Come preparare i bianchetti al limone

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I bianchetti sono una tipologia di pesce molto pregiata. Sono infatti pesciolini appena nati e appartenenti a diverse specie di pesce azzurro. Sono principalmente di acciughe o di sardine. Per riuscire a determinare a quale delle due appartengano, bisogna tener conto del periodo in cui questi sono stati pescati. Se la pesca risale al periodo che va da maggio a settembre, allora si tratta di bianchetti di acciughe, viceversa se la pesca è stata effettuata durante i mesi autunnali, si tratta di bianchetti di sardine. Che siano di acciughe o di sardine, i bianchetti sono ottimi se preparati col limone. In questa guida vedremo quindi come preparare i bianchetti al limone.

27

Occorrente

  • 600 grammi di bianchetti
  • olio extravergine di oliva
  • sale fino
  • succo di 1 limone filtrato
  • pentola capiente
  • ampio colino
37

Conservare il pesce

I bianchetti sono una tipologia di pesce molto delicata ed è buona norma cuocerli e consumarli appena comprati. Se il pesce viene comprato fresco, è sconsigliabile mangiarlo dopo più di 48 ore. Se non lo cucinate proprio subito riponetelo in frigo, in modo da permettergli una durata maggiore, non superiore comunque ai due giorni. Se invece il pesce è comprato surgelato bisogna rispettare la data di scadenza posta sulla confezione. Riporlo in questo caso nel congelatore.

47

Lavare i bianchetti

Per la preparazione dei bianchetti al limone procedete così: adagiateli in uno scolapasta e lavateli in acqua fredda corrente per eliminare le impurità e i granelli di sabbia; l’operazione deve essere molto rapida per non far perdere ai pesciolini il caratteristico 'sapore' salato di mare. Disponeteli ad asciugare su un canovaccio asciutto, cercando di allargarli con le mani senza mai schiacciarli e lasciateli riposare per circa mezzora.

Continua la lettura
57

Cuocere i bianchetti

Anche la cottura deve essere molto rapida: portate ad ebollizione una pentola piena di acqua salata e tuffatevi i bianchetti per 2/3 minuti. Con un ampio colino a maglie fitte toglieteli dal liquido e scolateli bene, quindi adagiateli su di un piatto da portata. Se lo desiderate potete anche lessarli al vapore, ponendoli in un colapasta di metallo da appoggiare su una casseruola d'acqua in ebollizione: sono pronti appena raggiungono un caratteristico colore bianco simile a quello del latte.

67

Condire il pesce

Ora dovete decidere se consumarli caldi o freddi. Nel primo caso conditeli subito con olio extravergine d'oliva, un pizzico di sale e il succo filtrato di un limone. Se invece li preferite tiepidi o addirittura molto freddi, fateli raffreddare quanto basta, metteteli quindi eventualmente in frigorifero per almeno un'ora (passaggio non indispensabile) e conditeli quindi al momento di portarli in tavola.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • potete decorare la portata con qualche fogliolina di salvia freschissima
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Linguine con carciofi e sardine

Un ottimo primo piatto dal sapore ricco e gustoso, perfettamente adatto anche a chi segue una particolare dieta priva di carne bianca o rossa, può essere senza dubbio quello a base di linguine con carciofi e sardine. Le linguine, preparate al dente,...
Pesce

Come preparare le sardine al forno

In una dieta sana, non può di certo mancare nel proprio menù un buon pesce. Tutti sanno che i migliori pesci, ovvero quelli più sani, sono sicuramente i pesci più piccoli tra cui sarde, alici e pesci similari. Se avete acquistato un bel po' di sardine...
Pesce

Come fare le sardine ripiene

Per poter portare in tavola un secondo particolarmente sfizioso, basta poco. Esistono tipi di pesce, che con poca spesa si possono fare ricette stuzzicanti e gustose. Le sardine appartengono a questa categoria e sono piccoli pesci, che potete cucinare...
Pesce

Sardine impanate e verza: la ricetta

La ricetta delle sardine impanate e verza vanta una lunghissima tradizione. Proposta in diverse varianti regionali, riesce sempre a soddisfare tutti i palati. Si tratta di un piatto completo e dagli ottimi componenti nutrizionali. Le sardine sono ottime...
Primi Piatti

Ricetta: bavette ai carciofi e sardine

Se avete in mente di organizzare un pranzo a base di pesce ma non avete idee oppure se i vostri ospiti amano le verdure ma volete conferire al piatto un sapore più ricco allora seguite questa ricetta su come preparare le bavette ai carciofi e sardine....
Pesce

Come preparare le sardine alla pizzaiola

Le sardine sono un pesce di grande valore nutrizionale, a basso impatto economico e molto diffuse nelle acque europee. Dal punto di vista nutrizionale sono ricche di fosforo, di vitamine del gruppo B e di calcio. Sono un’ottima fonte di omega 3 un sapore...
Pesce

Come preparare le alici alla greca

Se anche noi siamo amanti del mare e di tutto ciò che lo stesso ci dona, allora questa guida farà di certo al caso nostro. Infatti in questo articolo vogliamo proporre il metodo per imparare come poter preparare le alici alla greca, un piatto di pesce,...
Antipasti

Come preparare le acciughe salate condite

Le acciughe o alici appartengono alla categoria dei pesci detti "azzurri"; spesso sono erroneamente confuse con le sarde. Si tratta di pesci piuttosto diffusi nel mar Mediterraneo, che hanno trovato largo impiego in molte ricette marinare. Visto il loro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.