ricotta, uova ...
Pizze e Focacce

Ricetta: pastiera napoletana salata

La pastiera napolatena è uno dei piatti più tipici della tradizione culinaria napoletana, caratteristico del periodo pasquale, composto principalmente da pasta frolla, ricotta e grano ...
Dolci

Come preparar i biscotti alla farina di segale

È da qualche anno a questa parte che farine come quella di riso, di segale o di avena vengono ampiamente utilizzate per la preparazione di ...
Dolci

Come confezionare un dolce pasquale

La Pasqua è una celebrazione religiosa che interessa tutta la famiglia, soprattutto i bambini. Ci sono un sacco di piatti molto deliziosi a questo tema ...
Consigli di Cucina

I migliori dolci di Pasqua in Italia

La Pasqua è uno di quei periodi in cui si è soliti preparare cibi e soprattutto dolci di vari tipi. Si sa, ogni regione ha ...
Pizze e Focacce

Guida ai piatti tipici della Campania

L'Italia è un paese dall'importantissima tradizione culinaria. In cucina ci sbizzarriamo preparando molteplici piatti squisiti. Ogni regione ha un modo diverso di preparare ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.