Come fare la verza all'aceto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questa guida andrete a vedere come fare la verza all'aceto. La preparazione della verza vi tornerà utile per preparare delle ottime insalate. Perché, come saprete, la verza sostituisce perfettamente la lattuga. Quindi ecco come fare la verza all'aceto e condirla come si deve per servirla a tavola nei pasti.

25

Occorrente

  • Verza
  • Aceto
  • Burro
  • Zucchero
  • Mela
  • Olio
  • Salsa di mirtilli
35

Sciogliete il burro in una padella a fuoco medio e aggiungete la cipolla. Ammorbidite il burro per qualche minuto, poi aggiungete le spezie e cuocete per un minuto. Sfogliate la verza e soffriggetela fino a lucidarla per bene. Deve rivestirsi bene d'olio. Aggiungete la mela, lo zucchero e l'aceto, ingrediente fondamentale per preparare la verza all'aceto. Riducete il fuoco al minimo. Mescolate bene e coprite con un coperchio lasciando cuocere per 45 minuti. Mescolate di tanto in tanto per assicurarvi che non si attacchi alla padella. Aggiungete la salsa di mirtilli e cuocete per altri 25 minuti. Stagionate bene e mescolate con una noce di burro prima di servire.

45

Quindi per fare la verza all'aceto bisogna anche mettere un altro po' di zucchero. Per aiutarvi a bilanciare l'aceto sarà essenziale. Versate anche un altro po' di marmellata di mirtilli rossi, anche se potreste benissimo utilizzare il ribes nero, la gelatina di ribes o la salsa di mirtilli rossi come metodo alternativo più britannico. Così facendo la verza all'aceto acquisirà, oltre al sapore dell'aceto, anche il sapore fruttato leggermente acidulo perfetto. Tutto questo dà al piatto una qualità ancora più alta. A questo punto prendete una fetta spessa di prosciutto cotto e posatela sul piatto prima di poggiare su la verza all'aceto. Le spezie utilizzate tendono ad essere i soliti argomenti di festa. Infatti, andrete ad utilizzare la cannella, i chiodi di garofano, la noce moscata e i semi di finocchio.

Continua la lettura
55

Quindi una volta messo il prosciutto sotto la verza all'aceto mettete una scorza di limone. Poggiatela sul reticolo della parte superiore. Questa servirà a dare tanto per il colore come qualsiasi altra cosa. Per 20 minuti lasciate che la verza all'aceto si ammorbidisca veramente. Non deve superare il tempo base di cottura o diverrà stracotta. Ricordate, a meno che non vi piaccia il sapore di verza all'aceto bollita e l'odore strano che aleggia attraverso la vostra cucina durante la cottura di esso, fate così. Tagliatela a spicchi e arrostite o grigliate la verza all'aceto. Questa la trasformerà da vegetale molle a croccante con bordi anneriti. Ed è così che bisogna fare la verza all'aceto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

5 ricette con la verza

La verza è uno degli ortaggi più antichi e continua ad essere presente nelle ricette alimentari di tutto il mondo. Considerato il più versatile di tutti i cavoli, la verza si distingue per le sue foglie spesse ed increspate, con i margini che assomigliano...
Antipasti

Come cucinare la verza viola

Il nostro benessere è a portata di orto! È proprio dagli ortaggi, anche quelli più poveri, che possiamo infatti trarre tutti i nutrienti fondamentali per rimanere in forma e "coccolare" il nostro organismo. Per portare in tavola un vero e proprio elisir...
Carne

Ricetta: verza farcita di carne

La verza ripiena di carne è una ricetta originale e di facile preparazione. I tempi per la sua elaborazione non sono velocissimi perché dobbiamo attenerci a quelli che sono i tempi di cottura degli ingredienti che selezioniamo. Data la sua preparazione...
Antipasti

Ricetta: involtini di verza ripieni di riso e scarola

La verza è una verdura molto gustosa e allo stesso tempo molto salutare. Mangiarla bollita però, non è il massimo della bontà, per cui si cercano delle ricette in grado di renderla più appetitosa. Tra le tante ricette, qui di seguito ne presentiamo...
Carne

Ricetta: involtini di cavolo verza con bocconcini di pollo

Gli involtini di verza con bocconcini di pollo sono un antipasto o un secondo piatto ricco e gustoso, ideale da servire durante la stagione fredda. Le foglie di verza croccanti avvolgono un succulento ripieno: bocconcini di tenero pollo e il cuore della...
Antipasti

Come preparare gli involtini di verza con salmone

Il cavolo verza è un ottimo alimento che generalmente viene usato come contorno per la preparazione di saporite minestre. Tuttavia, la cucina italiana sempre alla ricerca di nuove ricette e ha allargato in modo notevole l'utilizzo di questo ortaggio,...
Antipasti

Ricetta: fagottini di verza alla vegetariana

Eccovi proposta la ricetta di un secondo piatto assolutamente saporito, originale e sfizioso: fagottini di verza alla vegetariana. Siamo soliti consumare questo ortaggio in zuppe, stufati, minestroni e involtini a base di salsiccia. Tuttavia esiste una...
Pizze e Focacce

Come preparare tortini di verza, alici e provola

Dei croccanti e caldi tortini di morbida pasta sfoglia ripieni di verza, alici e provola affumicata a cubetti possono essere una soluzione facile, veloce e molto gustosa per una improvvisata cena tra amici. Ecco una ricetta semplicissima, alla portata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.