Come fare lo spezzatino di stoccafisso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lo stoccafisso (o comunemente chiamato Baccalà in alcune zone dell'Italia meridionale) è un pesce di razza pregiata, deriva infatti da merluzzi di grandi dimensioni provenienti dalla Norvegia.
Il pesce viene essiccato e conservato per poi essere venduto sotto sale.
Si può acquistare in pescheria o al supermercato nell'apposito reparto di prodotti ittici, dissalarlo e poi cucinarlo nella maniera che più vi piace.
Il suo contenuto contiene principi alimentari nutrienti ed essenziali alla nostra salute.
Con lo stoccafisso si possono preparare diversi piatti sani e saporiti.
Una ricetta semplice e veloce è lo spezzatino di stoccafisso, che prevede pochi ingredienti ma molto gustosa. A leccarsi i baffi, questa volta, non saranno i vostri gatti ma voi e i vostri invitati.
Ecco una guida su come fare lo spezzatino di stoccafisso.

26

Occorrente

  • stoccafisso 1 Kg.
  • 2 cipolle
  • 2 gambi di sedano
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 300 grammi di pomodorini rossi o pelati
  • olio extravergine d'oliva
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • farina bianca
  • pepe
  • 1 spicchio di aglio
  • frullatore
36

Innanzitutto dovete acquistare un pezzo di stoccafisso di almeno un chilogrammo e lo dovete immergere in acqua per almeno otto ore per farlo dissalare cambiando spesso l'acqua.
Eseguita l'iniziativa, ora dovete tagliare lo stoccafisso a quadrucci grandi con un coltello affilato (preferibilmente un trinciante) e non un coltello a sega. Quest'ultima accortezza è molto importante, altrimenti lo stoccafisso si sfilaccia e la preparazione diverrà problematica.
Dopo avere tagliato lo stoccafisso a pezzi occorre infarinarlo, previa asciugatura dei tranci.
Mettete una capiente pentola dai bordi alti sul fuoco e versarvi quattro cucchiai d'olio extravergine di oliva. Quando l'olio arriverà alla temperatura desiderata friggere i pezzi di pesce per 4 minuti circa.
Una volta fritti i pezzi di stoccafisso, appoggiarli su carta assorbente.

46

A parte, sbucciare uno spicchio d'aglio, 2 cipolle piccole, pulite e tagliate a tocchetti due gambi di sedano e tritate un ciuffo di prezzemolo, facendo rosolare il tutto per circa 5 minuti con due cucchiai d'olio extravergine d'oliva in una padella antiaderente.
Aggiungete 300 grammi di pelati o di pomodorini rossi da sugo, schiacciateli con una forchetta e fate cuocere il tutto per una ventina di minuti circa a fuoco moderato fino a quando il sugo diventerà concentrato.
Dopo la cottura della salsa, quindi, frullate con il mixer ad immersione il tutto in modo che venga fuori un composto cremoso ed omogeneo, unite poi il pesce precedentemente fritto e fate cuocere per altri 50 minuti.

Continua la lettura
56

Trascorsi i 50 minuti circa, sfumate lo stoccafisso con 1/2 bicchiere di vino bianco secco e facendolo insaporire mescolando spesso.
Spegnete i fuochi, pepate e servite ben caldo lo spezzatino di stoccafisso, accompagnandolo con un buon bicchiere di vino rosso corposo.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare la zuppa di stoccafisso

Tra le tante ricette esistenti in cucina da preparare in modo facile e allo stesso in modo davvero gustoso, c'è senza ombra di dubbio la zuppa di stoccafisso. Infatti oltre al suo gusto deciso e appetitoso, lo stoccafisso è un ottimo piatto anche dal...
Antipasti

Ricetta: filetti di stoccafisso marinati

Cucinare è un qualcosa di molto bello e di divertente, in particolar modo se realizziamo le nostre ricette utilizzando ingredienti sani e genuini. Tra i vari piatti che possiamo preparare, ce ne sono alcuni molto buoni e gustosi a base di pesce, che...
Pesce

Ricetta: stoccafisso con pomodori, capperi e olive nere

Lo stoccafisso con pomodori, capperi ed olive nere è una ricetta molto popolare e gustosa di origine meridionale e, in particolare napoletana, anche se oggigiorno viene apprezzata in tutta Italia. Si tratta di un piatto semplice e basilare che utilizza...
Pesce

Come preparare lo stoccafisso all'elbana

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo alla ricerca della pietanza giusta da preparare per un pranzo o una cena con i nostri amici e parenti e spesso questa ricetta risulta molto complicata da realizzare. Esistono invece molte ricette che sono...
Pesce

Come reidratare lo stoccafisso

Lo stoccafisso o baccalà sotto sale proviene dalla lavorazione e precisamente dall'essiccazione di uno dei più conosciuti pesci al mondo ed anche il più consumato, ovvero il merluzzo.La maggioranza di questo pesce viene fabbricata in Norvegia, dove...
Pesce

Come preparare il baccalà alla vicentina

In questa guida vogliamo proporre la realizzazione di una nuova ricetta che potremo preparare e servire ai nostri ospiti. Nello specifico vedremo come poter preparare con le nostre mani il famoso baccalà alla piacentina. Iniziamo subito con. Il dire...
Consigli di Cucina

10 ricette stuzzicanti con le patate

Tra gli ingredienti più diffusi, utilizzati e buoni nell'ambito culinario, troviamo le patate. Esse possono essere servite come ben sapete sia fritte, sia al forno, sia come contorno e in parecchi casi anche come ingrediente su torte. Le patate oltre...
Pesce

Ricetta: baccalà mantecato

In questa guida vi andrò ad illustrare come si prepara il Baccalà Mantecato! Una ricetta tipica culinaria di Venezia! Un piatto davvero gustoso e sostanzioso! Il tutto viene preparato con dello stoccafisso, un merluzzo conservato attraverso l'essicazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.