Come fare la pizza alla ligure

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come fare la pizza alla ligure
17

Introduzione

Vi mostrerò in questa guida come fare la pizza alla ligure in modo semplice e veloce. Le varianti di questa pizza variano in base agli ingredienti che vengono utilizzati. La pizza alla ligure tradizionale prevede l'uso delle acciughe, una variante detta sardenaria utilizza invece le sarde. Ciò che contraddistingue la pizza ligure dalle altre è la preparazione dell'impasto e i suoi condimenti. In questa guida vi parlerò di due ricette, una ricetta con le erbette aromatiche e le acciughe e l'altra con le sarde.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 200 g di farina - 300 g di farina di grano duro o manitoba - 25 g di lievito di birra- 600 g di cipolle- aglio 2 spicchi- 8 acciughe sotto sale- 100 g di olive nere- 10 capperi - un mazzetto di erbe aromatiche - olio extravergine d'oliva - sale- 5 filetti di sarde per la Sardenaria
  • Una teglia rettangolare o rotonda
37

Preparare l'impasto

Le diverse varianti italiane di questa gustosissima pizza hanno in comune l'uso di una salsa a base di pomodoro e cipolle. Nella prima ricetta aggiungeremo acciughe tritate o arrotolate su se stesse. Il sugo viene messo sulla base di pasta per la pizza e guarnito con olive nere e capperi.
Cominciamo preparando la base per la pizza: sciogliete il lievito di birra in 5 o 6 cucchiai di acqua tiepida.
Aggiungere 4 cucchiai di farina, un pizzico di zucchero (facoltativo) ed un pizzico di sale. Impastare e far lievitare in un contenitore coperto con un telo da cucina o una coperta per mezz'ora in un luogo tiepido, finché il volume della pasta non sarà il doppio.

47

Preparare il condimento

Procedete alla pulizia delle cipolle, quindi lavatele e dopo tagliatele finemente. Prendete una padella e versate l'olio, fatelo riscaldare e dopo mettete ad uno spicchio d'aglio. Una volta dorato togliere lo spicchio d'aglio. Aggiungere le spezie aromatiche; tra le erbe aromatiche consiglio origano, rosmarino, prezzemolo; tuttavia sceglierle in base ai propri gusti. Aggiungere il sale e il pepe macinato fresco e continuare a cuocere per una mezz'ora a fuoco lento. È il momento dei capperi: ricordate di sciacquarli per eliminare il sale in eccesso. Non aggiungere ulteriore sale al sugo, quello dei capperi è sufficiente.

Continua la lettura
57

Lavorare e farcire l'impasto

Una volta trascorse le due ore lavorare l'impasto con energia con un mattarello e stenderlo su una teglia leggermente unta con olio o con carta da forno. L'impasto deve essere compatto, più lo si lavora e più lo sarà. La grandezza della teglia varia in base all'altezza della pizza: più alta vogliamo la pizza, più piccola dovrà essere la teglia. L'ideale è di 1 cm di spessore. Aggiungere adesso il condimento, le acciughe, olive e capperi. Cuocere la pizza in forno preriscaldato e ventilato a 200° per circa 30 minuti. È ora di godervi la vostra pizza alla ligure.

67

La variante della SARDENARIA

Esiste una variante della pizza alla ligure, che ho citato nell'introduzione, per gli amanti delle sarde la cui unica differenza con la ricetta precedente prevede al posto delle erbe aromatiche e delle acciughe l'aggiunta di sarde. Il procedimento è lo stesso: il sugo va preparato con aglio, olive, capperi origano e sarde. Dopodiché va aggiunto all'impasto ed infornato per 30 minuti a 200°.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete usare cipolle bianche o cipolle rosse a piacere. La scelta delle erbe aromatiche dipende dai vostri gusti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla romana

Nella guida che svilupperemo nei tre passi che seguiranno ci occuperemo di alimentazione, in quanto tratteremo la preparazione di una ricetta. Come avrete potuto notare ...
Pesce

Come cucinare le sarde

Al giorno d'oggi, è risaputo che la sarda è una delle specie di pesci più diffusa nel mar Mediterraneo. Viene consigliata dai nutrizionisti per ...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza di carciofi e sarde

Una serata con gli amici oppure in famiglia è sicuramente un momento speciale. Può diventare anche un modo per creare un clima di festa restando ...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza di scarole

Stanchi della solita pizza? Con questa guida vedremo come realizzare un'altra tipica prelibatezza campana: la pizza di scarole. Sebbene ne esistano varianti di ogni ...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza di polenta con salame

La polenta è uno degli alimenti più conosciuti e diffusi in Italia, basti pensare che in molte zone del nord Italia, la polenta viene sostituita ...
Pizze e Focacce

Come preparare una salsa all'aglio per la pizza

Se siete stanchi di mangiare le pizze classiche solite, potrete seguite tale tutorial breve che vi darà lo spunto per preparare una pizza semplice molto ...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza alta alla marinara

La pizza si può condire in mille modi e può rappresentare un piatto unico. Preparare una buona pizza è quasi un'arte; essa si esprime ...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alle acciughe e capperi

Capita molto spesso di avere l'intenzione di invitare dei parenti, ma non avere poi nel momento della preparazione la minima idea di cosa servirgli ...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla cicoria

La pizza, si sa, da sempre è amata dagli italiani e in Italia siamo amanti e specialisti della pizza. In molte pizzerie non esiste più ...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza napoletana

L'arte della pizza è forse quella più semplice e complessa allo stesso tempo: ognuno ha il suo metodo e la propria ricetta personale e ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.