Come impastare la farina di riso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il riso è un alimento sano e genuino, ricco di importanti qualità. È un cereale della famiglia delle graminacee, coltivato in molte parti del mondo e base principale dell'alimentazione di molte popolazioni. Le proteine verdi sono abbondantemente presenti in tutte le sue tipologie e ne fanno un cibo ad alta tollerabilità persino per chi soffre, come molti, di intolleranza al glutine. Da questo genere alimentare si può ottenere una farina speciale impiegabile in moltissime e variegate ricette e ottima alternativa a quella tradizionale. Il segreto per la preparazione di una buona pasta di riso sta nel modo d'impastare il tutto seguendo poche e semplici regole. Vediamo insieme in cosa consistono.

26

Occorrente

  • 500 g di riso - 130 ml di acqua tiepida - 130 ml di acqua a temperatura ambiente - robot da cucina - mastello e pestello
  • Olio di gomito
  • Buona volontà
36

Esistono in commercio varie tipologie di farina di riso. Volendo la si può produrre in casa. Occorre avere un po' di pazienza e soprattutto un buon robot da cucina. Scegliete innanzitutto riso di ottima qualità. Posizionate quest'ultimo in un mastello di media grandezza e con un pestello iniziate a frantumare grossolanamente i chicchi. Prendete il robot e montate al suo interno lame affilate. Versate il composto di riso e iniziate a sminuzzare il tutto alla velocità più bassa per due minuti. Fate una pausa per evitare che le lame si surriscaldino e continuate così fino a quando il tutto non sarà ridotto in polvere. Fate attenzione in questa fase a non creare grumi o a sminuzzare in maniera violenta.

46

Ottenuta la farina, setacciatela all'interno di un recipiente capiente, fate al centro la fontana e incorporate l'acqua tiepida iniziando ad impastare energicamente dall'alto verso il basso per quindici minuti. Continuate ritmicamente con questi movimenti fino a che il composto non risulterà elastico. Il movimento delle mani dovrà essere deciso e veloce. Importante in questa fase è la concentrazione sulle quantità che devono essere ben proporzionate rispetto alla consistenza di composto che si vuole creare; in tal senso diviene utile utilizzare un piano da lavoro liscio in marmo o in legno.

Continua la lettura
56

Raffreddate le mani sotto l'acqua per evitare che durante la lavorazione la pasta si attacchi. Aggiungete la seconda dose di acqua, questa volta a temperatura ambiente e ricominciate la manovra di impasto per almeno un quarto d'ora. Otterrete quindi un panetto liscio. Riponetelo in un contenitore coperto da un canovaccio e lasciartelo riposare al fresco per mezzora. Passato il tempo la sfoglia sarà pronta. Una delle ricette più ricorrenti è senza dubbio il pane di farina di riso. Utile nelle diete ipocaloriche; questo tipo di pane, facilmente digeribile e brucia grassi, sta diventando un must soprattutto tra i vegani grazie alle sue proprietà organolettiche. Il pane di farina di riso, è gustabile anche accompagnandolo a verdure; in questo caso moltiplica l'effetto antiossidante di queste ultime.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come impastare la farina di mandorle

La farina di mandorle è uno degli alimenti più nutrienti e allo stesso tempo gustosi. Proveniente dalla macinazione del seme di mandorlo, è la base di preparazione per ricette dolci e salate. Le proprietà nutrizionali delle mandorle le rendono un...
Dolci

10 modi per riciclare le uova di cioccolato di Pasqua

Ogni anno, appena concluse le festività pasquali, molti di noi si ritrovano a dover decidere come riutilizzare tutte le uova di cioccolato che i nostri bambini hanno ricevuto. Dopo averle avidamente scartate per cercare la sorpresa, infatti, quasi tutti...
Dolci

Preparare il cartoccio con ricotta

La cucina siciliana è apprezzata in tutto il mondo. Molte sono le prelibatezze che rendono famosa quella meravigliosa terra. In questa guida vedremo insieme come preparare il cartoccio con ricotta, una leccornia tutta siciliana da gustare a colazione,...
Consigli di Cucina

10 consigli per aspiranti chef

Da qualche anno a questa parte ha molto risalto la figura professionale dello chef. Sono complici gli innumerevoli programmi televisivi che parlano di cucina. Gli aspiranti chef devono essere coscienti del fatto che si tratta di un campo molto particolare....
Primi Piatti

Ricette Bimby: spaghetti di soia con verdure

Con la vita frenetica che ormai siamo abituati a vivere, ogni azione viene svolta di fretta. Cucinare richiede tempo e così, spesso, ci si ritrova a portare in tavola piatti già pronti. Un valido aiuto per chi non vuole, comunque, rinunciare a mangiare...
Dolci

Coma fare la pasta frolla per crostate

Il mondo della pasticceria è vastissimo ed esistono molti metodi per impastare un'ottima pasta frolla. La pasta frolla, è stata ideata in particolare per sfornare crostate, che siano di frutta, di confettura o di cioccolato ed è perciò particolarmente...
Primi Piatti

Ricetta: maccheroni al pangrattato

Una delle ricette più antiche della tradizione italiana è quella dei maccheroni al pangrattato. L'idea è nata da una famiglia povera che in casa aveva solo farina e pane raffermo. Attivando l'ingegno è stato ottenuto un piatto ricco e saporito che...
Dolci

Ricetta: brioches al cioccolato

A chi di noi la mattina non piace iniziare la giornata con una bella brioche al cioccolato appena sfornata accompagnata da un cappuccino fumante? Certo non è proprio una colazione leggera ma ogni tanto uno strappo alla regola bisogna farlo specialmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.