Come gelatinare le crostate

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come gelatinare le crostate
18

Introduzione

Vi siete mai chiesti come fanno i grandi ristoranti o le persone in tv a realizzare delle bellissime crostate con la gelatina? Sappiate che non è affatto difficile, e dopo questa spiegazione anche voi sarete in grado di creare una meraviglia di questo tipo! Basterà avere a disposizione circa 15 minuti di tempo e, in pochi e semplici passi, riuscirete a gelatinare la vostra torta! Andiamo quindi a vedere come procedere.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Crostata
  • Acqua
  • Colla di pesce
  • mestolo
  • pennello per dolci.
38

Iniziamo il procedimento con la nostra crostata sotto mano (qualsiasi gusto essa sia va bene, dipende sempre dal palato). Come gelatina useremo la classica "colla di pesce": la si può trovare facilmente in quasi tutti i supermercati essiccata, in fogli, adatta proprio per la preparazione dei dolci. Innanzitutto, prima di utilizzarla, bisognerà re-idratarla con dell'acqua fredda, quindi dovrete prendere una piccola bowl di vetro, riempirla d'acqua e immergere i vostri fogli gelatina. Lasciateli all'interno per circa 10-12 minuti. Quando i fogli di gelatina si saranno ben morbidi dovrete scolarli in un colino (possibilmente a fori stretti altrimenti passerà attraverso di essi) e strizzarli con le mani delicatamente.

48

Ora, per poter utilizzare la colla di pesce è necessario scioglierla in un liquido caldo (per esempio si può utilizzare la panna, ma si possono sfruttare anche altri componenti tipo: brodo, salsa alla frutta ecc ecc.) e il tutto andrà incorporato al composto da solidificare. È importante tenere conto del fatto che non è necessario un grosso quantitativo liquido per far sì che essa si solidifichi! Se successivamente avete necessità di aggiungere la colla di pesce a un componente freddo. Tipo la panna montata, bisogna ricordarsi anche andrà prima fatta raffreddare a temperatura ambiente in modo tale da evitare che lo sbalzo termico dei due composti faccia raggrumare la colla di pesce. Ora che la nostra gelatina è pronta possiamo procedere nel spalmarla sulla nostra buonissima crostata!

58

Guarda il video

Continua la lettura
68

Partiamo dunque col procurarci un pennello per dolci, immergiamolo nella nostra gelatina e iniziamo a pennellare la nostra torta. Sarà necessario continuare con questo procedimento fino a quando non si sarà spalmato il liquido dappertutto, ma mi raccomando: è importante non abbondare, altrimenti quando la gelatina tornerà a stato solido avrete un sasso al posto di una torta. Ad opera completa dovrete mettere il vostro capolavoro in frigorifero e lasciarlo per circa un'oretta a riposare: in questo modo vedrete che la gelatina, col passare dei minuti, si inizierà a vedere, e sicuramente anche la voglia di assaggiarla inizierà a farsi sentire sempre più forte.

78

A questo punto è finalmente giunta l'ora di assaggiare la vostra crostata gelatinosa: ora il consiglio è quello di accompagnarla con una piccola pennellata di salsa dello stesso gusto della torta, perché in questo modo avrete la possibilità di sentire il contrasto tra il caldo della salsa e il freddo della gelatina. Come avrete notato, si tratta di una procedura davvero molto semplice che, in pochi e semplici passaggi, vi darà l'opportunità di creare una crostata con gelatina davvero eccezionale!

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non conservare la gelatina in frigo se dovesse avanzare. Col passare del tempo essa prenderà odori strani!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come mettere l'ostia su una torta senza farla sfaldare

Le cialde per decorare le torte possono essere di due tipi: di ostia o di pasta di zucchero. Quelle di pasta di zucchero costano di ...
Dolci

Torta alla ricotta con salsa di lamponi

Oggi proponiamo una variante della classica torta morbida alla ricotta. L'abbiamo, infatti, rivisitata prendendo spunto dalla ricetta della cheesecake, molto popolare ultimamente. La cheesecake ...
Dolci

Crepes marmorizzate con gelatina

Con i pomeriggi caldi che stanno arrivando, non c'è niente di meglio che gustare un dolce fresco con degli amici. Se non abbiamo voglia ...
Dolci

Come preparare una gelatina di pompelmo

All'interno della guida che andremo a sviluppare ci occuperemo di cucina, in quanto proveremo a preparare una ricetta. Come avrete compreso tramite la lettura ...
Dolci

Ricetta: crostata frutti di bosco e Nutella

Esistono alcune ricette che entrano a far parte della nostra quotidianità sin dall'infanzia. Pensiamo alla torta della nonna, una bontà semplice e genuina per ...
Dolci

Ricetta: crostata ai cornflakes con fragole e budino

Siete alla ricerca di un dolce facile e veloce, ma che sia di grande effetto e soprattutto molto buono? Questa ricetta fa proprio al caso ...
Consigli di Cucina

Consigli per un perfetto vin gelèe

Il Vin gelée è un delizioso dolce al cucchiaio, la cui consistenza ricorda molto le caramelle di gelatina alla frutta. Si, proprio quelle che le ...
Dolci

Come preparare un aspic di frutta

La frutta costituisce senza dubbio uno degli alimenti più importanti per l'uomo e deve far parte del regime alimentare quotidiano. Essa infatti è ricca ...
Dolci

Come usare la colla di pesce per i dolci

Se abbiamo intenzione di preparare un gustosissimo dolce con le nostre mani ma siamo alle prime armi nel mondo della cucina, non dovremo assolutamente preoccuparci ...
Dolci

Come preparare la panna cotta al cioccolato bianco

La panna cotta è un classico dessert al cucchiaio, ideale come fine pasto. La ricetta originale si presta ad una golosa rivisitazione, perfetta per gli ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.