Come preparare i calamari alla piastra

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quest'oggi voglio proporvi un piatto a base di pesce, facile, veloce e gustoso, ottimo come secondo originale per un aperitivo o un antipasto. Calamari alla piastra. Ottimi sia d'inverno, come piatto caldo, che d'estate, perfetto anche da mangiare freddo, in grado di conquistare grandi e piccini. I calamari così preparati sono leggeri e con un alto potere saziante, pur avendo pochissime calorie. Questi molluschi possiedono molte proprietà nutritive come vitamine, minerali e omega 3, importante per la salute cardiaca. La loro carne è deliziosa, ma questi animali sono dotati anche di una "sacca", detta appunto sacca dell'inchiostro, dove è contenuto un pigmento gelatinoso, simile a inchiostro, spruzzato dal mollusco a scopo difensivo, ma che in cucina diventa un prezioso alleato per gustose ricette. Una volta acquistati, i calamari, vanno consumati in tempi brevi, se li si compra freschi e non decongelati è sempre buona regola sottoporli ad un trattamento di abbattitura termica in freezer almeno per una notte. Vediamo ora come preparare questo sfizioso piatto in tre semplicissime mosse.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Calamari, prezzemolo, aglio, olio, peperoncino, pepe, sale, una padella antiaderente, piastra o bistecchiera
36

-STEP 1: la prima cosa da fare è pulire bene i calamari. Con un coltello tagliate la testa appena sotto gli occhi e staccate i tentacoli privandoli del rostro, la parte dura alla base di essi. Asportate le interiora effettuando una leggera pressione sulla sacca. Estraete l'osso cartilagineo ed eliminate tutta la pelle e le pinne laterali. Fate attenzione a sciacquarli abbondantemente con acqua corrente fredda per non fargli perdere la loro consistenza, avendo poi cura di asciugarli accuratamente con carta da cucina o carta per fritti.

46

- STEP 2: adagiateli poi in una pirofila bassa e piuttosto larga e versatevi sopra una marinatura fatta con olio, limone, due spicchi d'aglio sminuzzati o tagliati grossolanamente, secondo i vostri gusti, prezzemolo tritato, origano, sale, e a piacimento pepe o semi di peperoncino. Completata la vostra emulsione lasciatela riposare per almeno un paio d'ore in frigorifero.

Continua la lettura
56

- STEP 3: scaldate bene la piastra, una padella antiaderente, o una bistecchiera in base alla disponibilità che avete a casa e disponetevi i calamari. Versate parte della marinatura e cuocete a fuoco vivace girandoli spesso su se stessi per evitare che cuociano troppo e s'induriscano. Dopo una decina di minuti avranno assunto un colore dorato e toccandoli con una forchetta saranno comunque morbidi, significa che la cottura è ultimata. Adagiateli, quindi, in un piatto da portata e decorate con fettine sottili di limone. Come contorno al piatto potete proporre delle patate arrosto, del riso basmati o una semplice insalata mista (lattuga, pomodori, cetriolo) o ancora sbattendo con delle fruste due uova, limone e dell'olio aggiunto a filo potete preparare una gustosa e delicata maionese homemade. A questo punto non vi resta che servirli a tavola e gustarli insieme ai vostri ospiti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Abbattere in congelatore il pesce per almeno una notte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: frittura di calamari

Si sa che la frittura di calamari è un piatto di pesce molto amato da grandi e piccini e che delizia il palato e ma ...
Cucina Etnica

Come preparare i calamari ripieni alla greca

Se volete proporre un piatto della tradizione greca, provate a preparare i calamari ripieni. Si tratta di una pietanza a basso contenuto calorico, saporita e ...
Pesce

Ricetta: guazzetto di calamari

Alimento ricco di vitamine, il pesce rappresenta da sempre un prodotto molto gradito e apprezzato nella cucina mediterranea. Il calamaro, presente in questa ricetta, appartiene ...
Pesce

Come fare i calamari al pesto

I calamari al pesto sono un abbinamento di colore, sapore e consistenza insolito ma vincente. Niente contrasta come il bianco dei calamari ed il verde ...
Primi Piatti

Come preparare i calamari affogati

Quando il freddo rigido dell'inverno lascia il posto al clima mite della primavera, il pasto più fresco e salutare che si possa preparare comodamente ...
Pesce

Come preparare i calamari fritti

Il cibo è uno dei più appaganti piaceri della vita. Se poi si condivide la buona cucina con amici e parenti, allora ogni pasto si ...
Pesce

Come preparare i calamari ripieni ai funghi

I calamari sono un ottimo piatto di pesce, facile da preparare e gradito da tutti. Possiamo farli ripieni con i funghi, mischiando i sapori di ...
Pesce

Come fare i calamari alla brace

Non c'è niente di meglio che del buon pesce fresco, specie se stiamo organizzando una cena o un pic nic tra amici. Tra tutte ...
Pesce

Come preparare i calamari con funghi e pomodorini

I calamari sono sicuramente tra i molluschi più buoni e i più economici. Inoltre sono abbastanza facili da reperire, sia freschi che decongelati. Possiamo utilizzarli ...
Pesce

Calamari ripieni al tartufo nero

I calamari ripieni al tartufo nero sono un ottimo piatto per leggero e si possono gustare sia come antipasto che come delizioso pranzo o cena ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.