Come impanare il pesce con la farina di mais

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questa guida vedremo come  impanare il pesce con la farina di mais. Per preparare una panatura leggera e croccante al punto giusto, uno dei segreti più importanti sta nella scelta della farina. Usando una farina adatta la vostra panatura non risulterà umida, ma nemmeno eccessivamente secca. La farina di mais, soprattutto se unita ad amido di mais, che garantisce un'aderenza perfetta della panatura al prodotto, è perfetta per la preparazione di panature davvero croccanti. Poiché la superficie del mais è liscia e porosa, la farina ottenuta da questo cereale ha il vantaggio di assorbire i grassi di cottura in misura decisamente inferiore rispetto ad altre farine. Per questa ragione la panatura risulta molto digeribile ed è ottima per impanare sia carne che pesce. Vediamo come impanare dei filetti di merluzzo.

27

Occorrente

  • Tranci o filetti di pesce
  • Farina tipo 00
  • Farina di mais
  • Uova
  • Spezie, formaggio grattugiato (a scelta)
  • Limone, prezzemolo (a scelta)
37

Per iniziare dovete preparare i filetti di pesce. Se scegliete il pesce fresco questo viene lavato, pulito e infine tagliato a metà eliminando la lisca centrale. Se preferite invece i filetti surgelati, lasciateli scongelare bene in frigorifero prima di prepararli. Asciugate i filetti con la carta da cucina assorbente per far aderire meglio l’impanatura.

47

Sbattete le uova in una ciotola e aggiungete un pizzico di sale. In un piatto fondo versate la farina tipo 00, in un secondo piatto versate la farina di mais accompagnata da spezie o, se preferite, da formaggio grattugiato. Passate prima un filetto nella farina tipo 00 da entrambi i lati, successivamente immergetelo nell'uovo sbattuto e poi impanate i filetti nella farina di mais prima da un lato e poi dall'altro. Ripetete la procedura con tutti i filetti: per ottenere un'impanatura più croccante basterà passare i filetti due volte nell'uovo sbattuto e nella farina di mais.

Continua la lettura
57

Dopo la procedura di preparazione, i filetti si possono cucinare in due modi: fritti in padella o cotti al forno. Per la frittura prendete una padella o una casseruola e versateci dentro dell'olio di oliva, almeno 1 cm. Ricordate che la regola fondamentale della frittura è che più olio c'è, meno ne assorbirà il cibo. Quando l'olio sarà caldo friggete i filetti di platessa facendoli dorare da un lato e dall'altro: ci impiegano 5 minuti circa.

67

Per quelli più attenti alla salute è possibile cuocere in forno i filetti impanati. Mettete la carta forno in una teglia e posizionate i filetti distanti gli uni dagli altri (per evitare che si attacchino fra di loro). La cottura avviene a 180° per circa 15-20 minuti. Alla fine della cottura per dare un tocco di sapore in più si può spremere un po' di limone sopra e aggiungere qualche foglia di prezzemolo.  

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Togliere la padella dal fuoco quando si devono mettere i filetti in padella per friggerli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: filetti di limanda al parmigiano

La ricetta che vi proponiamo nella seguente guida vedrà la preparazione di un secondo piatto a base di pesce. Precisamente parliamo dei filetti di limanda, il quale è un pesce simile alla sogliola che vive anch'esso sui fondali marini, principalmente...
Pesce

Ricetta: filetti di tonno impanato al sesamo

Quando si pensa al tonno, si pensa soprattutto al tonno in scatola, sia nella versione sott'olio che quella al naturale. Il tonno però è un pesce molto gustoso se cucinato fresco, ed è l'ingrediente principale per la realizzazione di tantissime ricette....
Carne

Come impanare il petto di pollo

Il petto di pollo è uno dei piatti più cucinati a livello internazionale. Trattandosi di una carne molto versatile essa viene utilizzata per la preparazione di moltissime ricette. Dagli straccetti di pollo alle cotolette, le fettine di petto possono...
Dolci

3 ricette con il riso soffiato

A volte basta veramente poco per dare una ventata di novità al proprio modo di cucinare. Per ottenere dei risultati veramente ottimali e sorprendenti si dovrebbe dar fondo alla propria fantasia e al proprio estro creativo. In questa guida ci focalizzeremo...
Consigli di Cucina

Come realizzare la panatura con le patatine

La panatura è una di quelle tecniche che danno davvero una marcia in più a molti piatti. Quella classica prevede di passare ogni pezzo nell'uovo e poi nel pan grattato. Magari due volte per ottenere una panatura più spessa e più croccante. Ma possiamo...
Antipasti

Come impanare i fiori di zucca

I fiori di zucca sono molto gustosi e si possono servire al naturale, cioè fritti oppure anche ripieni come stuzzichino o nei buffet. Per ottenerli al top è però necessario impanarli; infatti, si tratta di una ricetta veloce che si accompagna bene...
Pesce

Ricetta: sogliola con impanatura alle erbe

La sogliola risulta essere un pesce molto apprezzato per le sue carni morbide, delicate e prive di lische. La sogliola impanata è un classico in cucina, la croccantezza data dalla panatura è impareggiabile. La ricetta che segue prevede la cottura della...
Consigli di Cucina

Come preparare una panatura con farina integrale

La panatura di farina di grano integrale è molto diversa da quella classica fatta con grano tenero. Essa si differenzia sia nel colore che nel sapore. Il primo. Infatti tendere ad essere più scuro rispetto al normale colore, me tre il secondo è decisamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.