Come preparare i carciofi e le fave in agrodolce

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ci sono ricette che per prepararle non occorrono grandi doti culinarie. Esse vanno eseguite usando ingredienti sani e particolarmente facili da realizzare. Le verdure e i legumi sono alimenti che si possono adoperare per qualsiasi occorrenza. Dal primo al secondo e perfino utilizzandoli come antipasti. Una delle ricette dove vengono combinati i due estremi, è quella in agrodolce. A questo proposito si possono utilizzare dei carciofi e delle fave. Naturalmente aggiungendo dei particolari elementi come l'aceto e lo zucchero che danno il tocco agrodolce. Un piatto squisito e facile da preparare, che arricchirà il vostro menù giornaliero. Nella seguente guida vi spiego come preparare i carciofi e le fave in agrodolce.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 350g di fave
  • 200g di piselli
  • 2 carciofi
  • una cipolla di medie dimensioni
  • il succo di un limone
  • 20-30g di aceto di vino
  • 5-10g di zucchero
  • 100g di olio d'oliva
  • sale e pepe q.b.
37

La prima cosa da fare prima di preparare la ricetta è quella di pulire i carciofi e le fave. Iniziate lavando i carciofi sotto l'acqua fredda. Proseguite prendendo un piccolo coltellino e tagliateli. Togliete il gambo e eliminate le foglie esterne più dure. Con un cucchiaio o uno scavino, togliete i peli interni dei carciofi. Metteteli in una bacinella con dell'acqua fresca e il succo di limone. Dopodiché sgraniamo le fave. Nel caso utilizzate dei prodotti in scatola possiamo saltare questo procedimento. Quindi basterà semplicemente scolarli dal liquido di conservazione. In una grande padella versate l'olio d'oliva e la cipolla precedentemente tritata. Fatela dorare per due o tre minuti e poi unite i carciofi e le fave.

47

A questo punto mescolate e aggiungete sale e pepe quanto basta. Lasciate cuocere ancora i carciofi e le fave a fiamma bassa. Questo accorgimento va fatto finché risultano dorate. Trascorso il tempo di cottura, potete aggiungere lo zucchero e l'aceto. Continuate a mescolare i carciofi e le fave con un cucchiaio di legno, fino a farle evaporare leggermente. Quando risultano cotte spegnete e fate riposare per circa due minuti.

57

Guarda il video

67

Dopodiché prendete un piatto da portata e versate sopra i carciofi e le fave in agrodolce. A questo punto potete aggiungere anche dei fagioli.
Questo antipasto, si può conservare anche in frigorifero per un tempo massimo di due, tre giorni, inoltre si può considerare un piatto ottimo da gustare in estate. Magari accompagnandolo con una gustosa grigliata. Sicuramente la corretta preparazione di questo piatto non solo ci potrà dare delle grandissime soddisfazioni. Ma ci permetterà anche di portare in tavola un qualcosa di molto buono e particolare. Ecco come preparare i carciofi e le fave in agrodolce.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il consiglio è quello di preferire l'aceto di vino a quello di mele in quanto dona al nostro piatto un aroma molto più gradevole e saporito.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti