Come marinare la costata di manzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La carne è un alimento abbastanza utilizzato in cucina. Con essa si possono realizzare diverse pietanze utilizzando tagli diversi. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come è possibile marinare la costata di manzo. La marinatura conferisce un sapore particolare alla carne e la rende più tenera; è una tecnica che risale a molti anni fa. Se vengono seguiti attentamente i consigli della guida si è in grado di preparare un'ottima marinatura.

25

Occorrente

  • Aceto bianco, aceto di mele, sidro, vino o il succo di un limone maturo e non trattato (uno o più a vostro piacimento)
  • erba cipollina, basilico, prezzemolo o maggiorana
  • Costata di manzo
  • lo zenzero, l'ananas o kiwi
35

Scelta della carne

La prima cosa da fare è quella di scegliere con cura la carne. Il il pezzo che si sceglie deve essere di eccellente qualità se si vuole preparare un piatto buono e salutare. È consigliabile controllare la provenienza chiedendo informazioni al macellaio di fiducia. Oltre alla costata si possono marinare il filetto, il controfiletto e lo scamone; questi tipi di carne fanno penetrare il condimento a fondo. Per realizzare la ricetta bisogna tagliare la costata a fette molto sottili; così facendo la marinatura irrora l'intera superficie della carne in modo omogeneo.

45

Come preparare la carne

È opportuno tagliare la costata la sera precedente e non due o tre ore prima della cottura. Logicamente più tempo il pezzo di carne sta nel condimento più si intenerisce e di conseguenza ha un buon sapore. La marinatura non deve superare le 7 ore, altrimenti il sapore diventa troppo acidulo e intenso in quanto le spezie prevalgono sul gusto della carne. Con il coltello bisogna praticare alla carne un taglio longitudinale; non si deve andare troppo in profondità col coltello.

Continua la lettura
55

Come eseguire la marinatura

Dopo aver preparato la carne bisogna passare alla marinatura. Si può acquistare l'occorrente già confezionato oppure prepararlo in casa. Ovviamente se si ha tempo la seconda opzione è la migliore. La base della marinatura deve essere leggermente acida; bisogna utilizzare aceto bianco, vino oppure il succo di limone. Successivamente si aggiungono le spezie per insaporire: erba cipollina, basilico, prezzemolo o maggiorana. Si amalgama il tutto in un piatto e si mette il composto sulla carne in modo uniforme. Se si sceglie di intenerire la costata invece delle spezie si possono utilizzare lo zenzero, l'ananas o il kiwi. A questo punto bisogna mettere le fette di carne in frigo ricoperte con la pellicola per uso alimentare. Trascorso il tempo necessario si fanno tornare le fette marinate a temperatura ambiente e si cucinano in base ai propri gusti. La cottura migliore per la carne marinata è in padella, al forno o al grill.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare fettine di manzo in marinata

La tecnica della marinatura è un procedimento molto utilizzato in cucina, e davvero molto semplice da realizzare. La marinatura è perfetta per rendere davvero speciali le verdure, il pesce e anche la carne. È ideale per "ammorbidire" il gusto deciso...
Carne

Ricetta: manzo marinato al vino e coriandolo

La carne di manzo, tenera e grassa, ben si presta alla cottura alla griglia o alla brace. Tuttavia, le alte temperature ne disidratano le fibre rendendola particolarmente secca e stopposa. La marinatura risolve l'inconveniente ed è molto salutare. Secondo...
Carne

Come marinare la carne per il barbecue

La cottura di carni alla griglia o allo spiedo è una delle basi della nostra cucina. E’ uno dei metodi di cottura più ‘naturali’. Ben si presta anche alla cucina all’aperto e a occasioni conviviali come i pic nic fuori porta, ormai tradizionali...
Carne

Come fare gli spiedini di carne in salsa piccante

Per gli amanti degli spiedini, ecco una ricetta per renderli ancora più buoni e saporiti: spiedini di carne in salsa piccante. Potete scegliere il tipo di carne che preferite, come il pollo, tacchino, maiale o manzo, intervallata con delle verdure, l'importante...
Carne

Come preparare il brasato di manzo

Per un pranzo oppure una cena particolarmente importante, un secondo piatto a base di carne è senza dubbio quello che ci vuole per sorprendere con gusto i vostri ospiti. Specificatamente, nei passi di questa guida, vi illustrerò come preparare il brasato...
Consigli di Cucina

Come marinare a secco

In cucina per la preparazione di alcuni cibi, esistono due tipi di marinatura; infatti, troviamo quella tradizionale in forma liquida che nella maggior parte dei casi prevede l’uso di limone e aceto, e la cosiddetta marinatura a secco che come si evince...
Carne

Come impiattare il carpaccio di manzo

Il carpaccio è un piatto a base di carne cruda, nato nel 1950 all'Harry's bar di Venezia, ad opera dello chef Giuseppe Cipriani, che creò questo piatto come omaggio alla cara amica, contessa Amalia Nani Mocenigo, la quale, per motivi di salute non poteva...
Carne

Come preparare i medaglioni di manzo alle mele

I medaglioni di manzo alle mele sono un gustoso secondo piatto da servire ben caldo in tavola. Questi medaglioni, se accompagnati con polenta, possono divenire un piatto unico perfetto per scaldare le fredde serate invernali. Assicuratevi di avere a portata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.