Come fare lo spezzatino di coniglio con le castagne

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Una delle più buone e saporite carni, troppo spesso sottovalutata dalla cucina italiana è sicuramente la carne di coniglio. Questa tipologia di carne non è molto diffusa, nonostante abbia un basso contenuto di colesterolo, poche calorie e contenga tantissime proteine, più sane rispetto a quelle delle carni rosse. La carne di coniglio ha sapore forte e richiede un preparazione particolare che necessita molto tempo e cura della cottura. In questa guida andiamo a vedere come fare lo spezzatino di coniglio con un ingrediente particolare, le castagne.

25

Occorrente

  • 1 kg di carne di coniglio, 10/15 castagne, 50 gr. di pancetta, 1 carora, 1 sedano
35

Innanzitutto occorre acquistare il coniglio preferibilmente da un macellaio, ma anche nei banchi carne della grande distribuzione, spesso si trovano conigli molto pregiati. Si può chiedere direttamente al macellaio di disossarlo per rendere più semplice la preparazione della ricetta. Nel caso si preferisca comunque comprare un coniglio intero, per disossarlo iniziate a togliere i due filetti, poi tagliate il corpo partendo dalle costole utilizzando la punta del coltello. Mi raccomando il tutto facendo leva sulle ossa e non sulla carne. Con le mani ora siete in grado di togliere la carcassa, potete quindi voltare il coniglio e lavorare sempre con la punta del coltello fino a togliere la parte terminale della schiena e le zampe. Importante è ora la procedura di lavaggio: prendete il coniglio, lavatelo con cura e tagliatelo in cubetti di circa 5 centimetri. Inoltre, se il tempo ve lo permette, vi consiglio vivamente di lasciarlo per 60 minuti a marinare, completamente immerso in acqua fredda e aceto.

45

Nel frattempo che aspettate la marinatura, potete iniziare a preparare le verdure. Prendete le cipolle e iniziate a tritarle fini (in alternativa può essere utilizzato dello scalogno o del cipollotto), tagliate la carota e il sedano e metteteli in una pentola piuttosto grande leggermente oliata o con del burro. Una volta imbiondita la cipolla aggiungete la pancetta, oppure il lardo sempre con una aggiunta di spremuta di limone. Risciacquate i pezzetti di coniglio dall'aceto e metterli nella padella, aggiungete sale e pepe e lasciate cuocere a fuoco molto lento. Se avete del Brandy aggiungetelo piano piano, fino a lasciarlo evaporare. Solo a questo punto occorre unire le castagne secche e una piccola guarnizione di cannella. Se vi piacciono le noci potete inserirne due piccole. Per avere un fondo di cottura più cremoso è possibile aggiungere un paio di cucchiai di farina oppure infarinare leggermente i pezzetti di coniglio prima di metterli in padella.

Continua la lettura
55

Lasciate cuocere almeno per un'ora, mescolando il tutto a intervalli regolari. Per evitare che il coniglio si asciughi troppo, aggiungere del brodo caldo. Mettete nel piatto di portata la carne, ricoprendo lo spezzatino con la crema ottenuta durante la cottura e guarnendo il piatto con delle foglie di salvia. Il piatto è servito ora non vi resta che prendere i complimenti dai vostri ospiti. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare il coniglio con salsa cremosa alle erbe

La carne di coniglio è una delle più apprezzate in Italia e si presta a una molteplicità di preparazioni, prima tra tutte naturalmente quella più famosa del coniglio alla cacciatora. Esistono però molte varianti particolari ed originali, che possono...
Carne

Ricetta: rotolo di coniglio ai pistacchi

Decidere cosa preparare e servire ai propri ospiti come seconda portata può diventare un problema spinoso, ed è per questo che oggi veniamo in vostro soccorso con questa deliziosa ricetta: il rotolo di coniglio ai pistacchi. Si tratta di un piatto comunque...
Carne

Ricetta: coniglio al vino rosso

È noto che le carni bianche sono molto digeribili e presenti in qualsiasi dieta. Prendiamo come esempio il coniglio: la sua carne ha un colore rosato, è magra e ricca di vitamine del gruppo B; mentre il colesterolo e il sodio sono a livelli molto bassi....
Carne

Ricette Bimby: coniglio alla cacciatora

Come consigliato da quasi tutti i nutrizionisti, sono da preferire le carni bianche (pollo, coniglio, tacchino) a quelle rosse, perché sono ritenute più sane, ricche di proteine e ferro ed inoltre più digeribili, anche se non tutti gradiscono il sapore...
Carne

Stufato di coniglio in agrodolce

Con la carne tenera e bianca, è possibile davvero realizzare dei piatti veramente succulenti e molto speciali, adatti per essere serviti per le grandi occasioni. Con il coniglio ad esempio, è possibile preparare la classica ricetta del coniglio alla...
Carne

Come preparare il coniglio al forno con le puntarelle

Esistono numerosi modi di cucinare il coniglio, la cui carne bianca e gustose, fa venire l'acquolina in bocca al solo pensiero. Uno di questi modi utilizza dei germogli della cicoria-asparago, le cosiddette "puntarelle", parecchio diffuse nella cucina...
Carne

Come preparare la terrina di coniglio con fichi

La terrina di coniglio con fichi è un goloso secondo piatto molto saporito, che può essere servito assieme a un abbondante purè di patate o con verdure miste di stagione grigliate o cotte in forno. Il segreto del successo di questa preparazione sta...
Carne

Come cucinare il coniglio alle acciughe

Tra le carni bianche il coniglio è una delle più magre: è facilmente digeribile, contiene poco colesterolo e molte proteine. Con il coniglio è possibile creare numerose ricette, soprattutto dei secondi deliziosi, cuocendolo sia arrosto che in umido,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.