Come fare la polenta con la macchina del pane

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In particolare nei periodi più freddi e in cui c'è bisogno di maggior nutrimento, una sana polenta è l'alimento ideale per scaldarsi e riempirsi la pancia in modo nutriente. Si tratta però di un piatto che può risultare di preparazione difficile: alcuni potranno preferire le polente già pronte da acquistare nei supermercati, ma c'è da dire che, come tutti gli alimenti tipici già confezionati, non ha ovviamente lo stesso sapore. Ma potete prepararla voi: con una normale macchina del pane vi sara possibile farla in casa, perché è dotata di un programma apposito. Inoltre mentre la macchina prepara, voi potete dedicarvi ad altro nella maggior parte del tempo. Grazie alla macchina del pane il risultato dovrebbe sempre risultare senza fastidiosi grumi. In questo caso illustreremo come fare una polenta morbida e soffice: se si preferisce una maggiore consistenza è sufficiente aumentare la dose di farina o diminuire quella dell'acqua.

26

Occorrente

  • 300 g di farina gialla bramata
  • 1500g di acqua
  • 1 cucchiaio di sale grosso
  • 100g di burro
  • 50g di parmigiano grattuggiato
36

Raccogliete tutti gli ingredienti indicati, pesandoli per ottenere le giuste dosi; mettete da parte la farina. Per semplificare le operazioni potete pesare l'acqua direttamente nel cestello della macchina del pane, posandolo sulla bilancia elettronica, togliendo la tara e azzerando il peso del cestello. Adesso versate l'acqua e dosatela in base alla consistenza desiderata (la dose qui indicata è mediamente per 4 persone, adattatela per un numero diverso di componenti). Usando acqua a temperatura ambiente la riuscita è ottima, anche se alcuni ricettari propongono di farla bollire prima di versarla nel cestello.

46

È arrivato il momento di mettere il cestello della macchina del pane nella sua sede ed impostare il programma per la marmellata (dura circa 90 minuti). Quando la paletta della macchina inizia a girare potrete versare la farina a pioggia, un po' alla volta, in modo che si amalgami delicatamente senza formare grumi. Aggiungete un cucchiaio di sale grosso e, a piacere, burro e il parmigiano. Naturalmente i condimenti sono opzionali e le loro dosi dipendono dai gusti: si può anche sostituire il burro con 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, ma ai veri nordici piace di più il burro.

Continua la lettura
56

Una volta che la farina è ben amalgamata (con un cucchiaio di legno fate raccogliere l'eventuale farina sui bordi), è sufficiente chiudere lo sportello ed aspettare che la macchina faccia il suo lavoro. Come detto nel tempo impiegato dal programma per mescolare e cuocere la polenta (circa un'ora) potrete dedicarvi ad altre attività: una volta conclusa la procedura, non vi resta che versare la polenta sul vostro tagliere e portarla fumante in tavola.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se le calorie non sono una preoccupazione, consiglio di arricchirla con del formaggio a cubetti, ad esempio il cremoso Taleggio

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare degli antipasti con la polenta

La polenta è un piatto tradizione della parte settentrionale dell'Italia e in particolare della Valtellina. Generalmente, la polenta viene definita il "piatto dei poveri" proprio perché è molto economico e formato da acqua e farina di cereali. A tal...
Primi Piatti

Come preparare la polenta taragna

Con l'arrivo del freddo un buon piatto di polenta è un toccasana da non sottovalutare. In particolare la polenta taragna è una specialità valtellinese e non solo. Il perfetto connubio tra la farina di mais e il grano saraceno. Il condimento più conosciuto...
Primi Piatti

Ricetta: polenta al radicchio

La polenta è un alimento molto usato al Nord Italia. È un piatto basato principalmente su un composto di farina di mais, acqua e sale. Accompagnato con le salse a base di pomodoro, verdure o con i funghi è davvero un ottima pietanza che soddisferà...
Consigli di Cucina

Come condire la polenta

La tradizione gastronomica italiana si compone di differenti ricette, tutte tipiche di una particolare zona della nostra nazione. La polenta è uno di questi. In tempi lontani era il pasto di allevatori e contadini, che usavano farine di diversi cereali....
Primi Piatti

Come fare la polenta al tartufo

La polenta è un companatico tipico della tradizione del Nord Italia. Buona e atta alla realizzazione di tantissime ricette la polenta può essere realizzata in diversi modi e con svariate consistenza a seconda del risultato che si vuole ottenere. In...
Antipasti

Ricetta: polenta alla piastra con gorgonzola

La polenta è uno dei piatti più antichi della cultura culinaria italiana. La polenta è un alimento a base di cereali. In particolare l'ingrediente più utilizzato e che la caratterizza è la farina di mais. Questa ricetta in passato era uno degli argomenti...
Primi Piatti

Ricetta: polenta alla fontina

La polenta è un piatto tipico del Nord e del Centro Italia a base di farina di cereali. In passato la polenta veniva definito un piatto povero. Oggi invece, viene utilizzata per realizzare piatti ricchi. La polenta non manca sulle tavole degli Italiani...
Antipasti

Ricetta: tortini di polenta e gorgonzola

La tavola invernale è spesso arricchita dalla presenza di uno dei piatti più poveri, ma anche più buoni, come la polenta! Anche se spesso viene accompagnata da un corposo sugo arricchito dalla presenza delle salsicce, la polenta è un piatto che si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.